Atp Indian Wells: Thiem si ritira, agli ottavi Anderson e Carreño Busta

Atp Indian Wells: Thiem si ritira, agli ottavi Anderson e Carreño Busta

L’austriaco lascia il torneo dopo un infortunio alla caviglia nel match contro Cuevas. Passano il turno Coric, Chung e Fritz

di Marco Castro, @marcocastro2906

Si sono delineati gli ottavi di finale della parte alta del tabellone al Master 1000 di Indian Wells. Cade Dominic Thiem, testa di serie numero 5, fermato da un problema alla caviglia e costretto al ritiro nel corso del terzo set della sfida contro Cuevas. Continua la sua marcia Kevin Anderson, che regola Kicker, così come Carreño Busta che batte Medvedev. Tanti giovani avanti: Chung, Coric e Fritz passano il turno.

AHI DOMINIC – L’episodio decisivo avviene nel corso del primo set. Thiem scende rapido a rete dopo il servizio, fa un gran punto ma la caviglia si gira. Da lì il suo match sarà in salita fino ad alzare bandiera bianca nel settimo game del terzo set. L’austriaco riesce comunque a portare a casa il primo parziale e lottare nel secondo (perso per 6-4). Nel terzo c’è un iniziale equilibrio, poi Cuevas trova il break e Thiem dice basta. L’uruguaiano vola agli ottavi per il secondo anno di fila (nel 2017 si spinse fino ai quarti) e ora sfiderà Chung.

ANDERSON E CARRENO OK – Prosegue senza grossi intoppi il torneo del sudafricano e dello spagnolo. Anderson, numero 7 del seeding, fatica un po’ contro il 25enne argentino Nicolas Kicker, battuto con un doppio tiebreak. Il finalista degli ultimi Us Open decora il suo match con 22 aces, ma il suo avversario non sfigura e cede l’incontro con l’onore delle armi. Sarà Carreño Busta l’avversario agli ottavi del sudafricano. Lo spagnolo, semifinalista qui lo scorso anno, supera in un’ora e mezza Danil Medvedev, dominando (ma solo nel punteggio) il primo set e chiudendo per 7-5 il secondo. Anderson-Carreño sarà anche la rivincita della semifinale di Flushing Meadows, dove a spuntarla fu il sudafricano.

GLI ALTRI – Gioventù che avanza negli altri match. Borna Coric si trasforma in giustiziere di spagnoli e dopo Albert Ramos batte anche Roberto Bautista Agut. Partita senza storia, complice anche un Bautista davvero troppo impreciso. Agli ottavi anche Hyeon Chung, che si porta a casa lo scalpo di Tomas Berdych con un doppio 6-4 in 1 ora e 24 minuti. Vince in rimonta Taylor Fritz, che supera Fernando Verdasco in uno scontro generazionale (tra i due ci sono 14 anni di differenza). L’ottavo contro Coric promette spettacolo.

Indian Wells – terzo turno

[30] P. Cuevas b. [5] D. Thiem 3-6 6-4 4-2 (rit)
[23] H. Chung b. [12] T. Berdych 6-4 6-4
[7] K. Anderson b. N. Kicker 7-6(1) 7-6(3)
T. Fritz b. F. Verdasco 4-6 6-2 7-6(1)
B. Coric b. [13] R. Bautista 6-1 6-3
[11] P. Carreño Busta b. D. Medvedev 6-1 7-5

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio Remus - 3 mesi fa

    L’unico integro è un 37enne

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy