ATP Finals, doppio: Marach e Pavic battono i fratelli Bryan

ATP Finals, doppio: Marach e Pavic battono i fratelli Bryan

Nell’ambito del Gruppo Woodforde/Woodbridge, la coppia formata da Oliver Marach e Mate Pavic ha superato a sorpresa i fratelli Bryan con un doppio 6-4. Si ricorda che l’ austriaco ed il croato hanno sostituito il duo formato da Dodig e Granollers, che aveva dato forfait a seguito delle sconfitte ricevute nei primi due match e della conseguente eliminazione nel Round Robin. Nell’altro confronto del girone, Jaime Murray e Bruno Soares si sono imposti su Lukasz Kubot e Marcelo Melo (già qualificati), rimanendo in corsa per l’accesso alle fasi decisive della competizione.

Oliver Marach e Mate Pavic sono scesi in campo al posto di Ivan Dodig e Marcel Granollers (ritirati dopo essere stati eliminati nel Round Robin). Nella sfida che li ha visti contrapposti ai pluricampioni delle Finals, Bob e Mike Bryan, si sono imposti piuttosto agevolmente. Nel primo set, Pavic e Marach si sono subito avvantaggiati di un break. In seguito, al terzo gioco, avrebbero potuto strapparne un altro, ma non sono riusciti a concretizzare due palle break avute a disposizione. Nei game successivi, i fratelli Bryan, pur rimanendo agganciati nel punteggio, non sono mai stati in grado di recuperare il break ne d’impensierire gli avversari dal punto di vista del gioco. Pavic e Marach si sono espressi sempre in maniera solida all’interno dei propri turni di battuta, non concedendo praticamente nulla. Riguardo il secondo set, non è mutato il tenore della gara, pur in una condizione di equilibrio maggiore. Al settimo game, Marach e Pavic hanno conquistato il break decisivo. Nei game successivi, i due hanno continuato a giocare con molta scioltezza, non lasciando neanche una palla break ai loro avversari e vincendo la partita definitivamente con il punteggio di 6-4 6-4.

Per quanto riguarda la seconda gara di doppio della giornata, Jamie Murray e Bruno Soares si sono imposti sulla coppia formata da Lukasz Kubot e Marcelo Melo. Questi ultimi, evidentemente, hanno giocato risparmiando le energie, in quanto già qualificati alle fasi decisive della manifestazione. Nel primo parziale, Murray e Soros hanno avuto vita facile, riuscendo a prendere l’iniziativa senza incotrare ostacoli e guadagnandosi due break, al secondo e al quarto gioco. Nel finale, Kubot e Melo hanno recuperato lo svantaggio, ma si sono dovuti arrendere definitivamente, concedendo il servizio proprio sul 5-2. Relativamente alla seconda partita, Murray e Soares si sono avvantaggiati di un break al secondo game, poi si sono fatti raggiungere al quindo gioco. Nel finale, tuttavia, sul 5-4 per i loro avversari, hanno ceduto un break decisivo che ha permesso a Murray e Soares di fare proprio il set e la partita. Il punteggio definitivo è stato di 6-2 6-4.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy