ATP Mosca, Stoccolma e Vienna: bene Isner, Monfils, Dimitrov e Janowicz. Almagro mette fine alla carriera di Nieminen

ATP Mosca, Stoccolma e Vienna: bene Isner, Monfils, Dimitrov e Janowicz. Almagro mette fine alla carriera di Nieminen

Entrano nel vivo gli ATP di Vienna, Mosca e Stoccolma. In Austria, avanzano John Isner, Gael Monfils e Jerzy Janowicz, che ha sconfitto Dominc Thiem. In Svezia bene Dimitrov e Almagro, che mette fine alla carriera di Nieminen, mentre nessun problema in Russia per Kukushkin e Ilhan.

Si è conclusa la seconda giornata degli ATP di Mosca, Vienna e Stoccolma. Nel 500 austriaco, dopo la bella vittoria di Paolo Lorenzi, avanzano anche John Isner, Garcia-Lopez, Jerzy Janowicz, che si è imposto sul giovane Thiem, e Sergiy Stakhovsky. In Russia nessun problema per Kukushkin e Ilhan, mentre a Stoccolma Almagro mette fine alla carriera di Nieminen.

Mentre i grandi del tennis, o almeno quasi tutti, si preparano al rush finale della stagione, stanno entrando nel vivo gli ATP 250 di Mosca e Stoccolma e il 500 di Vienna, tornei importanti per chi è alla ricerca di punti per il Master, o comunque per chi vuole chiudere al meglio il 2015.

In Austria, dov’è questa mattina avevamo registrato l’ottima vittoria di Paolo Lorenzi ai danni di Ram, non sono mancate partite interessanti e combattute. L’americano John Isner, testa di serie numero 3 dell’evento, ha sconfitto in due set il francese Kenny De Shepper, ma senza convincere. Il gigante statunitense infatti ha avuto bisogno di ben due tie-break per sbarazzarsi del suo avversario, che, nonostante abbia messo in campo un ottimo tennis, è stato aiutato anche dai tantissimi gratuiti di Isner, apparso non al meglio. Il primo set scivola via rapidamente, con l’americano inscalfibile, come sempre, al servizio, è il transalpino che tiene bene il ritmo, deliziando anche il pubblico con qualche bel colpo.

È evidente però la giornata storta di Isner, che fatica con gli spostamenti e soprattutto con il rovescio, manifestando anche un grande nervosismo. In ogni caso al tie-break lo statunitense fa valere la sua  superiorità alla battuta è una maggiore esperienza, conquistando il parziale per 7 punti a 4. Nella seconda frazione, Isner sembra prendere il sopravvento, mentre la fiducia si De Shepper, che ha perso un set giocato al meglio, cala sempre di più. Il francese però riesce in qualche modo a resistere e ad annullare ben 4 palle break, che come sappiamo equivalgono spesso a match point contro Isner. Alla fine però il transalpino è costretto ad arrendersi, per 7-5, e l’americano passa il turno.

image

Nell’interessante sfida tra Gael Monfils e Thomaz Bellucci, è stato proprio il francese ad avere la meglio. Dopo un primo set molto lottato, è perso al tie-break, Monfils ha reagito alla grande, aggiudicandosi senza troppi patemi i successivi parziali. La prima frazione vede molti capovolgimenti di fronte, con entrambi i tennisti che faticano a tenere il servizio: saranno ben 4 i break alla fine del parziale. Nel tie-break, il brasiliano trova l’allungo decisivo, issandosi in vantaggio. Nel secondo set, però, Bellucci non riesce a sfruttare le proprie occasioni, e subisce invece un break fatale, che gli costa il set e, poco dopo, anche il match. Non ci sarà storia infatti nella frazione decisiva, archiviata dal francese per 6-3.

Il talentuoso ma incostante Alexander Dolgopolov è stato estromesso in tre set dal più concreto, almeno quest’oggi, Steve Johnson. L’americano ha dominato il primo e il terzo set, in cui non ha offerto alcuna chance al rivale, mettendo in campo come sempre ottime percentuali al servizio e sfruttando anche il pessimo periodo di forma dell’ucraino.  Dopo aver ceduto la prima frazione per 6-3, Dolgopolov riesce a riaprire l’incontro, recuperando un break di svantaggio e portando a casa il secondo parziale. Nel set decisivo però l’americano è implacabile, non concede palle break e, strappando due volte la battuta, chiude la pratica.

AFP 532943274 S TEN USA NY

Esce vittorioso, per una volta, Jerzy Janowicz. Il polacco ha superato il giovane austriaco Dominic Thiem, colpevole di aver sprecato grosse possibilità alla fine del secondo set. Il primo parziale è un monologo dell’austriaco, che con colpi potenti e precisi scardina il servizio e il gioco dell’avversario, che alla fine della frazione si dimostra quasi irrispettoso, sparacchiando sui teloni e a rete ogni tipo di palla. La musica però cambia nel secondo set: Janowicz diventa sempre più solido, e, un po a sorpresa, piazza un break, volando sul 5-2. Nell’ottavo game poi il polacco si procura un fondamentale set point in risposta. In grossa difficoltà però Thiem trova la forza per reagire, rimonta lo svantaggio e completa l’aggancio sul 5 pari. Qui Janowicz è bravo a non perdere la testa, come suo solito, tenendo il servizio e raggiungendo il tie-break. Dopo qualche punto rocambolesco, e uno scambio di mini-break, il polacco la spinta, con il punteggio di 7-5. Nella frazione decisiva è ancora Janowicz a realizzare il primo allungo, che si dimostrerà decisivo: il polacco conquista il match per 6-4 e si guadagna il secondo turno.

Avanzano anche Sergiy Stakhovsky, che ha liquidato il tedesco Struff, e Garcia-Lopez, vincitore su Santiago Giraldo, entrambi in due set.

image

 

A Stoccolma, invece, il protagonista del giorno è sicuramente Jarkko Nieminen. Il finlandese, impegnato nel suo ultimo torneo ufficiale, è uscito sconfitto ma a testa altissima dal match contro Nico Almagro. Nieminen infatti ha lottato fino alla fine, e si è trovato davvero ad un passo dalla vittoria, prima di arrendersi al terzo set. 3-6 7-6(6) 6-4 il punteggio in favore di Almagro, che se l’è vista davvero brutta quando ha dovuto fronteggiare due match point, in un tie-break rocambolesco. Scampato il pericolo, lo spagnolo ha conquistato l’unico break del set decisivo, che gli ha permesso di avere la meglio.

Approda al secondo turno anche Grigor Dimitrov. Il bulgaro, che non sta certo vivendo la sua stagione migliore, non ha incontrato troppe difficoltà contro il serbo Krajinovic, imponendosi per 7-5 6-3. Gli unici problemi Dimitrov li ha incontrati nel primo parziale, dove per ben due volte il serbo è riuscito a strappargli la battuta. Nella seconda frazione invece il bulgaro cambia marcia e semina il suo avversario, guadagnandosi il successo con il punteggio di 6-3.

image

Gilles Müller ha trionfato a fatica sul più anziano dei fratelli Zverev, Misha. Il lussemburghese ha perso le staffe nel secondo set, in cui ha addirittura rotto una racchetta, ma, dopo aver ritrovato la concentrazione e serenità necessaria, ha liquidato il tedesco agevolmente. Il secondo parziale però è stato davvero combattuto, con Müller che ha concesso ben 10 palle break, e Zverev che gli ha tolto il servizio ben due volte, prima di imporsi al tie-break.

Jeremy Chardy spegne le speranze del giovane rampante Thanasi Kokkinakis. L’australiano ha fatto una buona partita, in cui ha tenuto testa al più esperto rivale, strappandogli anche un set, ma alla fine non ha potuto nulla dinnanzi al francese, che ha vinto con il punteggio di 7-5 4-6 7-5. Da sottolineare anche le vittorie di Marco Baghdatis, ai danni di Sam Querrey, di Leo Mayer, di Federico Delbonis e di Steve Darcis.

Nessun problema per i favoriti negli ultimi match in programma a Mosca. Mikhail Kukushkin ha superato il giovane russo Rublev, infliggendogli un parziale abbastanza netto di 6-2 6-4. Chiude invece Ilhan, giustiziere del giapponese Ito per 6-3 6-4.

I risultati

ATP 500 Vienna:

[6]G.Monfils b. T.Bellucci 6-7(5) 6-3 6-4
[3]J.Isner b. [Q]K.De Shepper 7-6(4) 7-6(5)
J.Janowicz b. [5]D.Thiem 2-6 7-6(5) 6-4
G.Garcia Lopez b. S.Giraldo 6-4 6-3
S.Stakhovsky b. [Q]J.Struff 6-4 6-4
S.Johnson b. A.Dolgopolov 6-3 4-6 6-2

ATP 250 Stoccolma

[L]N.Almagro b. J.Nieminen 3-6 7-6(6) 6-4
[5]G.Dimitrov b. [Q]F.Krajinovic 7-5 6-3
M.Baghdatis b. S.Querrey 7-6(2) 6-1
[8]G.Muller b. [Q]M.Zverev 6-3 6-7(2) 6-1
L.Mayer b. [Q]M.Marterer 6-7(4) 6-2 6-2
[6]J.Chardy b. T.Kokkinakis 7-5 4-6 7-5
F.Delbonis b. [Q]A.Pavic 3-6 6-3 7-5
S.Darcis b.. A.Mannarino 7-6(4) 6-4

ATP 250 Mosca

[8]M.Kukuskin b. A.Rublev 6-2 6-4
M.Ilhan b. T.Ito 6-3 6-4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy