ATP Madrid: le dichiarazioni dei finalisti

ATP Madrid: le dichiarazioni dei finalisti

Vediamo cosa hanno dichiarato Sascha Zverev e Dominc Thiem al termine della finale del Mutua Madrid Open, vinta dal 21enne tedesco

di Gabriele Congedo

Alexander Zverev si è aggiudicato il torneo Masters 1000 Mutua Madrid Open, battendo in finale questo pomeriggio Dominic Thiem con un doppio 6/4. Grande momento di forma per il 21enne di Amburgo, che dopo aver vinto a Monaco la scorsa settimana, ha messo il sigillo sul suo terzo Masters 1000 della carriera, ed è sempre più saldo al n. 3 del ranking ATP.

“E’ incredibile” ha dichiarato Zverev al termine della finale, “Questo è il mio terzo Masters 1000 ed ho solo 21 anni, è stata una settimana fantastica”. Da notare che Zverev, con la vittoria di oggi, è diventato il terzo giocatore in attività, esclusi i “Fab Four”, a vincere tre tornei di questa categoria. Devo congratularmi con Dominic: battere Rafa, in Spagna e sulla terra, è un risultato incredibile. Sono sicuro che in futuro vincerà molti di questi eventi”. In generale, sono molto contento di come ho giocato, e di essermi aggiudicato il torneo; fino ad ora ho reso davvero bene sulla terra, e spero di continuare così anche a Roma, mi sento fiducioso e in forma ora”. Sascha dovrà difendere il titolo conquistato lo scorso anno agli Internazionali BNL d’Italia. “In generale, gli ultimi 10 giorni sono andati benone: ho vinto due titoli, uno in Germania e uno qui, è veramente incredibile, non sto mentendo. Farò di tutto per continuare a giocare a Roma così bene come ho giocato a Monaco e qui a Madrid”. 

Il finalista Thiem, autore  comunque di un ottimo torneo, giustiziere di Nadal nei quarti, e tornato finalmente al suo livello sulla terra, ha dichiarato: “Credo sia stato un match di livello medio per entrambi. Per ciò che mi riguarda, non sono riuscito a mantenere il livello di gioco mostrato nei quarti contro Rafa e ieri contro Anderson, è stato questo il mio problema oggi”. Analizzando il match, l’austriaco continua: Mi ha brekkato all’inizio di ogni set, in cui sono partito male, ed in generale non ho giocato abbastanza bene. Lui non ha servito meglio di quanto abbia fatto Anderson ieri, ed io ho avuto la possibilità di piazzare molte risposte, ma non ci sono riuscito, o comunque non abbastanza bene; lui ha avuto sempre l’offensiva dalla sua”. Riguardo la sua condizione, Thiem ha concluso: Non ho avuto buoni risultati a Montecarlo e Barcellona, ma qui a Madrid ho riacquistato fiducia, anche se oggi ho perso. E’ stata comunque un’ottima settimana, ed oggi non ho giocato abbastanza bene, pazienza…non c’è nulla di cui essere preoccupati o tristi, sono comunque soddisfatto della settimana, e spero di avere ancora delle chance di vincere un Masters 1000 in futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy