Atp Queen’s: fuori Raonic e Wawrinka!

Atp Queen’s: fuori Raonic e Wawrinka!

Dopo la clamorosa eliminazione di Andy Murray, escono di scena anche Stan Wawrinka e Milos Raonic. Cosa succede ai big?

7 commenti

Che il mese di giugno fosse folle, con la stagione verde si sapeva, ma qui si va oltre le aspettative. A Londra escono di scena tutte le prime 3 teste di serie del tabellone.

LOPEZ PERFETTO – Feliciano Lopez sconfigge Stan Wawrinka in due set, mostrando come sia il maestro di questa superficie. Perfetto al servizio, aggressivo e agile a rete, imbriglia “Stan the man”, che non riesce minimamente a sorprendere lo spagnolo sul proprio turno di servizio. Primo set dove non ci sono particolari episodi da segnalare, con i due giocatori che arrivano al tiebreak tenendo bene i propri turni di servizio, non concedendo mai palle break. Nel tiebreak Feliciano da il meglio di se, e si porta a casa un set fondamentale. Nel secondo set ci si aspetta una risposta dal fenomeno svizzero, ma le prime palle break arrivano invece per Lopez, che nel sesto gioco ne spreca due, dove però qui i meriti vanno tutti allo svizzero. Fatale invece sarà la palla break nel dodicesimo gioco, che costerà il match a Wawrinka, dando conferme che Lopez è attualmente uno tra i migliori su questa superficie. Ci regalerà sorprese?

Stan Wawrinka
Stan Wawrinka

RAONIC, CHE TONFO! – Esce di scena a sorpresa il canadese Milos Raonic, che viene eliminato dal giovane e talentuoso australiano Kokkinakis, che è stato bravo per tutta la partita a saper soffrire contro Raonic. Infatti nel primo set Kokkinakis è stato bravo a salvare ben 8 palle break, annullandole tra ace e scambi lunghi, logorando fisicamente Raonic, sembrato molto bloccato negli spostamenti e lento. Primo set portato a casa da Kokkinakis al tiebreak, grazie ad una seconda lenta di Raonic, che ha consentito al giovane australiano di spingere e portate Raonic nel commettere l’errore. Nel secondo set Kokkinakis prende coraggio e annulla solamente 1 palla break, vincendo di nuovo il set e quindi il match nel tiebreak, grazie alla sua profondità e aggressività, mandandosi in paradiso dopo circa 2 anni di difficoltà tra i mille infortuni.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luca Dal Fitto - 5 mesi fa

    Definire l’orrendo Raonic un big mi fa sempre effetto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. In effetti……. È più un giocatore di baseball che un tennista….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luca Dal Fitto - 5 mesi fa

      Clavatore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Roberto Valvieri - 5 mesi fa

      Che scarso pd…roger ha perso da lui in semi che schifo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Luca Dal Fitto - 5 mesi fa

      Beh, era un Federer limitato…infatti poi si è fermato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuseppe Di Tullio - 5 mesi fa

    É cotta anche la grammatica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alessandro Loscalzo - 5 mesi fa

    Cotti….a parte Nadal è Federer gli altri sono alla frutta

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy