Atp Marsiglia: Khachanov chiude nel migliore dei modi una settimana perfetta e conquista il titolo, battuto Pouille in tre set

Atp Marsiglia: Khachanov chiude nel migliore dei modi una settimana perfetta e conquista il titolo, battuto Pouille in tre set

Il russo Karen Khachanov sconfigge Lucas Pouille in tre set e, dopo circa due ore di gioco, si laurea campione. Secondo titolo in carriera per il russo, che da lunedì sarà numero 41 del mondo.

di Antonio Sepe

PRIMO SET- Neppure il tempo di iniziare che Khachanov mette il piede sull’acceleratore e va alla ricerca del break, mettendo pressione al suo avversario e riuscendo a costruirsi tre opportunità di break, in particolare sfruttando la fragile seconda del francese. Dopo due palle break mancate, la terza è quella buona e la tds 9 si porta avanti nel set, riuscendo a difendere questo vantaggio grazie ad un solido servizio e ad un efficace dritto che gli permette di tenere a distanza Pouille. Nonostante un’ottima gestione da parte di Khachanov, che sembrava potesse ormai chiuderla, al momento di servire per il set è arrivato il break del giocatore transalpino, che ha riportato tutto in parità sul 5 pari; Khachanov è stato però molto bravo a piazzare un ulteriore break nell’immediato, vale a dire nel gioco seguente e, con l’inerzia dello scambio definitivamente dalla sua, ha tenuto il servizio ed ha messo in cassaforte il 7-5 finale, maturato in 37 minuti.

Karen Khachanov
Karen Khachanov

SECONDO SET- Nel secondo parziale, è stato ancora Lucas Pouille a partire a rilento, offrendo due palle break nel game d’apertura del set e confermandosi non impeccabile alla battuta. Dopo il pericolo scampato, il francese ha giocato discretamente bene, come nel primo set, ma la differenza in questo caso l’ha fatta il suo avversario, che non è riuscito ad incidere con il servizio come nel primo parziale e, in particolare con la seconda palla, ha concesso qualcosa di troppo a Pouille, che ne ha approfittato piazzando il break nel sesto gioco vincendo per 6 giochi a 3 un importante set, che ha dato fiducia al tennista di casa e gli ha permesso di giocare il terzo set senza troppi grilli per la testa, consapevole di poter prevalere su Khachanov. 

TERZO SET- Infine, nel parziale che avrebbe decretato il vincitore dell’Atp 250 di Marsiglia, l’equilibrio ha fatto da padrone in quanto per 11 games non ci sono stati nè break nè palle break ed entrambi i tennisti in campo hanno giocato molto bene, di fatto annullandosi a vicenda. Il game cruciale dell’intero match, però, è stato proprio il dodicesimo, nel quale Khachanov è riuscito a sfruttare forse l’unico vantaggio di cui ad inizio set poteva vantarsi. Il russo avrebbe infatti servito per primo e, sul 6-5 e quindi con il tie-break ormai assicurato, ha tentato il tutto per tutto ed è riuscito nel suo intento. Complice la tensione che ha giocato un subdolo scherzo a Pouille, che ha commesso gli unici doppi falli del parziale in questo game, Karen Khachanov si è conquistato prima un match point, che ha malamente sprecato sbagliando uno smash abbastanza semplice, e poi un altro, sul quale il francese ha spedito un dritto in rete che ha consegnato la vittoria al russo ed ha messo la parola fine ad una partita alquanto combattuta. Un ottimo Khachanov corona con un’importante vittoria una fantastica settimana e si laurea campione in terra francese.

Atp Marsiglia – Finale

Khachanov d Pouille 75 36 75

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy