Atp Monaco di Baviera: Berrettini si arrende a Garín

Atp Monaco di Baviera: Berrettini si arrende a Garín

Il tennista capitolino purtroppo non è riuscito nell’impresa di conseguire la vittoria della semifinale e della finale della competizione nello stesso giorno. Contro il bravo Christian Garín, pur dando vita ad una bella rimonta, si è dovuto arrendere nel corso del tie break del terzo parziale. Il punteggio definitivo in favore del cileno è stato di 6-1 3-6 7-6(1).

di Federico Gasparella

La cronaca – La contesa ha avuto uno svolgimento equilibrato nel corso dei primi game della frazione inaugurale. Mentre nelle fasi centrali, l’azzurro ha iniziato ad essere impreciso con entrambi i fondamentali non appena gli scambi si sono prolungati, come se non riuscisse a mantenere elevata la concentrazione oltre un certo periodo di tempo. Il suo avversario, di contro, si è espresso in maniera efficace e regolare, senza titubanze, risultando estremamente preciso ogniqualvolta abbia intentato la costruzione di manovre offensive. All’interno dei propri turni di battuta, in particolare, si è dimostrato abile a concedere ben poche opportunità all’italiano, potendo spesso far valere un servizio ben effettuato e di difficile contenimento da parte dell’avversario. In merito al punteggio, Garin si è guadagnato due break, al quarto e al sesto gioco, in ragione dei quali si è potuto proiettare sul punteggio di 5-1. Infine, ha concluso favorevolmente il parziale nel game seguente, per 6-1, sebbene l’abbia ottenuto soltanto alla quarta opportunità avuta durante i vantaggi e dopo aver annullato quattro palle break. La prestazione dell’azzurro è divenuta man mano più consistente durante la seconda partita, in quanto ha saputo mantenere elevata l’attenzione, oltre a praticare delle azioni di gioco di carattere offensivo con maggiore frequenza. Anche il rendimento del cileno ha continuato ad essere brillante, peraltro, l’equilibrio si è rotto in favore del tennista capitolino: a seguito della realizzazione di ripetute azioni di contrattacco, si è guadagnato di forza il primo break della gara al settimo gioco, concretizzando la terza circostanza favorevole nel corso dei vantaggi. Sul punteggio di 5-3 ha poi conservato il turno di servizio a zero, raggiungendo la vittoria del set del pareggio. Relativamente alla frazione decisiva, entrambi si sono espressi al loro massimo potenziale ed hanno dato vita a delle contese serrate. Il romano ha finalmente raggiunto i normali standard di profitto al servizio, quindi ha potuto far leva su un’alta percentuale di prime palle in campo, che gli hanno garantito di gestire i game di servizio con relativa calma. Garin, tuttavia, non è stato da meno, tanto da lasciare sempre pochi spazi di manovra a Berrettini di risposta.  All’ottavo gioco, per di più, il cileno ha ottenuto il break, portandosi sul punteggio di 5-3, con l’opportunità di servire per il match. Ma la reazione del romano è stata pronta nel game successivo, tanto da procurarsi tre palle per il contro break, l’ultima delle quali si è rivelata decisiva. La partita è trascorsa in equilibrio e si è risolta al tie break, all’interno dei quale il cileno non ha fatto sconti: dopo essersi portato rapidamente sul 4-1, con un mini break di vantaggio, ha ulteriormente ampliato il distacco dall’avversario, eseguendo continue azioni ficcanti, fino al raggiungimento della vittoria per 7-1 e del titolo.

Il punteggio:

Ch.Garin b. M.Berrettini  6-1 3-6 7-6(1)

31 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Patrizia D'angelosante - 2 settimane fa

    Bravo Matteo non hai mai smesso di crederci !!!!
    Grande rimonta del secondo set
    arrivare al tie break dopo il terzo set sotto 3- 5
    Lì si è vista la sua stanchezza mentale ha sbagliato un punto e lì è finito
    MATTEO SEI FORTE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Stefano Gariboldi - 2 settimane fa

    GODO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Perri - 2 settimane fa

      A me sta simpatico Berrettini, nulla di paragonabile a Cecchinato o Fognini

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Stefano Gariboldi - 2 settimane fa

      A me non piace come giocatore, lo ritengo super sopravvalutato (solo da noi italiani come sempre) e ti dirò che mi sta anche sulle palle

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco Perri - 2 settimane fa

      Poverino, sta sempre nel suo. Io non sono patriottico, ma sarei contento se Berrettini facesse qualcosa di importante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Stefano Gariboldi - 2 settimane fa

      Marco Perri ho avuto modo di parlarci, decisamente antipatico

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Marco Perri - 2 settimane fa

      Mi meraviglia come cosa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonio D'Amico - 2 settimane fa

    Bravo Matteo..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Sandra Cedrati - 2 settimane fa

    BRAVO comunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Andrea Mennilli - 2 settimane fa

    Garin ha meritato il titolo, Matteo un lottatore, nel tie break un pochino di stanchezza. Forza Berrettini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giombattista D'Izzia - 2 settimane fa

    BESTIA ANIMALI E TESTE DI CAZZO GLI ORGANIZZATORI.
    Non si possono disputare due partite nello stesso giorno l’avversario di Berrettini era più riposato.
    Bravo Berrettini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Fabrizio Bassani - 2 settimane fa

    Peccato.ma due grandi tornei di fila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Carla Sottocorno - 2 settimane fa

    Bravo incontro molto bello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Adamo Musacchio - 2 settimane fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Angela Serusi - 2 settimane fa

    Ottimo torneo di Berrettini, il cileno ha vinto con merito anche se più riposato, un tie break giocato in modo eccellente. Bel match

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Vanna Mantovani - 2 settimane fa

    Bravo Berrettini . Non si possono giocare due partite in una giornata. Comunque bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Marco Perri - 2 settimane fa

    Il tie break lo ha giocato meglio il cileno, bene lo stesso Berrettini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Marco Perri Senza nulla togliere al cileno…credo che Matteo sia stato un pochino penalizzato nel giocare due match a distanza di poche ore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Perri - 2 settimane fa

      Maria Diomede avremmo detto la stessa cosa a parti invertite? Dubito MOLTO fortemente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Marco Perri Se si è obiettivi perché no!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Perri - 2 settimane fa

      Maria Diomede il problema è che l’italiano, di prassi, non lo è

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Marco Perri Qualche eccezione ci sta ..questa concedimela

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Marco Perri - 2 settimane fa

      Maria Diomede come vuoi, ma aspetto la situazione invertita (Seppi perse contro De Minaur allo stesso modo, ma con l’australiano che fece due partite nello stesso giorno)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Marco Perri Va bene

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Marco Perri - 2 settimane fa

      Maria Diomede non parlo di te, ma dell’utenza generale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Marco Perri Si su questo non discuto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Enzo Chiarolanza - 2 settimane fa

    Berrettini 2 gare a poche ore di distanza..
    Ma cmq Garin meritava il torneo..ottima rivelazione su terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianfranco Franconieri - 2 settimane fa

      Perché, Berrettini non lo meritava? Se avesse avuto qualche ora in più per riposare, penso che le cose sarebbero andate diversamente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Cherchi - 2 settimane fa

      senza nulla togliere a Garin, bravo oggi ed anche con Zverev e Cecchinato, le condizioni erano però impari. Credo non si potesse fare altrimenti per motivi di calendario, ma Berrettini è stato comunque penalizzato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Mattia Orlandi - 2 settimane fa

      Entrambi lo meritavano, diciamo che la sorte ha dato una mano al cileno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Gianfranco Franconieri Concordo con lei…tenendo conto che in semi ha avuto un avversario piuttosto ostico

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy