ATP Houston/Marrakech: Baghdatis polverizza Verdasco, Sock avanza agevolmente

ATP Houston/Marrakech: Baghdatis polverizza Verdasco, Sock avanza agevolmente

Nessuna sorpresa tra gli otto match disputati sui melmosi campi ubicati tra il Texas ed il Maghreb. A Houston tutti i favoriti rispettano il pronostico, avanzando ai quarti di finale senza traccia di tentennamenti. Marcos Baghdatis, nel match più interessante della giornata, supera agevolmente l’ondivago Verdasco. A Marrakech prosegue la dominazione di Garcia-Lopez. Il 32enne spagnolo, già vincitore della rassegna marocchina nel 2014, conferma la propria affinità elettiva con la terra nord-africana.

Nessuna sorpresa tra gli otto match disputati sui melmosi campi ubicati tra il Texas ed il Maghreb. A Houston tutti i favoriti rispettano il pronostico, avanzando ai quarti di finale senza traccia di tentennamenti. Marcos Baghdatis, nel match più interessante della giornata, supera agevolmente l’ondivago Verdasco. Il cipriota conferma i progressi compiuti sulla superficie a lui meno congeniale, grazie al perentorio 6-4 6-3 inflitto all’iberico. Ora per l’ex finalista dell’Australian Open si profila un’autentica prova del nove, visto che nei quarti dovrà vedersela con Jack Sock. Il campione uscente del torneo di Houston ha regolato in due set il qualificato australiano Barton, reduce da una striscia di otto successi consecutivi. Negli altri due quarti disputati nella nottata italiana, Feliciano Lopez e Tim Smyczek si garantiscono l’approdo ai quarti grazie alle vittorie su Lacko e Young.

Garcia-Lopez-2-finale-bucarest-600x337

A Marrakech prosegue la dominazione di Garcia-Lopez. Il 32enne spagnolo, già vincitore della rassegna marocchina nel 2014, conferma la propria affinità elettiva con la terra nord-africana. Il numero 38 del mondo accede ai quarti grazie al successo in rimonta su Nico Almagro. Derby iberico caraterizzato dal poderoso scatto alla partenza del 30enne di Murcia, mattatore assoluto del primo parziale, come comprova il passivo rifilato allo spaesato avversario: 6-1. Almagro però, come da consolidata tradizione, si eclissa progressivamente dal campo, permettendo al frastornato Garcia-Lopez di prendere in mano le redini del match. Complice un vistoso calo atletico del paffuto rivale, Lopez dapprima pareggia i conti aggiudicandosi il secondo set, per poi operare l’allungo decisivo nel set decisivio, chiudendo la contesa con il risultato finale di 1-6 6-3 6-4. Successo a dir poco sofferto per Jiri Vesely, protagonista di un 2016 assai deludente. Il ceco deve impiegare quasi tre ore di gioco per avere la meglio del qualificato croato Mektic, posizionato al numero 312 della classifica ATP. Meno problematico il passaggio del turno per due terraioli Doc come Carreno-Busta e Delbonis. L’iberico e l’argentino, grazie ai successi su Istomin e De Bakker, si affronteranno nei quarti di finale per contendersi l’ambitissimo titolo di pallettaro dell’anno.

Questi i risultati

ATP HOUSTON

J.Sock– M.Barton- 6-2 7-6(5)

F.Lopez– L.Lacko- 7-6(4) 6-1

T.Smyczek– D.Young- 6-2 6-4

M.Baghdatis– F.Verdasco- 6-4 6-3

ATP MARRAKECH

[8] J. Vesely b. [Q] N. Mektic  6-7(4) 6-3 7-6(5)

[7] P. Carreno Busta b. D. Istomin 6-3 7-6(5)

[1] G. Garcia Lopez b. N. Almagro 1-6 6-3 6-4

[4] F. Delbonis b. T. De Bakker 6-4 6-4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy