ATP Monte Carlo, secondo turno: bene Thiem, Wawrinka a fatica

ATP Monte Carlo, secondo turno: bene Thiem, Wawrinka a fatica

Il 23enne austriaco si è agilmente imposto 6-3, 6-2 sull’olandese Robin Haase. Incontro più duro per il campione svizzero, che ha avuto bisogno di tre set per eliminare Jiri Vesely

Giornata di terzo turno nel Principato. In mattinata sono scesi in campo due stelle del calibro di Thiem e Wawrinka.

THIEM VS HAASE – Nessun problema per il talento austriaco. Il numero 9 del mondo ha impiegato un’ora per sconfiggere il 30enne olandese. L’incontro è stato in bilico soltanto durante i primi game: nel secondo e il terzo i due si sono scambiati il servizio. La svolta è giunta nel sesto: qui il più elegante tennista della nuova generazione si è portato sul 4-2. Da questo momento in poi non ha rischiato più nulla e ha siglato il 6-3 alla seconda occasione disponibile. Alla ripresa del match Thiem è stato in palla fin dagli scambi iniziali: nel game di apertura ha sfiorato il break, in quello successivo ha tenuto il servizio a zero. Poi, nel terzo non si è fatto sfuggire la chance per portarsi avanti 2-1 e battuta. Haase ha cercato di reagire portando il rivale ai vantaggi nel game seguente, ma non è stato in grado di crearsi l’occasione per il contro break. La partita si è praticamente conclusa quando Thiem ha piazzato il secondo break. Categoriche le statistiche del secondo parziale: per Thiem 80% dei punti con la prima e 5 punti su 8 quando Haase ha servito la seconda.

WAWRINKA VS VESELY – Giornata piuttosto faticosa “in ufficio” per Stan. All’elvetico sono serviti tre set per sbarazzarsi del ceco numero 54 del mondo Jiri Vesely. Eppure il 32enne di Losanna era riuscito a fare il break nel secondo gioco. Ma nel quinto ha ceduto il servizio a zero. Dopo questo passaggio a vuoto Wawrinka è stato in grado di piazzare nuovamente l’allungo che gli è valso il 4-2 e servizio. Così poco dopo al primo set point ha firmato il 6-2 che ha chiuso il set iniziale. Nel secondo parziale i connotati della sfida si sono rovesciati: i due contenti hanno migliorato in maniera esponenziale la solidità dei rispettivi servizi. Vesely ha rischiato di andare sotto quando era sotto 1-0, dato che ha salvato due palle break. Poi il ceco nel settimo game ha approfittato del secondo black out di giornata dello svizzero. Quest’ultimo ha totalizzato un solo 15 alla battuta, pertanto per Vesely è stato un gioco da ragazzi rubare la battuta del rivale. Al 23enne, in seguito, non è venuto il braccino, anzi è rimasto freddo e lucido nelle fasi finali del set. Dimostrando così di meritare il pareggio.  Nel parziale decisivo Wawrinka ha ritrovato il ritmo e il suo gioco. Per Vesely non c’è stato scampo. Il numero 3 del ranking ha messo la parola fine alla pratica nel quarto gioco, strappando a zero il servizio.

ALTRI RISULTATI – Vittoria sofferta Tomas Berdych, il quale ha avuto bisogno di tre set per estromettere dal torneo “l’eterno” Tommy Haas (3-6, 6-1, 6-4). Più agevole l’ingresso al terzo turno di Pablo Carreno Busta: lo spagnolo ha battuto il russo Karen Khachanov con un doppio 6-4. Affermazione anche per il ragazzo prodigio Alexander Zverev, 6-0, 6-4 su Feliciano Lopez. Albert Ramos si è imposto 6-2, 6-2 sull’argentino Carlos Berlocq.

RISULTATI FINALI MONTE CARLO ROLEX MASTER

[3] S. Wawrinka d. J. Vesely 6-2, 4-6, 6-2

[14] A. Zverev d. F. Lopez 6-0, 6-4

[6] D. Thiem d. R. Haase 6-3, 6-2

[13] P. Carreno Busta d. K. Khachanov 6-4, 6-4

[9] T. Berdych d. [PR] T. Hass 4-6, 6-3, 6-4

[15] A. Ramos Vinolas d. [Q] C. Berlocq 6-2, 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy