ATP Pechino/Tokyo: Nadal avanti con due brividi, Thiem eliminato

ATP Pechino/Tokyo: Nadal avanti con due brividi, Thiem eliminato

Rafa ha dovuto annullare due match point nel secondo set contro Lucas Pouille, per poi vincere al terzo. Vincono anche Berdych, Rublev e Sascha Zverev, che agli ottavi affronterà il “nostro” Fognini. In Giappone, Johnson ha eliminato la testa di serie numero due del torneo Dominic Thiem.

Seconda giornata di partite in Oriente, capitale del mondo tennistico in questo inizio di mese d’ottobre. A Pechino e Tokyo sono infatti in fase di svolgimento i rispettivi ATP 500 in preparazione al Masters 1000 di Shangai della possima settimana.

Iniziamo a raccontarvi la giornata di tennis dalla Cina, dove si stava per verificare un evento più unico che raro: Rafael Nadal stava infatti per essere eliminato nel suo match d’esordio, come non gli accadeva da fine 2016. “Stava”, appunto, perché in una partita che sulla carta aveva in lui il favoritissimo, contro Lucas Pouille, il tennista di Manacor ha perso il primo set e ha dovuto salvare ben due match point nel tie-break del secondo. Il francese ha giocato quasi perfettamente fino a quei due punti, concedendo davvero poco sul proprio servizio: in quel momento, che poteva essere decisivo, ha però commesso due errori gratuiti con il dritto che hanno riportato Rafa a galla. Lo spagnolo non si è poi fatto pregare troppo e ha chiuso il set 8-6 al tie-break. Anche nel terzo parziale, comunque, Rafa non ha avuto vita facile, ed è stato costretto anche ad annullare una palla break nel sesto game. Ma il gioco che ha deciso le sorti della partita è stato l’undicesimo: a quel punto Nadal ha strappato il servizio a Pouille, lasciandolo a zero sul proprio turno di battuta, e chiudendo il match al game successivo dopo due ore e mezza di gioco. Se l’è vista brutta, Rafa, ma ora può già pensare a domani, quando affronterà Khachanov nel suo match di secondo turno. Il russo, per l’appunto, ha vinto in due set agevoli contro Wu.

Approda agli ottavi di finale anche Sascha Zverev, il quale ha vinto in due set contro Kylie Edmund. L’inglese non è riuscito a far rendere lo schema servizio-dritto come avrebbe voluto, e anche se nel secondo set era andato in vantaggio di un break e si era trovato a servire per il parziale, ha dovuto poi arrendersi al tie-break. Nel gioco decisivo, il punto che probabilmente ha consentito al più giovane degli Zverev di vincere è stato il mini-break che l’ha mandato sul 5-3, un clamoroso passante di rovescio. Domani, Sascha se la dovrà vedere contro il nostro Fabio Fognini.

Negli altri match di fine giornata pechinese, Berdych e Rublev hanno vinto entrambi in tre set rispettivamente contro Donaldson e Sock: il ceco e il russo domani si sfideranno in un interessante partita di ottavi.

ATP Pechino, primo turno:

[1] R. Nadal b. L. Pouille 4-6 7-6(6) 7-5

K. Khachanov b. [WC] D. Wu 6-4 6-2

[2] A. Zverev b. K. Edmund 6-3 7-6(3)

[7] T. Berdych b. J. Donaldson 6-3 0-6 6-2

A. Rublev b. J. Sock 3-6 6-1 6-2

Ci trasferiamo ora in Giappone, dove a Tokyo, nell’ultima partita del giorno, c’è stata la vera sorpresa di questo martedì: Dominic Thiem ha perso in tre set contro Steve Johnson, ed è stato eliminato dal torneo. A dire il vero, l’incontro sembrava essersi messo sulla retta via per l’austriaco, dopo un primo set in cui era stato bravo ad annullare le quattro palle-break concesse e a strappare il servizio all’americano nel quinto game, chiudendo il parziale 6-4. Dalla seconda frazione, pero’, Johnson ha incominciato a rispondere davvero bene al servizio non troppo veloce di Thiem, il quale non è riuscito a trovare le contromisure e ha perso il secondo parziale. Nel terzo set, Steve ha trovato il break decisivo sul 2-2, quando ha infilato due giochi consecutivi portandosi sul 4-2. Ha poi avuto due sole possibilità, il numero 7 del mondo, per contro-breakkare, ma Johnson è stato attento a non concedere nulla nonostante Thiem provasse ad incidere sulla sua seconda cercando il vincente coi piedi dentro il campo. Nulla ha potuto quindi Dominic, che ha perso il parziale decisivo 6-4.

S. Johnson b. [2] D. Thiem 4-6 7-6(5) 6-4

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola Devotoh - 3 settimane fa

    Pouille ha dimostrato ancora una volta il suo enorme talento ma non è servito a niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cristina Copello - 3 settimane fa

    I giovani sono tutti polli

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy