ATP: i tornei della settimana

ATP: i tornei della settimana

Comincia la stagione su erba, riflettori puntati su Jannik Sinner a ‘s-Hertogenbosch. A Stoccarda torna Alexander Zverev dopo quattro anni.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

L’erba è pronta per essere calpestata in vista del grande appuntamento con Wimbledon: Roger Federer non difenderà il titolo a Stoccarda ma non mancheranno i big Zverev e Khachanov, più il nostro Matteo Berrettini. In Olanda, nella classica cornice verde di ‘s-Hertogenbosch, spazio a Stefanos Tsitsipas e Borna Coric.

A Stoccarda, per quanto riguarda l’ATP, non si gioca più su terra dal 2014: da allora tanti big hanno trionfato sul nuovo prato erboso del Tennis Club Weissenhof. Rafael Nadal, Dominic Thiem e Roger Federer sono tre dei quattro che hanno sollevato il trofeo su questa superficie. Lo svizzero mancherà quest’anno e toccherà ad Alexander Zverev la responsabilità di avere il numero uno vicino al proprio nome. Torna, immancabilmente, lo specialista Dustin Brown, arrivato dalle qualificazioni, mentre uno solo sarà l’italiano in tabellone: Matteo Berrettini, impegnato in un primo turno molto difficile contro il poliedrico (per non dire altro) Nick Kyrgios. Si rivedrà Felix Auger-Aliassime dopo il ritiro forzato al Roland Garros e tanti altri erbaioli quali Feliciano Lopez e Denis Kudla.

Spostandoci in Olanda, al Libera Open di ‘s-Hertogenbosch, gli azzurri aumentano: c’era Salvatore Caruso, sconfitto al primo turno da Christian Garin, e c’è Jannik Sinner, impegnato in uno scontro durissimo contro Nicolas Jarry. L’altoatesino ha dimostrato di saperci fare anche sull’erba sconfiggendo un avversario ostico come Lukas Lacko e il collega italiano Thomas Fabbiano. Quest’ultimo, ripescato come lucky loser, se la vedrà con Andreas Seppi, il più avvezzo al verde tra i nostri tennisti. Presente anche Lorenzo Sonego, cui è capitato Mikhail Kukushkin come primo avversario.
Torneo di tradizione francese (3 delle ultime sette edizioni sono state vinte da Nicolas Mahut, una da Richard Gasquet lo scorso anno), non mancheranno i transalpini neanche quest’anno: presenti il campione in carica, Pierre-Hugues Herbert, Adrian Mannarino ed Hugo Humbert. Tra i grandi nomi Stefanos Tsitsipas, Borna Coric, David Goffin e Fernando Verdasco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy