Atp Indian Wells: Zverev da incubo, Auger-Aliassime sconfitto al fotofinish

Atp Indian Wells: Zverev da incubo, Auger-Aliassime sconfitto al fotofinish

Clamorosa sconfitta del tedesco, che racimola appena 5 giochi contro Struff ed esce di scena. Auger-Aliassime sfiora una rimonta da urlo, ma si arrende a Nishioka al tie-break del terzo. La pioggia frena Djokovic, posticipato ad oggi.

di Antonio Sepe

In una giornata che si preannunciava minacciosa fin dalle prime ore del mattino, la pioggia ha dato tregua ed ha permesso a tutti i match, tranne uno, di giungere al termine senza interruzioni. Gli unici sfortunati sono stati Novak Djokovic e Philipp Kolschreiber, i quali dopo appena un gioco sono dovuto tornare negli spogliatoi. Dato che le condizioni meteorologiche non hanno aiutato ed inoltre stava diventando sempre più tardi, il match é stato posticipato a quest’oggi ed avrà luogo sul campo principale, dove è programmato come terzo match.

Negli incontri che si sono invece conclusi, spicca inevitabilmente la sconfitta di Sascha Zverev, battuto con un perentorio 6-3 6-1 dal connazionale Struff. Ovviamente, senza nulla togliere agli oggettivi meriti di Jan-Lennard, Zverev ha contribuito a maturare questo risultati, rendendosi protagonista di una prestazione da dimenticare in fretta, piena di errori sia tecnici che tattici. Qualcuno ha ironizzato sostenendo che, dato che Indian Wells é ormai noto anche come “quinto slam”, il teutonico abbia risentito del suo pessimo rapporto con i major. Scherzi a parte, Sascha dovrà cercare di rifarsi settimana prossima a Miami, consapevole che avrà un bel po’ di pressione sulle spalle. 

WHAT A MATCH – Un altro match che ha palesemente catalizzato l’attenzione nei suoi confronti è stato quello che ha visto opposti il giapponese Nishioka ed il canadese Auger-Aliassime, notevole prospetto del tennis mondiale. I due se le sono date di santa ragione per tre ore circa ed hanno dato vita ad un match thriller che si candida ad essere uno dei più belli del torneo, appena un giorno dopo l’epica vittoria di Wawrinka su Fucsovics.

Nel primo set non ci sono stati break, ma se si sono presentate delle chances, queste le ha avute Auger-Aliassime, il quale ha fallito un set point sul 6-5, ma ha comodamente chiuso al tie-break per 7-2. Nella seconda frazione, é stato ancora una volta il canadese a rendersi propositivo, andando avanti di un break, ma venendo rimontato fino al 6-4 finale che ha spedito la sfida al parziale decisivo. Qui, le tante occasioni sprecate da Auger-Aliassime hanno condizionato l’andamento del set, con il tennista di Montreal che si è ritrovato rapidamente sotto 5-1, malgrado parecchie opportunità che avrebbero potuto portare ad un risultato diverso. Il classe 2000 non ha però mollato ed ha dato vita ad una rimonta incredibile, che lo ha visto annullare tre match point, in altrettanti games estremamente equilibrati, e guadagnarsi il tie-break. Proprio sul più bello, malgrado anche un break di vantaggio, Auger-Aliassime é crollato e, dal 5-3, ha perso quattro punti consecutivi andando incontro ad una sconfitta non particolarmente piacevole.

ALTRI INCONTRI – Nelle restanti sfide, convincente vittoria di Thiem, che liquida in due set Gilles Simon e vola al quarto turno, dove sfiderà Karlovic. Bene anche Monfils, che si libera agevolmente di Ramos-Vinolas, mentre il derby serbo se lo aggiudica Kecmanovic, che non ha intenzione di interrompere la sua corsa da luck loser. Infine, vince anche Raonic, il quale rischia contro il qualificato Giron ma riesce a prevalere in rimonta.

Risultati:

[1] N. Djokovic-P. Kohlschreiber 1-0 posticipata per pioggia

[18] G. Monfils b. A. Ramos-Vinolas 6-3 6-0

I. Karlovic b. [Q] P. Gunneswaran 6-3 7-6(3)

[7] D. Thiem b. [27] D. Thiem 6-3 6-1

J. Struff b. [3] A. Zverev 6-3 6-1

[13] M. Raonic b. [Q] M. Giron 4-6 6-4 6-4

Y. Nishioka b. [W] F. Auger-Aliassime 6-7(2) 6-4 7-6(5)

[L] M. Kecmanovic b. [30/W] L. Djere 6-2 7-6(3)

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carla Gileno - 2 mesi fa

    Auger e’ un puro talento! Bravissimo anche se ha perso!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea Deibianchi - 2 mesi fa

    Se il futuro del tennis è zverev ci attendono 15 anni di NBA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marco Perri - 2 mesi fa

    Questa sconfitta, seppur contropronostico, non cambia una virgola sul percorso di Auger Aliassime, sarà un progressivo miglioramento da qui ai prossimi due anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Perri e comunque è già tra i primi 60 del mondo quindi secondo me se non si perde entro due anni potrebbe anche entrare nei primi 20

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Perri se non prima

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Mattia Orlandi - 2 mesi fa

      A questo punto la vittoria di Nishioka contro Bautista è stata tutt’altro che un caso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Perri - 2 mesi fa

      Alessandro Pollastrini secondo me, a fine anno, sarà il n. 2 del Canada

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco Perri speriamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Marco Perri secondo me è più forte di shapovalov

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Mattia Orlandi - 2 mesi fa

      Alessandro Pollastrini Questo lo penso sin da quando erano juniores

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Marco Perri - 2 mesi fa

      Mattia Orlandi Nishioka ha battuto Karlovic e Berdych due anni fa in questo torneo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Mattia Orlandi - 2 mesi fa

      Marco Perri Poi ebbe un lungo infortunio. Evidentemente è questo il suo livello

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. E comunque c’è anche da dire che auger nel terzo set ha recuperato da uno svantaggio di 5 a 1

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. È stato bravo a non mollare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Marco Perri - 2 mesi fa

      Ma infatti è lodevolissima questa cosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Peccato per la sconfitta al tiebreak del terzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mentre auger per avere 18 anni sta dimostrando una maturità incredibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Zverev se gioca così non lo vincerà mai uno slam troppo discontinuo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Khaled Gueddim - 2 mesi fa

      Alessandro Pollastrini se oltre al pessimo rendimento negli slam fosse anche discontinuo come dici tu sarebbe al di fuori dei primi 10, non 2000 punti sopra Federer

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Khaled Gueddim tanto ora Roger lo scavalca se continua ad andare avanti, anche se la vedo dura oggi contro stan

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy