ATP: la top 10 delle sconfitte più inaspettate del 2017

ATP: la top 10 delle sconfitte più inaspettate del 2017

Il 2017 è andato in archivio, e varie sono state le sconfitte più sorprendenti, e nette, delle stagioni. Scopriamo la top 10, in cui sono presenti anche i Fab4…

3 commenti

UPSET

La stagione 2017 è andata in cascina da un pezzo, e dunque è tempo di bilanci. È stata un’annata pazzesca, segnata da ritorni inaspettati, come quelli Rafael Nadal, Roger Federer e l’ennesima rinascita di Juan Martin Del Potro, la maturazione di Re Grigor Dimitrov, l’exploit di Alexander Zverev e Denis Shapovalov, ma anche le delusioni Dominic Thiem e Tomas Berdych e le assenze illustri di Novak Djokovic e Andy Murray. Nonostante tutti siano in top 10, lo sono stati e aspirano a farlo, anch’essi hanno vissuto alcuni momenti negativi quest’anno, prendendo batoste inaspettate e nette, come gli stessi FabFour. Sono necessari due elementi per assistere ad una sorprendente sconfitta nel circuito ATP . Il primo, la presenza di un grande favorito, di un top player di prestigio che forse partecipa ad un torneo con l’aspettativa di essere il massimo candidato per il titolo. Il secondo requisito è molto semplice: l’aspetto di un giocatore di livello molto inferiore, ma concentrato nell’essere la sorpresa di turno, in un round in cui nessuno ha visto arrivare il pericolo. Nel 2017 abbiamo avuto diversi capitoli di questo calibro, dimostrando che anche i giocatori di tennis che sembrano supereroi, possono avere una brutta giornata.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Gennaro Cibelli - 2 mesi fa

    Manca la sconfitta di Murray con Misha Zverev in Australia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gennaro Cibelli - 2 mesi fa

    Dominic Thiem un’annata deludente?…è stato il migliore dopo Nadal sulla terra rossa (l’unico a batterlo…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuliana Cau - 2 mesi fa

    Concordo su tutte, ma forse su Querrey che batte Murray a Wimbledon no, perché i segnali c’erano già tutti da tempo sulla condizione di Andy. Io l’avrei sostituita con Kyrgios/Djokovic ad Acapulco, oppure Murray/ Pospisil a IWells.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy