Atp Montpellier/Quito/Sofia: K.o. amaro per Luca Vanni contro il giovane Zverev

Atp Montpellier/Quito/Sofia: K.o. amaro per Luca Vanni contro il giovane Zverev

Finisce subito l’avventura a Montpellier di Luca Vanni che viene sconfitto in rimonta dal tedesco Alexander Zverev dopo aver sprecato anche un matchpoint. Nell’Open di Sofia tutto facile per Martin Klizan contro il locale Lazov. Iniziato anche il primo torneo sulla terra della nuova stagione: a Quito, esordi positivi per gli spagnoli Carrena-Busta, Carballes Baena e Montanes.

È Alexander Zverev ad aver la meglio nella sfida tra giganti (entrambi, con i loro 198 cm d’altezza, sfiorano i due metri) contro l’azzurro Luca Vanni. I due tennisti, date le similari caratteristiche del loro gioco, non concedono nulla al servizio ed iniziano il match senza dar vita ad alcuna palla break; in particolare il 30enne maremmano gioca i primi quattro turni di servizio non lasciando nemmeno un punto al giovane avversario. L’equilibrio sembra spezzarsi al nono game quando, avanti per 40-0, il tedesco si fa recuperare dall’azzurro che guadagna la prima palla break dell’incontro. Zverev è però bravo a cancellare questa ghiotta chance all’avversario e a mantenere il servizio. Si va all’ovvio tiebreak dove Vanni fa valere la maggiore esperienza chiudendo per 7-3.

Luca Vanni inizia il secondo parziale con meno incisività sul servizio e al quinto game arriva il primo break della gara: lo conquista Zverev lasciando a 0 il gigante toscano. Il 18enne tedesco annulla l’unica opportunità di controbreak per lo sfidante e porta la sfida al set decisivo. Il gioco incostante del teenager nato ad Amburgo sembra vacillare e al sesto game Luca Vanni riesce a conquistare il primo break della sua gara ergendosi ad un importante 4-2. Qui, però, ritorna in gara Zverev riuscendo a recuperare il break di svantaggio. Si arriva al decimo game molto tirato dove il tennista toscano riesce a conquistare un matchpoint sul servizio avversario. Luca Vanni non è molto fortunato, però, e spreca la chance di vittoria centrando in pieno il nastro della rete. Alexander Zverev riesce a salvarsi e Vanni si scioglie. Il tedesco riesce a strappare il successivo game all’italiano e chiude con il parziale di 7-5 dopo due ore e ventisei minuti. Sconfitta amara per il nostro tennista, mentre l’atleta amburghese accede al secondo turno dove troverà il croato Marin Cilic, testa di serie numero 2.

All’International di Sofia, ritornato nel calendario Atp dopo 35 anni, Martin Klizan lascia appena tre giochi ad Alexandar Lazov e passa il turno. La wildcard locale, numero 438 del mondo, regge il confronto con lo slovacco, quasi quattrocento posti più in su nel ranking, fino al quinto gioco del primo set: da qui in poi Klizan metterà in fila dieci game consecutivi chiudendo la sfida in un’ora. Al secondo round il ventiseienne nato a Bratislava sfiderà in una sorta di derby dell’ex Cecoslovacchia il ceco Lukas Rosol che batte Robin Haase dopo essere andato sotto di un set.
Passa il turno anche il qualificato bosniaco Mirza Basic che fa fuori l’indiano Yuki Bhambri battendolo in due set. Per i colori azzurri domani ci sarà l’esordio di Thomas Fabbiano contro l’altro qualificato Daniel Brands.

All’Ecuador Open Quito, primo torneo dell’anno sulla terra rossa, conquistano l’accesso al secondo turno gli spagnoli Carrena-Busta, Carballes Baena e Montanes. Domani l’esordio di Paolo Lorenzi, numero 6 del seeding, contro la wildcard locale Gonzalo Escobar, numero 364 del ranking Atp.

 

Open Sud de France – Primo Turno
A. Zverev b. L. Vanni 6-7(3) 6-4 7-5

Ecuador Open Quito – Primo Turno
[8] P. Carreno-Busta b. R. Dutra da Silva   6-3 6-1
R. Carballes Baena b. A. Krajicek 6-4 6-3
A. Montanes b. [Q] J. Kovalik 6-3 3-6 6-4

Garanti Koza Sofia Open – Primo Turno
[7] M. Klizan b. [WC] A. Lazov 6-3 6-0
L. Rosol b. R. Haase 3-6 6-3 6-4
[Q] M. Basic b. Y. Bhambri 6-3 7-6(4)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy