Atp Miami: Isner da favola, è in semifinale

Atp Miami: Isner da favola, è in semifinale

L’americano ha eliminato Chung, in una partita in cui ha dominato dal primo all’ultimo gioco.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Chi lo considerava fuori forma (ho letto anche degli “è finito”), si penta. E anche amaramente. Perchè John Isner ci ha impiegato un’ora e otto minuti per mettere in riga il Maestro della NextGen, colui che tanto assomiglia a Djokovic e che alle finali Milano non ha perso nemmeno una partita. Hyeon Chung si è sciolto dopo quattro game, in una partita che da quel 3-1 in poi ha preso una tangente definitiva. Il coreano ha sbagliato molto, ma, bisogna dirlo, anche John non è stato impeccabile, dato che ha mandato in rete alcuni dritti a sventaglio. Ma questo è probabilmente l’unico neo nel tennis che Isner ha mostrato questa sera: il gigante americano ha messo in campo un gioco aggressivo, potente e impossibile da governare per Chung, visto il 71% di prime in campo e il 98% di punti con quel colpo. Ai due break nel primo parziale è succeduto quello nel secondo, che ha messo ufficialmente la parola “fine” al paragrafo che parlava delle speranze di Chung in questo quarto di finale. Il giovane coreano, dalla sua, ha agevolato il compito al proprio avversario sbagliando smash agevoli e dritti che solitamente entrano in campo.

Il nativo di Greensboro si è così guadagnato l’accesso alla semifinale nel secondo Masters 1000 della stagione (l’ultima giocata fu quella di Bercy dello scorso anno, in cui perse in tre set contro Krajinovic).

Atp Miami, quarti di finale:

J. Isner b. H. Chung 6-1 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Chiara Scardazzi - 6 mesi fa

    Con questo gigante non ci sono scambi!….solo ace! I match sono noiosi da morire. Che vada a fare basket

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy