Atp Indian Wells: prima vittoria per Thiem. Federer perde un’altra finale

Atp Indian Wells: prima vittoria per Thiem. Federer perde un’altra finale

L’austriaco ha superato in rimonta lo svizzero con il punteggio di 3-6 6-3 7-5 in 2 ore e 2 minuti di gioco. Personalità e maggiore coraggio negli scambi dietro il successo.

di Lorenzo Nicolao, @LolloNicolao

«Per me è una gioia e una lezione già solo poter aver giocato la finale con te», con queste parole umili e piene di riverenza Dominic Thiem si è rivolto a Roger Federer, dopo aver battuto il campione svizzero in tre set e aver conquistato Indian Wells, il primo Master 1000 della sua carriera. Federer ha mancato il titolo 101, con la vittoria del primo set che non ha avuto seguito a causa della crescita nel livello di gioco dell’Austriaco, più coraggioso e propositivo negli scambi delicati.

PRIMO SET – La partita è stata molto intensa già dai primi scambi. Federer, più fresco per non aver giocato la semifinale grazie al ritiro di un dolorante e infortunato Rafael Nadal, ha provato a chiudere subito gli scambi. La superficie veloce lo ha agevolato e non sempre un lottatore da fondo campo come Thiem è riuscito a mantenere il controllo dello scambio, tanto che il break di Roger è arrivato già al secondo game del match. Qualche punto ha regalato spettacolo, fra alcuni lob intelligenti e un tweener dello svizzero. In totale trenta punti contro ventisette per il primo set. Un confronto equilibrato che solo nei momenti decisivi è scivolato dalla parte dello svizzero.

SECONDO SET – Con piglio differente Thiem ha iniziato il secondo set, spingendo sull’acceleratore e costringendo Federer a rischiare più di quanto non avesse fatto nel primo. I punti a rete fino a quel momento erano stati 10 su 10 per Roger, solo la metà per l’austriaco sullo stesso numero di opportunità. Dal terzo game quest’ultimo ha salvato una palla break con un ottimo kick esterno e da quel punto non si è più fermato, fino a vincere il set martellando l’avversario da fondo campo. Complice del risultato qualche errore in più di Federer, soprattutto quando si è trattato di concretizzare la seconda occasione di conquistare il break. Di fatto non è stato Thiem a stravolgere il suo gioco, quanto lo svizzero a smarrire punto dopo punto lucidità. L’austriaco ha così spostato l’inerzia della partita sui suoi binari, dopo aver giocato quasi di rimessa nel primo set.

TERZO SET– Nell’ultima frazione di gioco, quella decisiva, Thiem ha iniziato con qualche sbavatura senza centrare il campo con i suoi colpi, ma non ha perso coraggio, incalzando nuovamente il gioco in affanno di Federer. Va detto che lo svizzero non ha smesso di deliziare gli spettatori di Indian Wells con qualche magia, ma in questa fase di gioco è la continuità a essere venuta meno, favorendo il rampante avversario. Sul 3-4 per Roger ecco l’opportunità di una palla break che poteva essere letale per Thiem. Dopo che il 37enne l’aveva ottenuta con un pregevole smash, ecco di nuovo il giovane rivale salvarsi con un altro servizio impeccabile. Da lì la svolta, con il game più lungo vinto dall’austriaco. Federer ha provato a tenere fino al 5-5, ma poi ci ha pensato Dominic a tirare fuori qualche colpo pregevole dei suoi, fino al definitivo 7-5. In ogni scambio non è comunque mancato un bel vedere. Anche su una superficie veloce come il cemento californiano, entrambi i giocatori hanno incantato con back taglienti o colpi potenti spinti dai precisi rovesci a una mano. Ancora una volta però i tifosi del fenomeno sono rimasti delusi, a vantaggio di un Thiem che ancora non ha metabolizzato il successo sul suo idolo da bambino e di chi spera che l’austriaco possa essere uno dei nuovi dominatori del circuito nel prossimo futuro.

RISULTATO FINALE:
Thiem b. Federer 3-6  6-3  7-5

Foto: USA Today
Foto: USA Today
41 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Riva Giuseppe - 1 mese fa

    Complimenti. Bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Misuraca - 1 mese fa

    Quando Federer ha questo approccio mentale ha poche chance di vincere. Ha fatto leva solo sul suo infinito talento, senza metterci grinta e applicazione. Nei momenti topici non è mai stato lucido, ha peccato di superficialità ed è stato giustamente punito.
    La differenza l’ha fatta la voglia di vincere : in Thiem si vedeva ad ogni colpo…in Federer è durata mezzo set.
    Oggi Federer è a 100 tornei vinti…se avesse avuto la metà della “fame” di Djokovic e Nadal ne avrebbe vinti 30 in più…ad occhi chiusi. Perchè il suo tennis è troppo superiore a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Galdi - 1 mese fa

    Regalata , come altre finali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marco Piscitelli - 1 mese fa

    Si ma Roger era nel mood “se vinco o se perdo non cambia un cazzo”. Ha fatto l’ennesimo regalo a uno che non ha mai vinto niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Viviana Colnaghi - 1 mese fa

    bravo Dominic mi piace come giochi e come ti comporti in campo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ruggero Sampietro - 1 mese fa

    Mi spiace per Roger !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Sabrina Barbon - 1 mese fa

    Non ho visto la partita, questa sì che é una sorpresa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Carla Gileno - 1 mese fa

    Bravissimo Dominic hai battuto Roger! Sono dispiaciuta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Teresa Albertella - 1 mese fa

    Bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Elena Tucci - 1 mese fa

    Meritatissima vittoria. Bravo Thiem.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mina Cucci - 1 mese fa

    Bravo Thiem.
    Mi aspettavo la vittoria di Federer.
    Sono delusa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Non l’ho vista!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Angela Serusi - 1 mese fa

    Vittoria meritatissima per Thiem, grande concretezza e solidità, ha sfruttato in maniera perfetta le occasioni concesse da Federer a tratti troppo lezioso secondo me, lo svizzero certo ci ha incantato con dei colpi stellari ma il merito va al suo avversario

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. John Freddy Toledo - 1 mese fa

    Grande thiem que allegria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Rosella Rossa Rosa - 1 mese fa

    Contentissima bravissimo THIEM

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Celio - 1 mese fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Celio - 1 mese fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Massimo Poggio - 1 mese fa

      Complimenti Andrea Celio,passi Kyrgios,ci sta ,ma pubblicare l’immagine di un giocatore infortunato,ti qualifica per quello che sei….e non aggiungo altro….Anzi aggiungo ancora una cosa “il boia chi molla”,sul tuo profilo,non fa altro che rincarare la dose….gente come te non dovrebbe manco avere il diritto di accedere ai social….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Rosella Rossa Rosa - 1 mese fa

      Andrea Celio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Mark Falzon - 1 mese fa

    Godoooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Benedetta Rugo - 1 mese fa

    Sono molto contenta per Thiem…. è un bravo ragazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Giuseppe Schiavone - 1 mese fa

    Federer ha quasi 40 anni….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mark Falzon - 1 mese fa

      Giuseppe Schiavone piangi meno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rosario Occhipinti - 1 mese fa

      Sono 10 anni che ha quasi 40 anni ormai….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Andrea Centoni - 1 mese fa

      Nessuno lo costringe a giocare. Ha perso. A casa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Graziella Cariccio - 1 mese fa

      Andrea Centoni ma vai…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Graziella Cariccio - 1 mese fa

      Avevo giocato sulla sua vvittoria per 2 set a uno , peccato per lui e per me che non ho incassato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Rosario Occhipinti - 1 mese fa

      Andrea 60 milioni di euro l’anno, una settimana fa il centesimo titolo, adesso una Finale di un Masters 1000… Ma nessuno lo costringe, in effetti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Graziella Cariccio - 1 mese fa

      Rosario Occhipinti sara’ pure in grado di fare o meno quello che vuole? Almeno ci delizia ancora

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Rosario Occhipinti - 1 mese fa

      Graziella per me potrebbe giocare fino a 50 anni… Perché solo appena si ritirerà capiremo TUTTI davvero il vuoto che lascia un’icona del genere…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Angelo Coghe - 1 mese fa

    Ha meritato alla grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Antonio Sarcinella - 1 mese fa

    2 palle break sfruttate su 11 contro le 3 su 4 di Thiem. Ci vuole cattiveria sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Jolanda Giglio - 1 mese fa

    Bravissimo Thiem!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Felicitaciones para el austriaco un excelente partido y el suizo sabe reconocer la derrota, pero si hubiera sido el rasca español hubiera reaccionado de la forma q lo hizo Federer. Bueno saluden papá Nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Paolo Cerbai - 1 mese fa

    Ha annullato quasi tutte le palle break che ha concesso, ha giocato benissimo nei momenti importanti, giocando anche vincenti straordinari. Federer, come in quasi ogni sua sconfitta ultimamente, parte bene, poi gioca game sciagurati dove mette in partita l’avversario (il servizio che ha perso nel secondo set è vergognoso per gli errori commessi) e poi la partita diventa equilibrata, difficile con l’avversario in fiducia. Per altro ha perso quasi ogni game in cui è andato 30-30. Thiem ha giocato molto meglio nei momenti importanti, poco da dire. Gran torneo di Roger, che per me parte favorito a Miami, ma oggi è stato Thiem a giocare da campione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Perri - 1 mese fa

      Paolo Cerbai Djokovic permettendo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Paolo Cerbai - 1 mese fa

      Marco Perri Si ovvio. Però a Indian Wells con Kohlschreiber l’ho visto stanco e nervoso e mi sembrava quello di inizio 2018. Quindi metto un po’ avanti Roger, poi chissà magari Nole si riprende già settimana prossima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco Perri - 1 mese fa

      Paolo Cerbai pure a Toronto sembrava spento, salvo poi piazzare la zampata a Cincy la settimana successiva

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Palladino - 1 mese fa

      Paolo Cerbai Il favorito resta Djokovic. Soprattutto dopo questa finale persa in malo modo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Marco Perri - 1 mese fa

    Congratulazioni a Dominic e al suo Thiem

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Marco Palladino - 1 mese fa

    Esito già scritto dopo il secondo set. Federer quando perde il controllo del match difficilmente lo riprende. Peccato…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy