Atp Indian Wells, terzo turno: Raonic si salva con gli ultimi tre game, colpaccio Lopez

Atp Indian Wells, terzo turno: Raonic si salva con gli ultimi tre game, colpaccio Lopez

Il canadese sconfigge al terzo uno stoico Sousa, mentre Feliciano elimina Sock. Ok anche Baghdatis e Querrey.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Che rischio, Milos. Raonic nella notte ha battuto il portoghese Joao Sousa, con non poca fatica (per usare un eufemismo). Bisogna sottolineare i grandi meriti del nativo di Guimaraes, che nonostante la rabbia dopo ogni punto perso e l’incertezza su ciascun vincente del proprio avversario (i challenge sarebbero dovuti essere per lui almeno il doppio), non ci ha pensato nemmeno a consegnarsi senza lottare. Anche perchè, con un Milos in una condizione così precaria, è sembrato a tratti che Joao potesse seriamente farla grossa.

C’è da dire, in ogni caso, che Sousa ha perso il primo set con un doppio fallo dopo essersi fatto recuperare anche un break. Nel secondo, invece, è riuscito a mantenere quelle due lunghezze di vantaggio che si era guadagnato nel nono game, portandosi in parità. Raonic ha sbagliato molto in risposta alla prima di servizio, con un dritto che si è spento diverse volte sulla rete. Quando lo scambio è andato per le lunghe, l’ottanta percento delle volte lo ha vinto Sousa: a salvare il canadese è spesso intervenuto il servizio, con il quale comunque ha vacillato nelle parti cruciali del secondo parziale. L’assistito di Ivanisevic ha faticato molto a reggere colpo su colpo le accelerazioni di Sousa, che si è giustamente ostinato a tirare mattonelle sul rovescio di Raonic.

Nel terzo e decisivo set la partita sembrava continuare sui binari dell’incertezza, ma poi è accaduto davvero l’impronosticabile: Sousa ha subìto il break che ha portato Raonic sul 4-2, e da quel momento Milos è sembrato più sciolto, quasi liberato da una gabbia mentale che lo aveva tenuto imprigionato per tutta la partita. Così, coi piedi più veloci e maggior facilità nello spostarsi a colpire col dritto, il canadese ha strappato un’altra volta la battuta a Joao, che è parso frastornato dalla trasformazione dell’avversario da anatroccolo (non brutto, ma pur sempre anatroccolo) a principe. Il canadese giocherà il proprio match di ottavi contro Baghdatis. Il cipriota, fortunato nell’avversario, ha battuto in due set Dudi Sela, per il quale è stato comunque un buon risultato il terzo turno in un mille.

Avanzano anche Querrey e Lopez: il primo ha vinto contro la sorpresa Bhambri (che tra l’altro ha vinto il primo set), mentre lo spagnolo si è imposto in tre set su Sock.

Atp Indian Wells, terzo turno:

M. Raonic b. J. Sousa 7-5 4-6 6-2

M. Baghdatis b. D. Sela 7-6(5) 6-4

S. Querrey b. Y. Bhambri 6-7(4) 6-4 6-4

F. Lopez b. J. Sock 7-6(6) 4-6 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Mangiarotti - 9 mesi fa

    Che divertimento il tennis di Raonic Karlovic Quero & compagni. Una serie di ace. E gli scambi? Accorciare il rettangolo di battuta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy