ATP Los Cabos, fuori i big Dolgopolov, Chardy e Mannarino

ATP Los Cabos, fuori i big Dolgopolov, Chardy e Mannarino

L’argentino Horacio Zeballos, con un doppio 6-3, ha ottenuto una vittoria di assoluto prestigio con il giocatore ucraino, ex numero 13 del mondo. Anche Jeremy Chardy e Adrian Mannarino sono stati costretti ad abbandonare anzitempo la rassegna messicana, battuti rispettivamente da Pablo Carreno Busta e Mischa Zverev.

Il nuovo torneo messicano, Atp 250 (cemento, 721.030 $)  — per alcuni big — è iniziato nel peggiore dei modi. Alexandr Dolgopolov, Jeremy Chardy e Adrian Mannarino sono stati sorprendentemente sconfitti.

Cronache — L’ucraino testa di serie numero 5 ha alzato bandiera bianca con il 73° giocatore del mondo, l’argentino Horacio Zeballos (3-6, 3-6). La giornata negativa di Dolgopolov è testimoniata da alcune statistiche chiave: toppo poco il 34% dei punti con la seconda e l’1/2 nella casella break point. La wildcard Pablo Carreno Busta ha avuto la meglio con il 29enne Jeremy Chardy per 6-4, 7-6(6). Match più combattuto rispetto al precedente, la solidità del servizio dello spagnolo ha fatto la differenza. Il maggiore dei fratelli Zverev, il qualificato Mischa, ha rifilato un perentorio doppio 6-1  a Adrian Mannarino. Il numero 7 del seeding, Nicolas Alamgro, ha vinto a fatica con il giovane statunitense Noah Rubin (6-2, 3-6, 6-3). Il 30enne Marcel Granollers si è aggiudicato il derby spagnolo con Fernando Verdasco 7-6(6), 6-2, con questo risultato il catalano riporta in parità i testa a testa con il connazionale (2 per parte). L’ex numero 5 del ranking, Julien Benneteau, ha sconfitto lo statunitense proveniente dalle qualificazioni Jared Donaldson (4-6, 7-6, 6-2). Incontro senza storia tra Guillermo Gracia-Lopez (n.52) e Lucas Gomez (n.529): l’iberico ha concesso al messicano soltanto un gioco (6-0, 6-1). Anche Santiago Giraldo, grazie a un doppio 6-4 sull’israeliano Amir Weintraub, accede al prossimo turno: buona la prova del colombiano che ha collezionato l’80% dei punti con la prima e si è salvato nelle due chance di break concesse. Il 30enne tedesco Tobias Kamke ha battuto in rimonta Tim Smyczek, risultato finale 2-6, 6-2, 6-0. Il 109° giocatore del mondo, Austin Krajiecek ha portato a casa la sfida che lo ha visto contrapposto al messicano Tigre Hank (7-6, 6-3). Il brasiliano Thiago Monteiro si è dovuto arrendere con il serbo Dusan Lajovic (3-6, 4-6). Invece, Sergiy Stakhovsky è stato costretto al ritiro, quando lo statunitense Reilly Opelka conduceva 7-6, 3-1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy