Atp Pechino, Nadal si prende la rivincita su Fognini e accede alla finale

Atp Pechino, Nadal si prende la rivincita su Fognini e accede alla finale

Nel quinto confronto della stagione, Nadal si vendica dell’ eliminazione allo US Open, ora per lui Ferrer o Djokovic.

Commenta per primo!

Nulla da fare per Fabio Fognini,  che questa volta deve arrendersi, ad un buon Rafael Nadal. 7-5 6-3  il punteggio, in 1 ora è 43 minuti, in favore dell’ ex numero 1 del mondo, che si guadagna la finale dell’ Atp 500 di Pechino, ed attende ora il vincitore della seconda semifinale, fra David Ferrer e Nole Djokovic.

Un Nadal in crescita quello visto all’opera oggi, che ha condotto il match fin dal primo game; dopo un avvio contratto da parte di entrambi (quattro break nei primi cinque turni di servizio), Rafa alza il suo livello di gioco, soprattutto nei game al servizio, dove non concede più nessuna palla break, e sul 6-5 piazza l’ allungo decisivo.

fognini-600x337

Nel secondo set,  il copione non cambia, un Fognini comunque positivo, cerca di stare in scia al maiorchino, che continua a servire con ottime percentuali, e a trovare grande profondità di palla.

Fabio cede il servizio sul 3-2, compromettendo le sue possibilità di rimonta, l’ unica chance si presenterà sul 5-3, quando dopo oltre un ora, riesce a guadagnarsi una palla break, abilmente annullata dallo spagnolo, che si aggiudica un match dove ha vinto chi ha sbagliato meno (32 errori gratuiti per Fognini, 19 quelli di Nadal).

Fognini che esce comunque a testa alta da questo torneo, sulla superficie che a lui piace meno, ottimo livello di gioco espresso, e vittorie contro avversari di prim’ ordine, e da lunedì sarà di nuovo il numero 1 fra gli italiani, scavalcando Andreas Seppi al numero 24 del ranking.

Dall’ altra parte forse il miglior Nadal del 2015, che forse non basterà in finale, ma ci lascia speranzosi, di poter rivedere lo spagnolo ai vertici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy