Atp Madrid: Zverev mette fine alla carriera di Ferrer, avanti Fognini e Nadal

Atp Madrid: Zverev mette fine alla carriera di Ferrer, avanti Fognini e Nadal

Alexander Zverev batte David Ferrer in quello che passerà alla storia come l’ultimo match della splendida carriera dello spagnolo. Dopo 17 anni “Ferru” saluta il circuito Atp e lo fa a Madrid, nella Caja Mágica.

di Antonio Sepe

Dopo diciassette anni di onorata carriera, David Ferrer dice basta e lo fa a Madrid, battuto in due set dal tedesco Zverev. Dopo aver superato all’esordio il connazionale Bautista Agut, rimandando dunque di un giorno il suo ritiro, questa sera lo spagnolo ha sofferto il gioco del suo avversario e, dal 4-1 in suo favore nel primo set, di fatto è uscito dal campo e non è stato più in grado di contrastare efficacemente il tedesco, il quale ha inanellato un parziale di 11 games a 1 che lo ha guidato alla vittoria. Appena un’ora e dieci minuti di gioco è bastata a Zverev per staccare il pass per il terzo turno e per chiudere dunque l’immensa carriera di Ferrer, che ha saggiamente scelto di ritirarsi quando ancora era piuttosto competitivo – non ha mai perso al primo turno quest’anno – e fino all’ultimo ha dato il massimo sul campo senza mollare neanche un singolo punto. Il tennis, da domani, dovrà dunque fare a meno di uno dei migliori tennisti degli ultimi dieci anni, che ha raccolto meno di quanto avrebbe potuto – principalmente a causa del periodo in cui si è trovato – ma che comunque si è tolto diverse soddisfazioni ed ha conquistato l’affetto e il calore degli appassionati. Se il vecchio si ferma il nuovo invece avanza con Zverev che raggiunge il terzo turno, dove troverà il polacco Hurkacz, vittorioso su Pouille.

Nei restanti incontri del pomeriggio, vittoria schiacciante di Fabio Fognini, che ha annientato un impotente Millman imponendosi con un duplice 6-2. Ottima prova del tennista ligure, che ha dominato sin dall’inizio, sbagliando pochissimo e costringendo il suo avversario a fare da tergicristallo. Domani Fabio è chiamato ad un compito davvero arduo in quanto dovrà vedersela con Thiem, indubbiamente tra i favoriti alla vittoria del torneo.

Tra i favoriti c’è ovviamente anche Rafa Nadal, che ha scacciato via tutte le incertezze sul suo presunto mal di stomaco e quest’oggi ha esordito con una vittoria ai danni di Auger-Aliassime. Il maiorchino ha avuto la meglio grazie ad un perentorio 6-3, risolvendo il primo set solo grazie ad un break nel finale e mettendo in discesa il secondo grazie ad un break in apertura che gli ha spianato la strada. Prestazione piuttosto positiva che dovrà ricevere ulteriori conferme nel match di terzo turno contro Tiafoe.

Infine, vittoria agevole per Stefanos Tsitsipas, che ha superato in due comodi set il lucky loser Mannarino, mentre non smette di stupire Fernando Verdasco, che dopo Albot supera anche Khachanov, questa volta in rimonta, spuntandola dopo due ore e mezza di battaglia ed estromettendo dalla competizione la testa di serie numero 11.

[3] A. Zverev b. [W] D. Ferrer 64 61

[10] F. Fognini b. J. Millman 62 62

[8] S. Tsitsipas b. [L] A. Mannarino 62 75

[Q] H. Hurkacz b. L. Pouille 75 61

[2] R. Nadal b. [W] F. Auger-Aliassime 63 63

F. Verdasco b. [11] K. Khachanov 67(4) 61 75

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy