ATP Parigi: Nadal concede un set a Cuevas, eliminato Goffin

ATP Parigi: Nadal concede un set a Cuevas, eliminato Goffin

Rafa, che domani affronterà Krajinovic, ha dovuto faticare più del previsto per eliminare l’urugaiano. Benneteau, invece, ha eliminato il belga centrando il miglior risultato del 2017.

“Menomale che c’è il tetto.” Questo avranno pensato gli organizzatori del Masters 1000 di Parigi, quando hanno visto il programma odierno andare decisamente per le lunghe: l’ultimo ottavo, quello tra Bautista Agut e Cilic, è terminato dopo mezzanotte.

Poco dopo le 17 hanno invece iniziato il loro match David Goffin e Julien Benneteau, e sono rimasti in campo per poco più di un’ora. Tanto ci ha impiegato il francese ad eliminare il numero 10 belga, in una partita che ha completamente ribaltato i pronostici. Nel primo parziale, il transalpino è riuscito a breakkare David addirittura per tre volte: nell’ottavo gioco, Goffin ha tentato di riprendere il set, ma Julien ha rimesso subito le cose a posto, strappandogli il servizio un’altra volta nel nono e decisivo gioco. Uno solo, invece, il break da segnalare nella seconda frazione, in cui poi il tennista di Rocourt non ha mai avuto nemmeno una palla-break per recuperare lo svantaggio accumulato. Si tratta, per Benneteau, del miglior risultato stagionale. Domani ai quarti dovrà vedersela contro un agguerrito (ma forse stanco) Marin Cilic. Proprio il croato ha infatti finito solo pochi minuti fa la sua partita di terzo turno, in cui si è liberato in due set non troppo agevoli (soprattutto il primo) di Roberto Bautista Agut, spagnolo metodico e sempre temibile.

Ci ha impiegato un po’ più tempo del previsto Rafa Nadal a battere Pablo Cuevas. Lo spagnolo è stato costretto infatti al terzo set dall’urugaiano, che non approdava agli ottavi di un Masters 1000 dal 13 maggio. Tra l’altro, dal Roland Garros a lunedì, aveva infilato una serie negativa di dieci sconfitte consecutive, terminata con la vittoria su Khachanov. È vero, Pablo oggi non ha mai mollato, ma è necessario sottolineare come anche Rafa ci abbia messo del proprio per far ben figuare l’avversario: sono stati 41 gli errori dello spagnolo, che soprattutto nel secondo set (poi perso) è apparso davvero poco lucido e in palla. Comunque, dopo due ore e venti, Nadal è riuscito a qualificarsi per i quarti, in cui affronterà il serbo Krajinovic, al suo primo quarto turno in carriera in un Masters 1000.

Domani scenderà in campo anche l’americano Jack Sock, che dopo essere stato con un piede sull’aereo di ritorno nella partita precedente, oggi ha sconfitto Lucas Pouille in due set. Il numero ventidue del mondo domani se la vedrà con Verdasco, fresco di vittoria contro Thiem.

ATP Parigi: ottavi di finale:

J. Benneteau b. D. Goffin 6-3 6-3

J. Sock b. L. Pouille 7-6(6) 6-3

R. Nadal b. P. Cuevas 6-3 6-7(5) 6-3

M. Cilic b. R. Bautista Agut 7-6(4) 6-2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy