Atp Queen’s: bene Cilic, Wawrinka e Medvedev. Muller elimina Shapovalov

Atp Queen’s: bene Cilic, Wawrinka e Medvedev. Muller elimina Shapovalov

Il croato Marin Cilic, testa di serie numero uno del tabellone nonché finalista della scorsa edizione di questa competizione, è approdato agli ottavi di finale. Nella sfida contro Fernando Verdasco si è imposto facilmente in due set. In merito alle altre gare, sono avanzati Stan Wawrinka, Frances Tiafoe, Sam Querrey e Daniil Medvedev. Mentre Denis Shapovalov si è dovuto arrendere con un doppio tie break a Gilles Muller.

di Federico Gasparella

Il resoconto della giornata di gare:

[1]M.Cilic b. F.Verdasco 6-3 6-4

Marin Cilic si è imposto con autorevolezza su Fernando Verdasco. Il gioco offensivo del tennista croato è stato esaltato e reso irresistibile dalla rapidità della superficie da gioco erbosa. Nel corso della prima frazione, Cilic è stato pressoché perfetto alla battuta, lasciando davvero esigue occasioni di risposta allo spagnolo. Quest’ultimo, pur disputando una buona gara, in particolare sotto il profilo dell’intensità e della qualità dei colpi eseguiti nelle fasi di palleggio, ha avuto qualche tentennamento di troppo alla battuta, che si è tradotto all’ottavo gioco nella cessione di un break fondamentale. In questo modo Cilic si è potuto aggiudicare la prima partita per 6-3. Nel secondo parziale, il giocatore iberico è ulteriormente calato nel rendimento alla battuta, faticando ogni volta per aggiudicarsi il game. Già al terzo gioco si è visto costretto a cedere il break. Cilic, alla fine, amministrando la lunghezza di vantaggio, ha raggiunto la vittoria del set per 6-4 e della partita.

G.Muller b. D.Shapovalov  7-6(7) 7-6(6)

Si è fermata al primo turno l’avventura del talento canadese, battuto con un doppio 7-6 da Gilles Muller. La prima partita si è distinta per la grande solidità di entrambi nel condurre favorevolmente i propri turni di servizio e per i tempi rapidi attraverso cui si sono svolti gli scambi. Il lussemburghese ha praticato il suo tipico gioco offensivo, fatto di frequenti discese a rete ed eleganti voleé. Mentre Shapovalov ha sviluppato gran parte delle manovre da fondo campo, cercando di forzare i colpi appena ne ha avuto l’occasione. La frazione si è decisa al tie break, dove è stato Muller a trovare lo spunto decisivo, imponendosi per 9-7. La seconda partita è proseguita sullo stesso tenore della precedente, anche se il canadese ha evidenziato qualche difficoltà in più del suo avversario alla battuta. Tuttavia, è riuscito a non concedere il break fino al termine del parziale. L’incontro, in conclusone, si è risolto nuovamente al tie break: Muller si è avvantaggiato di un mini break ed ha raggiunto lo score di 6-4, con due match point a disposizione, ma si è fatto raggiungere sul 6-6. In seguito, dopo aver annullato un set point a Shapovalov, si è procurato un’ altra opportunità per vincere la partita, che questa volta non si è lasciato sfuggire, chiudendo il set per 8-6 ed il match.

S.Wawrinka b C.Norrie 6-2 6-3

Nelle fasi iniziali dell’incontro, il tennista britannico è risultato eccessivamente falloso con la prima palla, scoprendosi di conseguenza ai ripetuti attacchi di risposta dell’elvetico. Quest’ultimo, invece, nonostante abbia evidenziato ancora dei problemi in termini di poca reattività negli spostamenti, si è espresso con precisione e risolutezza, soprattutto nel corso dei propri turni di servizio. In merito al punteggio, Norrie ha ceduto due break, al quarto gioco ed un altro, decisivo, all’ottavo, proprio sul 5-2 in favore di Wawrinka, consegnando il set per 6-2. Per quanto riguarda il secondo parziale, si è svolto senza soluzioni di continuità rispetto al precedente. Il britannico si è dimostrato incapace di contenere la percentuale di errori al servizio, quindi ha continuato a condurre dei turni di servizio in maniera precaria. Al quarto gioco ha ceduto il break, in ragione del quale Wawrinka ha potuto chiudere il set per 6-3 e la partita.

D.Medvedev b. [6]J.Sock 7-5 6-3

Il giocatore russo ha avuto la meglio in due set su Jack Sock, testa di serie numero sei del seeding. La frazione iniziale ha avuto uno svolgimento bilanciato, scandita da duelli rapidi e prime di servizio devastanti. Al termine, quando i due giocatori sembravano oramai prossimi a giocarsi il set al tie break, sul 6-5 in favore di Medvedev, lo statunitense ha condotto un turno di battuta pessimo, nel quale ha concesso due set point. A quel punto Medvedev non si è lasciato scappare l’occasione ed ha conquistato il break ed il parziale. Relativamente alla seconda frazione, Sock non è stato in grado di cambiare l’andamento della gara: all’ottavo game ha concesso il secondo break della partita. Infine, sul punteggio di 5-3, Medvedev ha conservato la battuta ed ha chiuso la sfida in maniera definitiva.

Gli altri risultati:

F.Tiafoe b. J.Donaldson 6-4  7-6(4)

[5]S.Querrey b. [WC] J.Clarke 6-3 6-3

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy