Atp Indian Wells: Djokovic non stecca l’esordio, bene anche Zverev. Fuori Kyrgios

Atp Indian Wells: Djokovic non stecca l’esordio, bene anche Zverev. Fuori Kyrgios

Buona la prima per Novak Djokovic, che liquida in due set Fratangelo ed approda al terzo turno. Il suo avversario non sarà però Nick Kyrgios, battuto da Kohlschreiber. Esordio ok anche per Zverev, che approfitta del ritiro di Klizan.

di Antonio Sepe

NOLE C’È – Parte con il piede giusto nel torneo di Indian Wells Novak Djokovic, che al suo esordio nel primo Master 1000 della stagione si libera in due set dello statunitense Fratangelo ed accede al terzo turno. Il serbo ha avuto bisogno di un’ora e mezza per avere la meglio del suo avversario, che ha saputo dargli del filo da torcere, andando relativamente vicino a vincere il primo parziale. Il numero uno al mondo, però, nonostante non abbia sempre giocato al massimo delle sue potenzialità, è stato bravo a gestire al meglio la situazione ed ha frenato le iniziative di Fratangelo, che è uscito sconfitto ma a testa alta.

Dopo un inizio in cui entrambi i giocatori hanno tenuto il servizio, il set è girato nel quinto e nel sesto gioco. Il primo ad allungare è stato infatti l’americano, che si è aggiudicato un importante turno di risposta, dove era sotto 15-40, ma è riuscito a convertire la seconda palla break a disposizione. Nel game seguente, inoltre, il tennista proveniente dalle qualificazioni è stato bravissimo a tenere la battuta, annullando una palla break al serbo ed issandosi sul 4-2. Proprio nel momento di servire per il set, però, Fratangelo ha dovuto inchinarsi al suo avversario, che ha piazzato il break a 0 ed ha riportato in parità la situazione. Tie-break, dunque, e Djokovic capace di imporsi solamente nel finale, per 7 a 5. Nel secondo parziale, invece, Nole ha dominato ed ha dato al suo avversario un perentorio 6-2. Vola quindi al terzo turno il numero uno del mondo, che però non troverà Nick Kyrgios, bensì il tedesco Kohlschreiber.

TOP ZVEREV, FLOP KYRGIOS – Non manca l’appuntamento con la vittoria all’esordio nel torneo neppure Sascha Zverev, che beneficia del ritiro del suo avversario Martin Klizan, e dopo appena un’ora di gioco è già a rete a stringergli la mano. Lo slovacco ha deciso di alzare bandiera bianca solamente nel secondo set, sul 2-0, dopo aver ceduto in maniera abbastanza rapida anche il primo parziale, ma la caviglia ha inevitabilmente condizionato la sua prestazione fin dall’inizio. Il tennista teutonico affronterà al prossimo turno il connazionale Struff, vittorioso in rimonta sul lucky loser Berankis.

Si arresta invece subito la corsa di Nick Kyrgios, le cui aspettative nei suoi confronti erano aumentate – ovviamente con le precauzioni del caso – dopo la vittoria ad Acapulco. A fermare l’aussie è stato un altro tennista tedesco Philip Kohlschreiber, che bissa l’ottima vittoria all’esordio su Herbert e raggiunge Djokovic al terzo turno. Il tennista di Augusta si è imposto in appena un’ora e un quarto, regolando il suo avversario con un periodico 6-4 grazie ad un break per set, senza mai cedere il servizio.

ALTRI MATCH – Nei restanti incontri, vittoria convincente di Thiem, che inaugura nel migliore dei modi il nuovo sodalizio con Massu, battendo l’australiano Thompson. Prosegue il magic moment dell’indiano Gunneswaran, proveniente dalle qualificazioni, che è uscito vincitore dall’incredibile battaglia con Basilashvili ed al terzo turno troverà il gigante Karlovic. Da segnalare, inoltre, la clamorosa sconfitta di Bautista Agut contro Nishioka, che apre scenari incredibilmente interessanti dato che proietta nei quarti di finale uno tra Djere, Kecmanovic, Auger-Aliassime e lo stesso Nishioka.

Risultati:

[1] N. Djokovic b. [Q] B. Fratangelo 7-6 [5] 6-2

P. Kohlschreiber b. [31] N. Kyrgios 6-4 6-4

[Q] P. Gunneswaran b. [17] N. Basilashvili 6-4 6-7 [6] 7-6 [4]

[27] G. Simon b. M. Jaziri 6-3 6-7 [6] 6-4

[7] D. Thiem b. J. Thompson 6-4 7-5

[3] A. Zverev b. M. Klizan 6-3 2-0 ritiro

J. Struff b. [LL] R. Berankis 3-6 6-3 6-2

Y. Nishioka b. [21] R. Bautista Agut 7-6 [3] 6-4

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Franca Corradini - 2 settimane fa

    Ma a Nole tutti giocatori facili?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Valentina Arcieri - 2 settimane fa

    Per lo stato di salute attuale di Zverev, che ha saltato due turni di allenamento di fila a causa di febbre alta e gola in fiamme, pensavo fosse più probabile un suo ritiro piuttosto che quello di Klizan. Sascha qui difendeva un primo turno, ma a Miami difende la finale e deve riprendersi in fretta..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Non sapevo che anche Sascha non stesse bene. Me ne dispiaccio davvero. Ma Klizan si era fatto male contro Mischa, per cui trovavo più prevedibile che Klizan si ritirasse. Anzi, addirittura che Sascha avanzasse con walkover… Contro Struff grossi problemi non dovrebbe averne, ma se non è in salute, rischia anche di compromettere il suo cammino anzitempo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Valentina Arcieri - 2 settimane fa

      Daniela Narducci in conferenza stampa ha dichiarato che non si era mai sentito così male in campo come ieri contro Klizan : naso chiuso, testa impallata e gola in fiamme, ha chiamato anche un MTO infatti pensavo non ce la facesse, ma il buon Klizan ha ceduto prima di lui…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Valentina Arcieri Spero che riesca a riprendersi. Difficile, se ha febbre alta e naso anche chiuso… Potrebbe essere uno zombie in campo anche contro Struff… Posso immaginare che fra lui e Klizan (con una caviglia semidistrutta), ieri entrambi stessero arrancando in campo come due vecchietti… Peccato. Potevano entrambi deliziare il pubblico di un bel match.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Valentina Arcieri - 2 settimane fa

      Daniela Narducci ti dirò, nonostante l’influenza Sascha non ha giocato male ieri, nemmeno in doppio con Mischa, partita persa contro Cabal-Farah solo al match tie break.. Il fastidio più grosso è la miriade di fazzolettini consumati tra un cambio e l’altro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Valentina Arcieri Per fortuna non si è pulito il naso con l’asciugamano… pensa ai ballboy

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Valentina Arcieri - 2 settimane fa

      Daniela Narducci ah sì, lui non usa praticamente mai l’asciugamano, però penso a quei fans che si sono beccati polsini e maglietta zozzi di microbi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Valentina Arcieri Bel modo per liberarsi dell’influenza che ha avuto, Sascha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Branka Gencic - 2 settimane fa

    Era bello vedere Sampras & Novak insieme ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniela Narducci - 2 settimane fa

    Sascha ha avuto anche fortuna che Klizan si sia disintegrato una caviglia contro Mischa… Altrimenti sarebbe stato anche un altro match. Ma vediamo come procede il torneo. Per certi versi, sembra la rivalsa dei “vecchi” contro i giovani, per alcuni risultati. Peccato che Kyrgios l’abbia mandata in vacca. Mi pregustavo già la partita contro Nole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Branka Gencic - 2 settimane fa

      ‘Kyrgios, come giocatore professionista …
      non è bello comportarsi in questo modo.
      / soprattutto, con i suoi rivali !!!!! /
      Non approvo mai, indipendentamente dalla qualità del giocatore …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Silvia Barbara - 2 settimane fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy