Atp Miami: Federer avanti, Wawrinka eliminato da Sasha Zverev

Atp Miami: Federer avanti, Wawrinka eliminato da Sasha Zverev

Roger ha bisogno di un doppio tiebreak per superare Bautista Agut, mentre Stan si arrende in tre set al giovane tedesco. Kyrgios supera Goffin

Giornata a sorti alterne per gli svizzeri agli ottavi dell’Atp Master 1000 di Miami. Roger Federer suda un po’ ma si libera di Bautista Agut con un doppio tiebreak, vincendo il sesto confronto su sei con lo spagnolo. Niente da fare invece per Stan Wawrinka: il numero 1 del torneo viene battuto in rimonta dal giovane tedesco Alexander Zverev. Nella notte Kyrgios supera Goffin in due set.

ROGER UOMO TIEBREAK – Dopo la bella vittoria con Del Potro ci si aspettava un turno relativamente agevole per lo svizzero contro Bautista Agut. Lo spagnolo però ha avuto il merito di volersela giocare fino in fondo, trascinando entrambi i parziali al tiebreak. Nel primo set Federer si fa subito aggressivo in risposta, conquistando tre palle break che però lo spagnolo è bravo ad annullare. Dopodichè si procede on serve senza grandi scossoni fino al nono gioco: qui lo svizzero abbassa le percentuali in battuta e si fa sorprendere da Bautista che trova il break e va a servire per il set. Allo spagnolo non deve sembrar vero perchè si distrae e cede subito la battuta a zero. È tiebreak. Qui si gioca sui dettagli e l’unico minibreak concesso dallo spagnolo è fatale: primo set Roger.
Il secondo inizia con un game lunghissimo che termina con il break di Federer. Sembra un punto quasi decisivo, ma il numero 14 del tabellone vuole vender cara la pelle e trova l’immediato controbreak. Sarà ancora il tiebreak a decidere il set. Qui l’esperienza e la classe di Roger fanno la differenza: lo svizzero sale 3-0 e poi 6-2, prima di chiudere la gara al terzo match point dopo due ore esatte. Ai quarti affronterà Tomas Berdych.

STAN RIMONTATO – Esce di scena il finalista di Miami, che crolla contro Sascha Zverev dopo aver vinto il primo set.  Niente da fare dunque per l’elvetico, che dimostra lo scarso feeling con un torneo dove è arrivato al massimo agli ottavi di finale. Nel primo, dopo qualche scaramuccia  nel secondo game con Zverev al servizio, i colpi di scena arrivano in fondo. Il settimo e l’ottavo gioco sono durissimi e entrambi i contendenti devono lottare per non perdere il servizio. La svolta però arriva al decimo game, quando gli errori del tedesco lo condannano a perdere break e set. La partita cambia qui. Wawrinka cede subito il servizio nel game d’apertura del secondo parziale, “ripetendosi” qualche gioco più tardi. Lo svizzero non riesce mai ad impensierire Zverev al servizio e il numero 16 del ranking ha vita facile a pareggiare il conto dei set. Ci si aspetterebbe una reazione del tre volte campione slam che però non arriva. Nel terzo il tedesco sale sul 4-0 con un nuovo doppio break e la partita finisce lì. Wawrinka si arrende al secondo match point, Zverev andrà a sfidare Kyrgios.

AVANTI KYRGIOS – Nell’ultimo incontro della giornata americana, il bad boy australiano supera David Goffin. Primo set con poche emozioni, con un’unica palla break sventata da Kyrgios nell’ottavo gioco. Si va al tiebreak, dove Goffin parte meglio prima di farsi rimontare e lasciare il set all’australiano. Nel secondo Kyrgios rimonta subito da 0-40 salvando il proprio servizio. Si arriva al quarto, durissimo, gioco. Dopo 25 punti e alla quinta palla break, il giovane aussie trova il break e si invola verso il game, set and match.

 

Atp Miami – ottavi

[4] R. Federer b.[14] R. Bautista Agut 7-6(5) 7-6(4)
[16] A. Zverev b. [1] S. Wawrinka 4-6 6-2 6-1
[12] N. Kyrgios b. [8] D. Goffin 7-6(5) 6-3

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy