ATP Parigi Bercy: impresa di Khachanov che batte Djokovic in due set e vince il primo Masters mille della carriera

ATP Parigi Bercy: impresa di Khachanov che batte Djokovic in due set e vince il primo Masters mille della carriera

La finale del Paris Rolex Masters decreta la vittoria di Karen Khachanov sul fresco numero uno del mondo Novak Djokovic. Partita incredibile del russo che, dopo un avvio di gara in difficoltà, mette sul piatto il miglior tennis possibile e piega il belgradese apparso stanco e povero di soluzioni. Primo Masters mille della carriera per il giovane moscovita, che da domani sarà numero 11 del ranking ATP.

di Giuliana Cau

Karen Khachanov batte Novak Djokovic 75 64

IL MATCH: il primo set parte con il serbo, nuovo numero uno del mondo, alla battuta. Djokovic apre con un ace il proprio turno di servizio e sposta Khachanov sulla diagonale sinistra, mandandolo a colpire fuori dai blocchi laterali, che producono unforced a suo favore. Il russo, poco dopo, è chiamato a salvare una palla break e lo fa aiutandosi col servizio e un paio di accelerazioni di dritto. Scambi lunghi caratterizzano i due games successivi e il serbo sale in cattedra mostrandosi più solido e anticipando i colpi in risposta: arrivano tre palle break e Khachanov le annulla aggrappandosi al servizio. Nole però non molla la presa e se ne guadagna un’altra che stavolta non fallisce, riuscendo a rispondere ad un servizio pesante dell’avversario e picchiando col dritto incrociato. Ma Khachanov non si scoraggia e continua a stare lì, mettendo a segno un paio di rovesci che, uniti a due errori di misura del campione slam, gli regalano il contro-break immediato. Da 3-1 trenta a zero per Novak si va sul 3 pari, col giovane russo che arriva su ogni palla e riesce a trovare delle soluzioni interessanti e proficue anche a rete. Il belgradese, di converso, non trova la prima e il moscovita, da fondo, non sbaglia più: recupera tutto e mette in difficoltà Djokovic che anche a rete non riesce a chiudere, incanalando 10 punti di fila. Il settimo gioco si rivela molto difficile per Nole che, pur non concedendo palle break, fatica non poco a mantenere il servizio, con Khachanov che non approfitta di un paio di seconde attaccabili, tradito forse dai rimbalzi arrotati, impressi dal serbo alla palla. Djokovic in risposta non riesce a sfondare e nella gara da fondo sembra non riuscire a tenere più il passo. Sul 5 pari perde il servizio e Karen si trova nella situazione di chiudere la pratica del primo set: inizia con un doppio fallo e poi piazza in rete un dritto non impossibile, ma recupera prontamente con un altro dritto, stavolta sulla riga, e una volée. Sul set point mette a segno un ace e il parziale va in cassa dopo 57 minuti di gioco, col punteggio di 7-5.

Kachanov

Il secondo set prende avvio nuovamente con Djokovic alla battuta, il cui linguaggio del corpo sembra meno sprintoso e convincente rispetto a inizio gara, mentre Khachanov continua col trend assolutamente positivo sia da fondo sia in avanzamento, sorprendendo il belgradese anche a rete. Già nel terzo game appare evidente una condizione atletica meno funzionale di Nole che parte in affanno e commette il primo doppio fallo della partita, ma non solo, azzarda un drop shot che finisce in rete e che produce 2 palle break. Le annulla però col servizio e un buon contrattacco di rovescio, ma non basta. Infatti Khachanov gioca un cross di dritto incredibile e mette il serbo nella condizione di salvarne una terza che stavolta si rivela fatale, con il fresco vincitore di Shanghai in ritardo sulle gambe che sparacchia in rete un dritto senza nè arte nè parte. Eppure alcune occasioni il moscovita le concede, ma Djokovic non le sfrutta, commettendo errori non da lui, come un dritto fuori di metri con metà campo a disposizione, e pure a rete bivacca senza riuscire a mettere in difficoltà l’avversario. Sul 3-2 Khachanov Nole delizia il pubblico con una demi-volée da copertina, ma il russo risponde con un ace come a intendere che tutto prova, fuorché paura. Il game successivo è un parto senza anestesia per Novak, dato che deve salvare altre 3 palle break per non cadere nella fossa, mandando Khachanov a servire per il match in vantaggio di due break. Il baratro viene allontanato per un po’, col russo che aspetta l’occasione giusta per affondare e Nole che mantiene l’ultimo servizio che è chiamato a difendere. Karen Khachanov al momento di chiudere non trema, sebbene il serbo tolga fuori tutto quello che ha, ma il next gen è semplicemente più bravo. Chiude da campione, dapprima a rete e poi costringendo Nole a sbagliare, distrutto dalla battaglia in corsa, persa senza più colpo ferire. 6-4 Khachanov e game over.

Karen Kachanov, ATP Bercy 2018 Champion
Karen Khachanov, ATP Bercy 2018 Champion

Per il russo si tratta del primo titolo “mille” della carriera, in un torneo giocato in maniera assolutamente magistrale e con grande determinazione. Dopo aver salvato 2 match point negli ottavi contro J. Isner, ha semplicemente dilagato ai danni di A. Zverev e D. Thiem, mostrando dei progressi esponenziali sul piano tattico e nel contenimento dei gratuiti. Per Novak Djokovic si tratta della quinta finale a Parigi Bercy, la prima persa su questi campi. Per lui resta la “consolazione” di aver recuperato la prima posizione del ranking mondiale dopo due anni, laddove Murray gliela aveva tolta nel 2016. Nole resta così a quota 32 titoli mille in carriera, lasciando intatto il primato di Rafa Nadal, mentre per Karen questa vittoria appare come l’iniziazione ad una vita tennistica solo accennata e che, sicuramente, non si arresterà qui. Da sottolineare la partita assolutamente fantastica disputata dal russo, apparso completo sotto tutti i fronti e micidiale da ogni posizione del campo, sempre pronto a ribattere alle accelerazioni e mai a corto di energie e soluzioni, sia in corsa sia in piazzamento. Questo trionfo parigino gli regala, oltre alla coppa a forma di albero e un assegno sostanzioso, anche l’undicesima posizione nella classifica ATP, gradino che senz’altro non sarà il più alto che ricoprirà da qui in futuro.

91 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Claudio Aloise - 2 settimane fa

    Nole aveva dovuto resistere a 3 ore di bombardamenti da parte di Federer in semi….ovvio che in finale arrivasse COTTO….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesco Curci - 2 settimane fa

    Ma andatevi a fare una tisana che vi leggo un filo nervosi raga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Morigi Massimiliano - 2 settimane fa

    Purtroppo Djokovic è il vero rappresentante di un tennis muscolare e monotono…e sicuramente adesso è il numero 1… Però personalmente preferisco il tennis spettacolare di Federer… Il più grande di sempre. Comunque onore a Kachanov che porta a casa il trofeo di Bercy.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Domenico Adonini - 2 settimane fa

    e menomale che è imbattibile, è il più forte della storia e tutte ste balle… uno che finora non ha fatto un fico secco nel tennis ha battuto facilmente l’imbattibile… traduzione, rifate gli studi sul tennis! Federer e Nadal sono i migliori senza dubbio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Domenico Adonini Sei un PIRLA…..Novak Djokovic e’ un essere umano, non e’ un Robot…..puo’ essere stanco e debilitato da un sindrome influenzale ?? Oppure deve rendere conto a COGLIONI come te ??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Domenico Adonini - 2 settimane fa

      ma possibile che oltre gli insulti (per lo sport) rimane sempre il nulla cosmico nella scatola cranica di uno come te? vai a imparare il dialogo gigantesco ignorante

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Alessandro Abba - 2 settimane fa

      Domenico Adonini parli tu che spari cagate solo per invidia…chiamami quando il tuo amico avrà vinto ogni mille su qualsiasi superfice ti aspetto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Domenico Adonini - 2 settimane fa

      il mio amico preferisce vincere gli Slam

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Sabrina Barbon - 2 settimane fa

    Bravo, davvero complimenti a Kachanov.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giorgio Codeluppi - 2 settimane fa

    Dijokovic zero classe ,zero stile ,zero educazione mi hai deluso e schifato come giocatore ma ancor piu come uomo .sei un prete falso .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Enrico Utoshi - 2 settimane fa

    Ieri ho scritto che Djokovic sembrava stanco e poco brillante.. Sono stato insultato in tutti i modi dai fans del serbo, gli stessi che oggi dicono che è stanco per spiegare questa disfatta. Il commento di “tennis Circus” sulla “sadica dittatura serba” sbagliato nel merito e poco autorevole nei toni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Alessio Giglio - 2 settimane fa

    Hai capito il ragazzone ha zittito e asfaltato tutti a parte isner .. good

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cristina Giorgini - 2 settimane fa

    Si va beh ….ma come si fa!!!!!anch’io non sono tifosa di Nole anzi amo Nadal e in seconda battuta Federer, ma come si può dire che il serbo non ha classe e si avvantaggia con sorteggi favorevoli ….Non si può sentire , bisogna essere obbiettivi sempre e comunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Cristina Giorgini certo è da persona obbiettiva ritengo che il serbo abbia delle lacune evidenti che, purtroppo per lui, non gli permetteranno di avere la lunga e gloriosa carriera di Federer. Oltre al gioco aggiungerei il pessimo rapporto con il pubblico !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristina Giorgini - 2 settimane fa

      Cristina Isidori mi trovi d’accordo soprattutto sul fatto che Djokovic non è particolarmente simpatico al pubblico a volte come ieri ha degli atteggiamenti i ndisponenti. Per il resto non condivido però io sono solo una appassionata non tecnica x cui posso anche sbagliare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Cristina Isidori E STICAZZI se non piace a delle galline spennacchiate come te…..vai da lui e digli che ha lacune oppure da Marian Vajda…..che e’ un’allenatore scarso, sicuramente dovrebbe ascoltare i tuoi suggerimenti…..ma VAI A CAGARE VA

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Alessandro Ongaro - 2 settimane fa

    Bravissimo Kachanov. Con un po di malizia ed esperienza in più avrebbe vinto in due set più facilmente. Comunque che scarso Djokovic a rete

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Alessandro Ongaro finalmente qualcuno che come me lo dice apertamente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Claudio Bianchi - 2 settimane fa

      Sempre stato scarso a rete.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Proprio scarsissimo….chissa’ come avra’ fatto a vincere 4 Wimbledon e Rompere il culo a qualcuno nel 2014 e 2015….e’ un MISTERO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Alejandra Francisca - 2 settimane fa

    GRANDE Kachanov asi se juega ninguno es imbatible, demostrado FELICIDADES!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Maura Cefeo - 2 settimane fa

    Mitico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giovanni Picciuti - 2 settimane fa

    Ne riparleremo più avanti poverini!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Yuri Figini - 2 settimane fa

    Bravo! Un giovane che sembra avere la testa del campione! Nole non ha smaltito la semi di ieri ma il merito va cmq al suo avversario!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Viviana Colnaghi - 2 settimane fa

    Contenta per Kachanov

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Michele Gosetto - 2 settimane fa

    Da tifoso di Nole, complimenti al russo, meritata vittoria, partita perfetta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Daniela Narducci - 2 settimane fa

    Per me Karen è il più maturo, fra i giovani, in ottica Slam. Già mi convinse la partita che fece contro Nadal all’US Open. Pur perdendola, mostrò di non essere succube psicologicamente di Nadal. Fece una partita praticamente alla pari. Ed oggi con Nole (seppure Nole fosse più stanco, per la partita magnifica che ci ha regalato ieri con Federer), ha dato conferma di cosa avevo già visto. Quando ha subito il break nel primo set, poteva far sembrare che il match girasse tutto dalla parte di Nole, e invece, controbreak immediato, come a dire “mi hai breakkato una volta, col cavolo che mi breakki più!”. Infatti non gli è più riuscito di breakkare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Limitando in questo modo i gratuiti c’è poco da fare: o stai bene come lui e non sbagli nulla o perdi in modo sommesso, tanto tira mazzate. Ma io sono del parere che con un Djokovic più reattivo, e più vario, non sarebbe andata così bene. Aspettiamo ancora, a me molte cose del suo gioco ancora non convincono 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Giuliana Cau Vedremo, Giuliana. In fondo è un ragazzo di 22 anni, però mi sembra già maturo. Anche considerando che è sposato e già padre. Ok che si esce dal seminato tennistico, ma credo che questo gli infonda anche più sicurezza pure in campo. Non so se mi sono riuscita a spiegare bene. Però, sì, aspettiamo. Ma credo non deluderà le mie aspettative. Nutro un pizzico di fiducia in lui. Non arriverà a numeri stratosferici come i vari Nole, Federer e Nadal, ma credo che comunque potrà dire il fatto suo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Daniela Narducci Oggi ha saputo interpretare la partita ed ha saputo reagire dopo aver subito il break…ma non tralasciare il fatto che Nole oggi era mentalmente e fisicamente non al meglio.Detto questo non voglio sminuire i meriti del russo.Per quanto riguarda gli Slam me lo auguro per lui …è giovane ed ha buoni margini di miglioramento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Maria Diomede L’avevo scritto nel commento principale che Nole era stanco. Ciò non toglie però nulla alla partita di Khachanov. Se Nole fosse stato lucido mentalmente oltre che al meglio fisicamente, forse non sarebbe finita così. Ma l’approccio alla partita da parte di Khachanov non sarebbe cambiato di una virgola. Resta il dubbio di come sarebbe potuta finire contro un Nole fresco, ovviamente. Oggi però Karen ha vinto. E credo vincerà ancora. :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Daniela Narducci Su questo non ho dubbi …però il torneo di Bercy è un po’ anomalo…l’anno scorso vide il trionfo di Sock ed anche lì molti gli auspicarono una carriera da top…poi le cose sono andate diversamente. Ora, ripeto, aspettiamo di vedere se il russo sarà continuo nel prosieguo della sua carriera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Daniela Narducci - 2 settimane fa

      Maria Diomede In effetti non hai tutti i torti. Sock, quest’anno ha fatto letteralmente schifo (tornei di doppio a parte). Ma non penso che a Khachanov tocchi la stessa sorte. Ce lo dirà il tempo, però :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Daniela Narducci Vai a guardare gli highlights a Wimbledon ’18 tra Djokovic e Khachanov…..6-4 6-2 6-2 per Nole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Maria Diomede - 2 settimane fa

    Complimenti al russo ma onore anche a Nole …è nuovamente n.1 del mondo..una sconfitta ci sta… è umano anche lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Piacerebbe a tutti perdere così 😉

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Giuliana Cau Non ho dubbi al riguardo visto che ci godono anche ahaahaaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Maria Diomede più che umano è imbarazzante a rete!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Maria Diomede - 2 settimane fa

      Ma compensa ampiamente con altri fondamentali!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Imbarazzante a rete uno che nel secondo set, senza gambe, piazza una demi-volé come quella vista oggi non direi proprio. Se il tennis fosse solo gioco di rete, dopo Edberg non giocherebbe più nessuno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Cristina Isidori TU SEI IMBARAZZANTE DALLA NASCITA….QUANTI TORNEI DELLA PARROCCHIA HAI GIOCATO PER CRITICARE UNO COME NOVAK DJOKOVIC ??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Alfredo Luongo - 2 settimane fa

    Non ho visto la partita, grazie Giuliana per l’articolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuliana Cau - 2 settimane fa

      Grazie Alfredo. Peccato per tutte le critiche ricevute, di cui molte ingiuste, ma interventi come i tuoi rincuorano :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alfredo Luongo - 2 settimane fa

      .Non ti curar di loro, falli ragliare non dargli importanza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Marco Perri - 2 settimane fa

    Bravissimo Karen a non mollare dopo il break subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Mirko Cappilati - 2 settimane fa

    Andrea Varriano però su FEDERER che veniva da un torneo disputato 5 giorni prima nessuno ha detto che è stato un grande contro il serbo.Solo tante cattiverie e dite che il Migliore e tornato.fate pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Rosy Banni - 2 settimane fa

    Be’ abbiamo la conferma che Nole è umano…dopo la battaglia di ieri, oggi era davvero scarico. Bravissimo però il Russo che ha giocato veramente bene. Speriamo continui così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Rosy Banni Le battaglie sono state ben 2 o ti sei persa quella con Cilic ??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Rosy Banni - 2 settimane fa

      Simone Buccafusca nn ho visto l’incontro con Cilic…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Stefano Sarapo - 2 settimane fa

    Credo che il più contento sia Federer, forse ancora di più dello stesso Kachanov. Dopo quella irrispettosa esultanza, direi quasi volgare, i rapporti saranno ai minimi storici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Stefano Sarapo E STICAZZI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Stefano Sarapo - 2 settimane fa

      Ehi tizio o sempronio come ti chiami tu o esprimi concetti o lo sfigato da tastiera lo fai con altri. Grazie.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Maria Rosa Scaltritti - 2 settimane fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Franca Pace - 2 settimane fa

    Bravissimo kachanov…contentissima per la sua Vittoria!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Angelo Coghe - 2 settimane fa

    Grande Katchanov

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Neda Rubinić - 2 settimane fa

    Konacno posle Safina i Davidenka da se pojavi neki rus!
    Na ovom turniru je bio odlican , sve cestitke .
    Ali ,mnooogo mnooogo teze je ostati na vrhu nego stivi do njega!
    Vreme ce pokazati !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Andrea Varriano - 2 settimane fa

    3 ore di semifinale e.che partita quella di ieri con federer, inevitabile un po’di stanchezza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Andrea Varriano certo la stanchezza più alcune lacune evidenti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Hai rotto il cazzo con questa storia delle lacune…..stai parlando di un FUORICLASSE che ha vinto Coppa Davis, 14 tornei dello Slam, 32 M 1000, 72 tornei, Career Golden Masters ( tutti i M 1000 ) 5 WTF e 1 Bronze Medal Olimpic……TU NELLA TUA INSIGNIFICANTE VITA DIMMI CHE CAZZO HAI VINTO…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Luca Boffa - 2 settimane fa

    Sono Iper Contento !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Giotto Marchi - 2 settimane fa

    Vittoria meritata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Felix Fox - 2 settimane fa

    Appena la fisicità viene un po’ a mancare il serbo perde perché di classe ne ha poca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Steczyszyn Agata - 2 settimane fa

      Poca classe è tanta fortuna nei sorteggi!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Anna Corbino - 2 settimane fa

      Felix Fox zero classe, ma anche questo ragazzone la classe non sa neanche dove sta di casa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Claudio D'Adam - 2 settimane fa

      Felix Fox e Steczyszyn Agata ma cosa vi fatto Nole? E’ un torto detronizzare King Roger?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Sabina Bacoiu - 2 settimane fa

      Dai, rosicate da altre parte. Intanto è numero uno al mondo. Dove siete quando federe perde al secondo turno perché sfinito da tornei precedenti??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Felix Fox hai centrato il cuore del problema anche se i tifosi del pagliaccio non vogliono sentirselo dire!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Max Bianchi - 2 settimane fa

      diciamo che il tennis e’ altra cosa dalla palla elastica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Sabina Bacoiu - 2 settimane fa

      Diciamo che vi rode il culo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Hanno classe Millman e Anderson…..o Coric che gli nega anche la vittoria in quel torneino del cazzo di Halle…..AHAHAHAHAHAH

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Maria Pia Scarpellino - 2 settimane fa

    Complimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Paola Borio - 2 settimane fa

    Io non sono assolutamente fan di Diokovic…ma penso che ad annullare le differenze in campo abbia influito sul serbo la battaglia di ieri con Sua Maestà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Steczyszyn Agata - 2 settimane fa

      Sua Maestà ieri ha perso,ma ha cucinato questa specie di robocop al puntino!!! Oggi non stava in piedi!!! Comunque bravo Karen!!!Ha giocato molto bene!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Luca Spedicato - 2 settimane fa

    Perché non postate di nuovo l’articolo del dominio serbo, del vince sempre lui, ecc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Claudio D'Adam - 2 settimane fa

      Luca Spedicato non sempre si puo’ vincere. Poi dopo la gara di ieri….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Sabina Bacoiu - 2 settimane fa

      È comunque un suo dominio. Perdere una finale dopo le partite che ha fatto non lo ferma sicuramente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tennis Circus - 2 settimane fa

      https://www.facebook.com/362842887125033/posts/1975919125817393/
      Eccolo Luca, come richiesto. Speriamo tu possa trovare dalla rilettura del pezzo tutto ciò che cerchi.
      Nell’ultima parte è spiegato anche quali siano i giocatori con le caratteristiche per battere Djokovic. Forse, in queste, ritroverai anche il Khachanov di oggi.
      Un saluto, a presto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Luca Spedicato - 2 settimane fa

      Tennis Circus grazie. Anche ad una seconda rilettura mi pare un articolo che fa acqua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Cristina Isidori - 2 settimane fa

      Tennis Circus un dominio serbo pieno di lacune! Un nr 1 così imbarazzante a rete non l avevamo mai visto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Enrico Utoshi - 2 settimane fa

      Ieri ho scritto che Djokovic sembrava stanco e poco brillante.. Sono stato insultato in tutti i modi dai fans del serbo, gli stessi che oggi dicono che è stanco per spiegare questa disfatta. Il commento di “tennis Circus” sbagliato nel merito e poco autorevole nei toni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Simone Buccafusca - 2 settimane fa

      Ma vai a cagare va……sei una capra ignorante, oppure non hai mai seguito una partita di Djokovic…..vai a cucire o a cucinare che di tennis non capisci una beata minchia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Luca Spedicato - 2 settimane fa

      Simone Buccafusca torna all’asilo in silenzio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Alessandro Abba - 2 settimane fa

      Luca Spedicato puoi tranquillamente rosicare in silenzio senza rompere i coglioni..pagliaccio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Luca Spedicato - 2 settimane fa

      Alessandro Abba ciao inferiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Giuliana Fantini - 2 settimane fa

    Bravissimo sono contenta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Enrico Utoshi - 2 settimane fa

    Stanco e povero di soluzioni lo era anche ieri.. Avete preferito mettervi le fette di salame agli occhi e insolentire chi ve lo faceva notare.. Voi di “tennis Circus” e i tifosi di Djokovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Mark Falzon - 2 settimane fa

    Vittoria meritata!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Demetrio Rovitto - 2 settimane fa

    Godooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Steczyszyn Agata - 2 settimane fa

      Anch’io!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Alessandro Abba - 2 settimane fa

      Demetrio Rovitto ti rimane solo quello dato che negli scontri diretti il tuo amico perde sempre..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Demetrio Rovitto - 2 settimane fa

      Non rosicarr troppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy