Atp Lione/Ginevra: Raonic e Tsonga in semi, avanti anche Nishikori

Atp Lione/Ginevra: Raonic e Tsonga in semi, avanti anche Nishikori

Il canadese e il francese battono rispettivamente Elias e Khachanov. In Svizzera il giapponese soffre e batte Anderson al tiebreak del terzo

Giorno di quarti di finale agli Atp di Lione e Ginevra. Milos Raonic, testa di serie numero 1 in Francia, supera Gastao Elias. Tsonga fa altrettanto battendo il russo Khachanov così come Basilashvili che vince con Kicker. In Svizzera Kei Nishikori vince al tiebreak del terzo set contro Kevin Anderson dopo aver perso il primo.

RAONIC IN SEMI – A Lione approda al penultimo atto il canadese, che batte Gastao Elias nonostante i doppi falli e la percentuale al servizio non eccelsa. Inizio equilibrato, con i due contendenti che non riescono a sfruttare una palla break per parte. Le emozioni poi scemano, fino al nono gioco. Il portoghese serve per restare nel set ma va sotto 15-40. La prima palla break svanisce ma la seconda no: primo set Raonic. Nel secondo continuano i problemi al servizio per entrambi e il numero delle palle break cresce. L’unico ad approfittarne però, è ancora il nativo di Podgorica. Raonic va a servire per il match, e nonostante un’altra palla break concessa, chiude l’incontro dopo 1 ora e 33 minuti.

NISHIKORI AL TERZO – A fatica, ma avanza il giapponese, impegnato con Kevin Anderson. Si parte e il sudafricano inizia a martellare col servizio. Nishikori non trova le contromisure e soffre anche in battuta, subendo il break nel quarto game. Anderson non concede nulla e anzi, trova un altro break che gli fa chiudere il primo set. Nel secondo arriva l’immediata reazione del numero 9 del mondo che trova il break in apertura. Le percentuali di Nishikori crescono e in breve la parità dei set è ristabilita. Nel terzo i game si allungano. Sul 5-4 Anderson il sudafricano si procura 3 match point ma il giapponese li annulla tutti. Si va al tiebreak decisivo. Il  sudafricano prova a scappare ma subisce il rientro di Nishikori che manca il primo match point ma non il secondo.

TSONGA E GLI ALTRI – In Francia vola in semifinale anche il 32enne francese, che si sbarazza senza grandi problemi del russo Khachanov. Primo set senza storia: Tsonga break a zero il russo e si ripete nei turni successivi, completando il bagel in appena 27 minuti. Il secondo è più equilibrato. Khachanov trova il ritmo in battuta e risponde colpo su colpo al francese. Fino al decimo game. Il russo, al servizio, annulla due palle break che sono anche dei match point, ma alla terza non può nulla. Tsonga vince la partita e ora affronterà Basilashvili. Il georgiano giustiziere di Seppi al turno precedente batte agevolmente Kicker, lasciando all’argentino solo 4 game.
A Ginevra successo in due set anche per Mischa Zverev che supera l’americano Steve Johnson.

Atp Lione – quarti

N. Basilashvili b. N. Kicker 6-3 6-1
J-W. Tsonga b. K, Khachanov 6-0 6-4
M. Raonic b. G. Elias 6-4 6-3

Atp Ginevra – quarti

M. Zverev b. S. Johnson 6-4 7-5
K. Nishikori b. K. Anderson 2-6 6-4 7-6(6)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy