Atp Monaco: Zverev passeggia (o quasi), domani finale con Kohlschreiber

Atp Monaco: Zverev passeggia (o quasi), domani finale con Kohlschreiber

Sarà il derby tedesco a sancire il vincitore dell’edizione 2018 del Bmw Open.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Ci si aspettava una giornata di semifinali decisamente più entusiasmante, o quantomeno combattuta. Invece al Bmw Open di Monaco hanno vinto, entrambi abbastanza agevolmente, i due favoriti della vigilia, e cioè Sascha Zverev e Philipp Kohlschreiber. Saranno quindi loro due, domani, a sfidarsi per il titolo, la fetta più ricca del montepremi e la Bmw i8.

RESISTE CHUNG, MA NON BASTA – È durata un set la resistenza di Hyeon Chung, che aveva cercato di cominciare la partita approfittando della partenza-diesel di Zverev. In meno di dieci minuti il punteggio infatti recitava 3-0 in favore del coreano: da quel momento in poi, però, è iniziata la partita del numero tre del mondo, che ha prima rimontato l’avversario e poi lo ha superato, portandosi addirittura sul 5-3. Il Maestro dei NextGen, in quei minuti di black out, ha inanellato una serie di errori con il dritto, cercato di frequente da Sascha, a quel punto entrato anche tatticamente nella partita. Chung pareva aver subìto il parziale di cinque giochi a zero ed il ritorno così impetuoso dell’avversario, ma ha avuto la forza di ri-breakkare per riportarsi sulla parità, anche agevolato dal tedesco, a volte impreciso e poco paziente. A poco è servito, però, perchè sul 5-5 ha non-forzatamente sbagliato altri quattro dritti consecutivi, mandando Zverev a servire per il parziale. Chung comunque non si è arreso, ed ha condotto il proprio rivale ai vantaggi, anche se poi sul quarto set point ha sprecato la strenua resistenza con un altro, ennesimo errore non forzato, anche se stavolta col rovescio.

SASCHA IN SCIOLTEZZA – Il secondo set ci ha invece mostrato un Chung scarico sia fisicamente che mentalmente, probabilmente a causa del provante sforzo del primo parziale. Zverev, allora, con facilità si è portato sul 5-1 ed ha condotto senza problemi il parziale, grazie ad una buona incisività con la prima di servizio e, dobbiamo dirlo, agli evidentissimi problemi di Hyeon sul lato del dritto.

Il nativo di Amburgo, per la prima volta su tre sfide, è riuscito quindi a battere Chung. Domani aspetta Kohlschreiber (oggi impeccabile contro Marterer) nella finale del Bmw Open. Altra occasione fallita, invece, per Chung, che non disputa una finale (escludendo quella delle NextGen) dal Challenger di Maui, risalente al gennaio 2017.

Atp Monaco, semifinali:

[1] A. Zverev b. H. Chung 7-5 6-2

P. Kohlschreiber b. M. Marterer 6-2 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy