Atp Montecarlo: Lajovic domina Medvedev e conquista la finale

Atp Montecarlo: Lajovic domina Medvedev e conquista la finale

Dusan Lajovic si è guadagnato l’ingresso alla finale del Monte-Carlo Rolex Masters. Nella prima semifinale della giornata, si è affermato su Daniil Medvedev con il punteggio di 7-5 6-1, in poco più di un’ora e mezza di gioco. Il tennista moscovita si è trovato sullo score favorevole di 5-1 nel corso della frazione inaugurale, tuttavia, da quel momento in poi ha attraversato un lungo passaggio a vuoto, che l’ha costretto a subire un passivo di 10-0 e a cedere definitivamente l’incontro,

di Federico Gasparella

La cronaca – Il tennista moscovita ha disputato un avvio di gara senz’altro positivo. A differenza del suo avversario ha saputo trarre a proprio vantaggio le improvvise folate di vento che hanno imperversato sul campo da gioco: subito dopo aver conservato il turno di battuta in apertura, ha costretto Lajovic a cedergli il break al secondo gioco, quando ha concretizzato la seconda opportunità avuta nel corso dei vantaggi. Lajovic, in seguito, sebbene sia entrato nei duelli da fondo campo in maniera più incisiva, non è stato in grado di impensierire più di tanto il russo, il quale ha continuato ad eseguire un tennis dalle soluzioni imprevedibili e senza commettere particolari sbavature.  Al sesto gioco si è avvantaggiato di un altro break, portandosi sul 5-1, ma non ha saputo conservare il game di battuta successivo ed ha consegnato a sua volta il contro break. Da quel momento in poi, in modo del tutto inaspettato, Medvedev è precipitato in una fase di totale abulia, dunque ha finito per consentire al serbo di colmare tutto lo svantaggio. Il suo passaggio a vuoto, peraltro, si è protratto senza soluzioni di continuità fino alla conclusione del set. Lajovic ne ha ovviamente approfittato, ottenendo la vittoria di un altro break ed affermandosi alla fine per 7-5. In merito alla seconda frazione, Medvedev ha immediatamente evidenziato le difficoltà mostrate nel finale della prima frazione, persistendo nel realizzare una prestazione opaca e ricca di gratuiti. Quindi ha perduto per ben due volte la battuta, in occasione del game di apertura e del terzo gioco, trovandosi in breve tempo sotto di quattro game a zero (Il russo ha subito un passivo di 10-0). Di contro, il giocatore serbo, nonostante il vento presente sul centrale, ha trovato gradualmente una migliore confidenza con i colpi, soprattutto con il rovescio, imperversando nella metà campo avversaria.  Al quinto gioco Medvedev ha difeso finalmente il turno di servizio, anche se a fatica, in quanto si è visto costretto ad annullare due palle break. Ma Lajovic si è guadagnato agevolmente i due giochi che lo separavano dalla vittoria finale.

Il punteggio:

D.Lajovic b. [10]D.Medvedev 7-5 6-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vera Angioi - 1 mese fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy