ATP Montreal: fuori Berdych, ritiro di Wawrinka.

ATP Montreal: fuori Berdych, ritiro di Wawrinka.

Nella notte italiana si è completato il programma di incontri del mercoledì. La partita più importante della giornata e più curiosa era quella tra Kyrgios e Wawrinka. Il match si è concluso col ritiro dello svizzero che in vantaggio di un set ha dovuto lasciar strada al non proprio educatissimo australiano che in un siparietto che preferiremmo non vedere mai ha detto al buon Stan che Kokkinakis ha avuto incontri ravvicinati con la sua donna. Non proprio il massimo dello stile. Fatto sta che per problemi fisici Wawrinka abbandona l’incontro sul 4 a 0 e lo strafottente e stracolmo di talento aussie avanza nel torneo.

Andy Murray of Great Britian on his way to the quarter-final defeat against Roger Federer.

Murray batte Robredo in due set senza faticare più di tanto, la partita si era interrotta sul 4 pari e lo scozzese ha chiuso alla ripresa in due set, 6/4 7/5, dopo le maratone della scorsa stagione tra i due finalmente una partita andata via rapida e Murray continua a dimostrare di essere in questa stagione molto in forma, stagione in cui manca solo l’acuto per cercare di superare Federer al numero 2 del ranking.

Altra sorpresa di giornata l’eliminazione di Berdych in due set contro Donald Young. Il ceco partito subito forte è volato sul 5/3 e servizio e ha concesso all’americano le prime palle break di tutto il set. Young ha sfruttato l’occasione e si è issato al tie break. Qui Berdych che è in questa stagione il giocatore più forte quando si deve arrivare a 7, scappa subito via 3 a 0 con due minibreak. Proprio ora Tomas si scioglie e tramite alcuni regali fa recuperare fino al tre pari Young. Il numero 6 del mondo va ancora avanti di un minibreak ma non contento ed essendo in vena di regali perde due volte il servizio su tre turni di battuta e permette a Young di accaparrarsi la prima frazione. Qui si decide in pratica il match. Young motivatissimo serve alla grande e Berdych pian pianino scende alla distanza fino al sesto game dove in un game molto lungo l’americano strappa il break e chiude 6/3 con un ultimo turno di servizio a zero.

gulbis

Tra gli altri segnaliamo il torneo di Gulbis che pare abbia voglia di tornare a vincere e combattere, esce vincente da un altro scontro al terzo set stavolta contro Lucas Rosol. Buona partita per il lettone partito addirittura dalla qualificazione dopo che l’anno scorso era stato semifinalista slam. Altra interessante partita quella tra Tsonga e Bautista con il francese che vince 7/5 al terzo contro un Bautista Agut che in questa stagione non riesce a confermare i risultati della scorsa. Continua la corsa di Tsonga che è uno dei pretendenti al titolo di questo Masters 1000. In conclusione Isner vince il derby dei bombardieri contro il giocatore di casa Vasek Pospisil. Certo è che i canadesi non sono fortunati con i loro beniamini, siamo al mercoledì e sono gia usciti tutti sia nel maschile che nel femminile.

RISULTATI

YOUNG B. BERDYCH 7/6 6/3

GULBIS B. ROSOL 6/2 5/7 6/3

ISNER B. POSPISIL 7/6 4/6 6/3

TSONGA B. BAUTISTA 5/7  6/4 3/6

KYRGIOS B. WAWRINKA 6/7 3/6 4/0 ret.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy