Atp Halle: Zverev irriconoscibile, bene Tsitsipas e Seppi

Atp Halle: Zverev irriconoscibile, bene Tsitsipas e Seppi

La testa di serie numero due del torneo è stata eliminata da Coric. All’altoatesino il derby azzurro contro Berrettini.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Se al Tennis Club del Queen’s quella odierna è stata la giornata del rientro di Andy Murray, ad Halle è stato il giorno dell’eliminazione di un irriconoscibile Sascha Zverev. Il padrone di casa (solo per motivi di nazionalità, sia chiaro) è stato infatti eliminato in due set da un ottimo Borna Coric, che sembra quasi essere tornato quello che aveva messo in serissima difficolta Federer a inizio anno a Indian Wells.

Il croato oggi ha lasciato a Sascha le briciole, e forse nel primo set neanche quelle. Merito di Coric, certo, ma anche e soprattutto demerito di Zverev, autore di una prova pessima e sconcenrtante che sinceramente non lascia ben sperare in vista di Wimbledon. Nell’atteggiamento è parso quasi simile al Kyrgios di un anno fa, che, ricorderete, quando perdeva il punto ciondolava da una parte all’altra del campo scuotendo la testa per minuti (non che ora l’aussie non lo faccia, ma almeno non più così evidentemente). Il più giovane degli Zverev ha giocato un tennis assolutamente al di sotto delle sue potenzialità, lasciando di fatto via libera al rivale in entrambi i set. Tardiva la sua reazione, che gli ha permesso comunque di salvare la faccia nel secondo parziale, in cui ha portato la sua casella fino al quattro dopo il misero uno fatto segnare nel primo set.

Bene invece Stefanos Tsitsipas, che sconfiggendo Lucas Pouille ha battuto per la prima volta un top 20 sull’erba, siglando così la ventitreesima vittoria nel circuito maggiore i otto mesi. Il greco ha aproffitato della partenza diesel dell’avversario, grazie alla quale si è preso un vantaggio rivelatosi poi incolmabile.

Il derby azzurro tra Seppi e Berrettini se lo è aggiudicato il più anziano dei due, anche grazie allo spazio di manovra che il romano gli ha lasciato sia nel primo che nel secondo set. Seppi ha avuto diverse palle break in entrambi i parziali, ed è stato bravo a capitalizzarne almeno alcune di tutte quelle che ha avuto a disposizione. Al prossimo turno Andreas affronterà Florian Mayer, oggi autore di una gran vittoria contro Richard Gasquet.

Gerry Weber Open:

[6] P. Kohlschreiber b. M. Fucsovics 4-6 6-3 2-1 Rit.
B. Paire b. S. Johnson 7-5 7-6(5)
S. Tsitsipas b. [5] L. Pouille 6-2 7-6(3)
K. Khachanov b. M. Zverev 7-6(5) 6-3
[WC] F. Mayer b. [8] R. Gasquet 6-2 6-2
[SE] M. Ebden b. M. Jaziri 6-0 7-6(2)
[1] R. Federer b. A. Bedene 6-3 6-4
A. Seppi b. [LL] M. Berrettini 6-3 7-5
B. Coric b. [2] A. Zverev 6-1 6-4

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Capotosti Luciano - 1 mese fa

    Adesso e’ uscito anche Thiem

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gabriele Puntoni - 1 mese fa

    Quanto non mi piace zverev…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy