ATP Indian Wells: cinque incontri di primo turno da non perdere

ATP Indian Wells: cinque incontri di primo turno da non perdere

In attesa dei 32 top seed players, che hanno il bye e quindi sono già un turno avanti, il primo turno del Master 1000 offre già degli incontri estremamente interessanti e che promettono spettacolo; ecco i cinque più interessanti secondo l’ATP

di Gabriele Congedo

Il tanto atteso primo evento Master 1000 dell’anno, ossia il BNP Paribas Open di Indian Wells, sta per iniziare. Oggi termineranno gli incontri del tabellone di qualificazione, in cui anche il nostro Matteo Berrettini si giocherà l’accesso al main draw, mentre Giovedì inizierà finalmente il tabellone principale. La formula del torneo prevede, così come avviene anche nel successivo Master 1000 di Miami, che le prime 32 teste di serie beneficino del bye, ossia abbiano accesso diretto al secondo turno. Tuttavia, gli incontri di primo turno fra i tennisti non teste di serie si preannunciano tutt’altro che noiosi o di basso livello. L’ATP ha segnalato sul suo sito ufficiale i 5 incontri di primo turno da non perdere.

FRANCES TIAFOE VS. ERNESTO ESCOBEDO

C’è attesa per il giovane statunitense Frances Tiafoe, il quale, fresco del suo primo titolo ATP conquistato due settimane fa a Delray Beach, si presenterà al torneo californiano carico e fiducioso. Tiafoe, attualmente n. 64 del ranking, affronterà il 21enne connazionale Ernesto Escobedo, n. 117 del mondo. E’ il primo confronto fra i due in un evento ATP World Tour; vi sono invece due precedenti in eventi ATP Challenger Tour, datati 2016, in cui fu Escobedo a prevalere, in entrambi i casi al tie-break del terzo set. Tuttavia, da allora Tiafoe ha fatto molti più progressi di Escobedo, come dimostrano i risultati e i rispettivi piazzamenti attuali in classifica mondiale. Quest’anno, Tiafoe vanta già una striscia di successi di prestigio su Shapovalov, Del Potro e Chung durante il torneo ATP 250 poi vinto a Delray Beach, mentre Escobedo, la scorsa settimana, ha estromesso il n.1 americano Jack Sock dal primo turno del torneo di Acapulco. Ad attendere il vincente di questa sfida ci sarà Feliciano Lopez, testa di serie n. 28.

GAEL MONFILS VS. MATTHEW EBDEN

Il funambolico Gael Monfils, ancora in fase di recupero dopo il lungo stop di fine 2017, ha già assaporato quest’anno un trionfo in un torneo sul cemento, ad inizio anno a Doha. Il 31enne francese attualmente n. 42 del mondo ha raggiunto una volta i quarti di finale ad Indian Wells, nel 2016, dove perse contro Milos Raonic. Il suo unico precedente contro Matthew Ebden risale agli Australian Open di 8 anni fa, in cui ebbe la meglio. La sfida si preannuncia interessante poichè Ebden, australiano n. 78 del mondo, ha eliminato Sam Querrey al primo turno ad Acapulco la scorsa settimana, e nello Slam di casa lo scorso Gennaio ha battuto John Isner, sempre al primo turno. Se Ebden dovesse vincere, affronterebbe nuovamente Isner, testa di serie n. 15, al secondo turno.

TAYLOR FRITZ VS. REILLY OPELKA

Altra sfida fra Next Gen tutta made in U.S.A., quella che vede opposti Taylor Fritz e Reilly Opelka. Esattamente un anno fa, Taylor Fritz ottenne proprio in questo torneo la sua prima vittoria in carriera contro un top 10, sconfiggendo Marin Cilic e raggiungendo il terzo turno del BNP Paribas Open. Fritz, n. 74 del mondo, esordirà in California contro il giovane connazionale Reilly Opelka. Pur essendo il loro primo incontro a livello di evento ATP World Tour, c’è un precedente a livello di Challenger, giocato a fine Gennaio a Newport Beach, in cui Fritz ha sconfitto in due set Opelka, attualmente n. 199 ATP. Fritz quest’anno conta già un titolo vinto proprio al Challenger di Newport Beach, e la semifinale nel Challenger di Indian Wells giocato la settimana scorsa. Opelka, che beneficia di una wild card, ha giocato bene al torneo ATP 250 di Delray Beach, dove ha sconfitto prima Ryan Harrison e poi Jack Sock, raggiungendo i quarti di finale. Il vincente troverà sulla sua strada al secondo turno Andrey Rublev, testa di serie n. 27.

BORNA CORIC VS. DONALD YOUNG

Il giovane tennista croato Borna Coric, semifinalista lo scorso anno alle Next Gen ATP Finals di Milano, nel 2018 ha già raggiunto i quarti di finale in due tornei ATP su cemento, a Gennaio a Doha, fermato da Rublev, e la scorsa settimana a Dubai, sconfitto dal poi vincitore del torneo Bautista Agut. Ci sono due precedenti a livello ATP World Tour fra Coric, n. 49 del mondo, e lo statunitense Donald Young, attuale n. 99 delle classifiche, e in entrambi i casi è stato il croato a vincere. Il mancino americano lo scorso anno ha raggiunto il suo risultato migliore di sempre a Indian Wells, fermato al quarto turno da Kei Nishikori ma dopo aver battuto Lucas Pouille e Sam Querrey. Il vincitore di questa sfida affronterà al secondo turno la testa di serie n. 19 Albert Ramos-Vinolas.

STEFANOS TSITSIPAS VS. RADU ALBOT

La speranza del tennis greco, il gioiellino Next Gen Stefanos Tsitsipas, si presenta al Master 1000 californiano con il suo best ranking di n. 71 ATP, ed è ormai stabile presenza nei tornei ATP World Tour invece che negli eventi Challenger. Il 19enne ellenico ha già ottenuto buoni risultati sul cemento quest’anno, raggiungendo i quarti di finale nei tornei di Doha e di Dubai. Suo avversario nel match di primo turno sarà il moldavo Radu Albot, n. 88 del ranking ATP; non ci sono precedenti fra i due. Albot ha sconfitto il primo top 20 in carriera il mese scorso nel torneo ATP 250 di New York, battendo Isner e poi cedendo a Nishikori nei quarti di finale. Ad attendere il vincente di questa sfida sarà Dominic Thiem, testa di serie n. 5 del torneo e n. 6 del mondo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy