Atp Miami, primo turno: Basilashvili elimina Fabbiano

Atp Miami, primo turno: Basilashvili elimina Fabbiano

Il tennista nato a Grottaglie si è arreso a Nicoloz Basilashvili, con il punteggio di 1-6 6-2 7-5. Dopo un avvio di gara incoraggiante, l’azzurro ha subito la rimonta del suo avversario, sino a cedere in modo definitivo. Per quanto riguarda le altre gare, sono avanzati Denis Shapovalov, Jared Donaldson e Donald Young.

di Federico Gasparella

La cronaca della gara:

PRIMO SET – Il tennista pugliese ha avuto un avvio di gara incerto, dove ha faticato a trovare la misura dei suoi colpi migliori. Ma è stata una fase interlocutoria, che si è conclusa con il salvataggio di una palla break ai vantaggi del secondo gioco. Da quel momento in poi, Fabbiano ha trovato un buon ritmo di gioco, realizzando una bassa percentuale di errori. Il suo avversario, di contro, si è espresso in maniera altalenante, non riuscendo quasi mai ad entrare in modo adeguatamente incisivo nei duelli da fondo campo. L’azzurro, di conseguenza, ha gestito gli scambi da una posizione privilegiata, potendo far valere una solidità maggiore rispetto al georgiano. In merito al punteggio, Fabbiano si è aggiudicato ben tre break consecutivamente: al terzo, al quinto e al settimo gioco. In virtù di questo vantaggio si è imposto per 6-1.

SECONDO SET – Fabbiano, dopo essersi aggiudicato il game di apertura ed aver sfiorato la conquista del break al secondo gioco, ha avuto un improvviso e prolungato calo di rendimento, che ha permesso a Basilashvili di prendere il sopravvento negli scambi e di realizzare addirittura quattro giochi di seguito. L’italiano, in particolare, ha evidenziato l’incapacità di opporre una decisa resistenza al gioco del georgiano, imprevedibile e fatto di continui cambi di ritmo. Rispetto al primo set si è dunque ribaltata la situazione. Sul 5-1, in conclusione, Fabbiano ha conservato il turno di battuta, ma si è dovuto arrendere nel game successivo per 6-2.

TERZO SET – L’azzurro ha iniziato la terza frazione nel peggiore dei modi, cedendo il servizio nel game di apertura. Basilashvili, invece, ha continuato a giocare in modo impeccabile, realizzando continue variazioni e accelerazioni imprendibili. Ma al quinto gioco, sul 3-2 in suo favore, il georgiano ha commesso tre doppi falli e alla prima occasione utile Fabbiano è riuscito a realizzare il punto del contro break. I due contendenti, alla fine, sono giunti appaiati fino al termine del parziale. All’undicesimo gioco, tuttavia, Basilashvili si è guadagnato il break decisivo, grazie al quale ha chiuso il set e la partita.

I risultati:

J. Donaldson – M. Baghdatis 6-3 6-4

[PR]Y. Nishioka – [Q] A. De Minaur 6-2 6-4

[WC] N.Kuhn – [Q] D.King 7-6(4) 6-4

D. Shapovalov – V. Troicki 6-4 6-7(4) 7-6(8-6)

D. Young – L. Mayer 6-3 4-6 6-2

E. Donskoy – A. Bedene 7-5 6-4

G. Garcia Lopez – Sandgren

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Sabini - 6 mesi fa

    ThomAs vai a giocare I challenger e meglio hai perso in modo assurdo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Matteo Vitali - 6 mesi fa

      Sicuro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Roberto Aurecchia - 6 mesi fa

      Matteo Vitali quanto ha preso 15.610 euro insomma?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy