Atp Indian Wells: Federer avanti in scioltezza, Del Potro rimonta un set a Mayer

Atp Indian Wells: Federer avanti in scioltezza, Del Potro rimonta un set a Mayer

Roger Federer supera in due set Chardy, mantenendo il controllo del match sin dall’inizio e non rischiando mai nulla. Del Potro rimonta invece un set al connazionale Mayer, rischiando qualcosa nel secondo, ma alla fine riuscendo a portare a casa la vittoria.

di Antonio Sepe

OK ROGER- L’unico tennista rimasto in corsa ad aver già vinto almeno un Masters 1000 è Roger Federer, che nella notte ha superato in due comodi set Jeremy Chardy ed è approdato ai quarti, dove troverà il coreano Chung, in cerca di rivincita dopo la semifinale persa a Melbourne. Il match dello svizzero è stato pressoché perfetto in quanto Chardy è riuscito a vincere solamente 5 punti in risposta, non impensierendo di fatto mai il suo avversario, al contrario di quanto avvenuto nei suoi turni in battuta, dove solo in un’occasione Roger non è arrivato a 30. Nonostante soli due aces, il numero uno al mondo ha servito in maniera egregia, vincendo ogni punto giocato con la prima palla, che a dir la verità gli è un po’ mancata, e neanche in risposta ha disdegnato, spingendo sulla seconda nemica e sfruttando due delle cinque palle break avute a disposizione. In questo match a senso unico, Federer ha chiuso il primo set solo grazie al break ottenuto nell’undicesimo gioco, che ha riscattato la palla break fallita in precedenza sul 3 pari. Nel secondo parziale la musica non è cambiata ed anche qui l’elvetico ha aspettato i giochi finali per mettere a segno l’allungo vincente, strappando il servizio a Chardy nel nono gioco, chiudendo 6-4 e raggiungendo i quarti di finale dopo esser stato in campo un’ora e 24 minuti di gioco. A dir poco devastante il cammino della prima forza del seeding, che in tre partite ha giocato all’incirca 4 ore e si candida prepotentemente come favorito per la vittoria finale. 

DELPO AVANTI COL BRIVIDO- Più complicata la situazione per Juan Martin Del Potro, anch’egli strafavorito per l’approdo in finale nella parte bassa del tabellone, che ha faticato più del previsto contro il connazionale Leonardo Mayer e si è trovato in una posizione piuttosto scomoda. Il gigante di Tandìl aveva fatto suo l’unico precedente, nel 2012 a Flushing Meadows, e dato che le condizioni erano abbastanza simili, una facile vittoria di Delpo era annunciata; Mayer ha invece dato prova di un’enorme solidità, che ha messo in crisi il suo avversario, il quale non è riuscito ad esprimere il suo miglior tennis per buona parte dell’incontro. Nel primo set, il numero 47 del ranking ha dominato al servizio, tant’è che Del Potro è riuscito a vincere appena 4 punti; al contrario, sul suo servizio, Delpo è sembrato arrancare fin da subito, in particolare con la seconda, che non gli ha fruttato molti punti, ed il colpo di grazia è arrivato nell’ottavo gioco, quando Mayer ha messo a segno il break, risultato poi decisivo ai fini del 6-3 finale. Nel secondo parziale, invece, c’è stata la fiera delle palle break, non a caso entrambi i giocatori, sopratutto nei primi 6 giochi, hanno dato vita ad un match ricco di break e molto avvincente. Alla fine, Del Potro ne è uscito con un pessimo bilancio di una palla break convertita a fronte di 7, mentre Mayer ha sfruttato l’unica avuta a disposizione, salvo poi mancarne tre sul 3 pari, quando la situazione poteva diventare interessante e girare in suo favore. Nonostante un’altra palla break annullata da Mayer, che però in questo caso era un set point, si è giunti al tie-break, dove Del Potro ed ha chiuso 7-2. Infine, nel terzo parziale, come spesso accade, all’argentino sono bastati due break, uno in apertura ed uno in chiusura per riuscire a portare a casa la vittoria, maturata dopo due estenuanti ore e mezza, che spedisce la sesta forza del seeding nei quarti, dove troverà Philip Kohlschreiber. juan-martin-del-potro-and-nick-kyrgios-to-face-off-in-exhibition-match

ALTRI MATCH- Nei due restanti incontri, che hanno delineato il secondo quarto della parte bassa del tabellone, Sam Querrey ha sconfitto in poco più di un’ora Feliciano Lopez, chiudendo la pratica in due set. Nel prossimo turno troverà il redivivo Milos Raonic, che stanotte ha riposato a causa del forfait di Baghdatis, il quale non è neppure sceso in campo.

Atp Indian Wells – Ottavi

Federer d Chardy 75 64

Del Potro d Mayer 36 76 63

Querrey d Lopez 63 64

Raonic d Baghdatis walkover

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy