ATP Montecarlo, Round 1: Fognini asfalta Janowicz

ATP Montecarlo, Round 1: Fognini asfalta Janowicz

Seconda giornata di tennis a Montecarlo, la prima completa, con gli incontri di primo turno.  A spiccare tra di questi è sicuramente la sfida tra l’ucraino, croce e delizia del tennis mondiale, Alexander Dolgopolov, e la promessa croata Borna Coric.
Ad uscire vincitore da questo match è l’ucraino, che si aggiudica la sfida dopo aver conquistato il primo parziale per sette giochi a cinque, perso il secondo con lo stesso punteggio e dominato l’ultimo set vinto per 6-2. Per il teenager croato si è trattata comunque di una buona prova, visto anche il momento di forma del suo avversario attuale.

Tra gli altri match della mattinata, si segnala la vittoria di David Goffin contro lo slovacco Gombos e l’uscita di scena di un’altra delle “teste matte” del circuito, Ernests Gulbis, annientato dall’austriaco Haider Maurer. Per l’austriaco si è trattato di un successo estremamente importante, dato anche il punteggio e le modalità con cui è riuscito ad avere la meglio sul lettone.
Avanza anche Philipp Kohlschreiber, che ha sconfitto Mikhail Kukushkin, fenomeno in Davis contro l’Italia, e Benoit Paire, che ha eliminato Kudla, entrambi in due set.

2220714-fognini

Nella maratona della mattinata vince Sergiy Stakhovsky contro lo spagnolo Pablo Carreno Busta, al termine di tre set piuttosto combattuti. Il primo ad andare in vantaggio in termini di set è stato l’ucraino, aggiudicandosi il tie-break del primo set. Nel secondo parziale lo spagnolo ha ingranato una marcia superiore che gli ha permesso di rimandare il discorso al set decisivo. Qui è prevalso l’est europeo, staccando il pass per il turno successivo.

Joao Sousa impiega tre set per disfarsi dell’autoctono Roger Vasselin, riuscito comunque a reagire dopo un primo parziale pesante. Non riesce però a dare seguito alla sua rimonta e chiude concedendo un altro set, stavolta senza riuscire a vincere neanche un game.
Albert Ramos passeggia sull’olandese Haase, rifilandogli un doppio 6-1. Buona la prestazione di Fabio Fognini, a suo agio sulla terra monegasca, che regola i due semplici set il polacco Janowicz. Dopo un primo set che non ha molto da dire, il nord europeo si riscatta ma ciò non è sufficiente per impensierire il tennista ligure.

Bautista Agut non incontra problemi di sorta contro il tedesco Becker, vincendo in due set dall’esito abbastanza scontato e alquanto nettamente. Anche il gigante di Greensboro, John Isner, vince agevolmente e approda al secondo turno; a farne le spese è il connazionale Johnson, che nulla può contro i supersonici servizi del suo avversario e i suoi 13 ace odierni.

(Q)Albert Ramos (ESP) d. (LL)Robin Haase (NED) 61 61
Andreas Haider Maurer (AUT) d. (13)Ernests Gulbis (LAT) 61 60
David Goffin (BEL) d. (Q)Norbert Gombos (SVK) 61 64

(15)John Isner (USA) d. Steve Johnson (USA) 64 64
(Q)Benoit Paire (FRA) d. (Q)Denis Kudla (USA) 63 76(3)
Sergiy Stakhovsky (UKR) d. Pablo Carreno Busta (ESP) 76(3) 46 64

Philipp Kohlschreiber (GER) d. Mikhail Kukushkin (KAZ) 64 64
(12)Roberto Bautista Agut (ESP) d. Benjamin Becker (GER) 60 62
Joao Sousa (POR) d. (Q)Edouard Roger Vasselin (FRA) 61 36 60

Fabio Fognini (ITA) d. Jerzy Janowicz (POL) 63 61
Alexandr Dolgopolov (UKR) d. Borna Coric (CRO) 75 57 62

Cronache di Andrea Menozzi e Simone Marasi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy