Atp Montecarlo: Sonego supera Khachanov. Rimonta incredibile di Cecchinato contro Wawrinka!

Atp Montecarlo: Sonego supera Khachanov. Rimonta incredibile di Cecchinato contro Wawrinka!

Il tennista piemontese è stato autore di una prestazione superba. In poco meno di due ore di gioco si è affermato su Karen Khachanov, ottava testa di serie della competizione, con il punteggio di 7-6 6-4. Anche Marco Cecchinato si è guadagnato il passaggio agli ottavi di finale, prevalendo in rimonta su Stan Wawrinka. Il palermitano, dopo aver ceduto la frazione inaugurale con un perentorio 6-0 ed essere andato vicino a perdere il confronto nel secondo parziale, ha dato vita ad una rimonta impensabile. Mentre Novak Djokovic si è imposto a fatica su Philipp Kohlschreiber.

di Federico Gasparella

La cronaca – Sonego ha iniziato il confronto senza la dovuta attenzione, finendo per concedere tre palle break a Khachanov nel gioco di apertura. E’ riuscito peraltro a correre ai ripari e a venire a capo del game. Subito dopo quest’avvio stentato è entrato in partita, a tal punto da riuscire ad allungare nel punteggio, grazie ad un break acquisito al quarto gioco. Il suo avversario ha comunque reagito prontamente ed ha ricucito lo strappo, riprendendolo sul 3-3. Sotto il profilo tattico, il tennista piemontese è stato in grado di prendere in mano il comando degli scambi ogni qual volta ha saputo muovere l’avversario e giocare con la giusta profondità. Mentre nel momento in cui ha rallentato il ritmo ha subito l’iniziativa del russo, il quale ha potuto far valere la maggiore potenza dei colpi. Al settimo gioco l’italiano ha annullato tre palle break nel corso dei vantaggi e si è portato sul 4-3. Da quel momento in poi la contesa ha avuto uno svolgimento equilibrato e si è risolta soltanto al tie break, dopo un’ora di partita. L’azzurro ha alzato ulteriormente i ritmi di gioco e subito dopo il cambio di campo, avvenuto sul punteggio di 3-3, ha conquistato un mini break fondamentale. Poi ha conservato abilmente i due turni di servizio, a seguito dei quali si è proiettato sul 6-3, con due set point a disposizione. Alla seconda circostanza utile il torinese ha concluso favorevolmente il parziale per 7-4. In avvio di secondo set Sonego ha continuato ad esprimersi al meglio delle sue potenzialità. Nel game di apertura si è procurato una palla break, senza tuttavia riuscire a concretizzarla. Mentre all’interno dei propri game di battuta non ha concesso praticamente alcuna occasione all’avversario. Anche nelle fasi successive della frazione si è dimostrato in grado di mantenere elevata l’intensità e di sbagliare poco. Al settimo game ha conquistato un break a zero, approfittando di un improvviso passaggio a vuoto di Khachanov. Mentre nel gioco successivo ha consolidato il vantaggio e si è portato sul 5-3. Sonego, in conclusione, si è aggiudicato il set per 6-4 ed il passaggio del turno.

Per quanto riguarda Marco Cecchinato, 11esima testa di serie del torneo, si è affermato su Stan Wawrinka con il punteggio di 0-6 7-5 6-4. L’elvetico, durante il primo parziale, ha approfittato della totale inconsistenza del palermitano sotto ogni profilo del gioco. Quindi ha potuto prendere il sopravvento ed imporsi con un perentorio 6-0 in appena venti minuti di gara. In merito alla seconda frazione, il confronto si è fatto più combattuto, malgrado l’azzurro abbia iniziato nel peggiore dei modi, cedendo malamente il servizio in apertura e poi portando ad otto i game perduti di fila. In seguito, tuttavia, ha trovato quanto meno una discreta solidità nella gestione dei game di servizio. Lo svizzero, invece, ha proseguito ad eseguire delle battute efficaci nella maggior parte dei casi e a concedere di conseguenza rare opportunità all’interno dei propri. Sul 5-4 ha potuto servire per il match, tuttavia, non ha saputo incidere come al solito ed ha subito le ribattute insidiose del siciliano, che alla fine si è procurato le prime due palle break della gara: la prima delle quali si è rivelata decisiva. L’italiano a quel punto è entrato in una condizione mentale positiva ed ha saputo sviluppare delle azioni di gioco in maniera disinvolta. Quindi ha messo all’angolo Wawrinka ed ha ottenuto i due giochi che lo separavano dalla vittoria del parziale del pareggio. Nei primi giochi della frazione decisiva Cecchinato ha concesso diverse opportunità allo svizzero per raggiungere il break, ma è stato in grado di annullarle. Nelle fasi successive, invece, ha saputo tornare ad essere sufficientemente solido e ad elaborare delle manovre offensive nei game di risposta. Al sesto gioco si è aggiudicato addirittura il break, che è stato capace di conservare fino alla vittoria definitiva. Relativamente alle altre gare, Novak Djokovic ha avuto ragione di Philipp Kohlschreiber, per 6-3 4-6 6-4. Il numero uno del ranking ha disputato una prova opaca, che si è distinta per l’incapacità di mantenere un’adeguata continuità di rendimento nei diversi aspetti del gioco, attraversando delle fasi dell’incontro dove è risultato oltremodo falloso. A stento è comunque riuscito a raggiungere la qualificazione, facendo proprio il set decisivo. Il suo prossimo avversario sarà il vincente della sfida tra Taylor Fritz e Diego Schwartzman.

I punteggi:

[Q]L.Sonego b. [8]K.Khachanov 7-6(4) 6-4

[1]N.Djokovic b. P.Kohlschreiber 6-3 4-6 6-4

[11]M.Cecchinato b. S.Wawrinka  0-6 7-5 6-4

J.Munar – [9]B.Coric 7-6(3) 6-7(7) 4-6

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Leda Pandante - 4 giorni fa

    quando si vuole vincere si vince……complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Angela Serusi - 4 giorni fa

    Con l ‘aiuto di un falloso Khachanov soprattutto nei secondo set ma bravo Sonego a tenere la concentrazione, bravo in difesa

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy