Atp Queen’s: Cilic batte Muller in rimonta. Querrey elimina Wawrinka

Atp Queen’s: Cilic batte Muller in rimonta. Querrey elimina Wawrinka

Nella sessione di gare odierna si sono disputati quattro incontri valevoli per gli ottavi di finale. Sono avanzati Marin Cilic, Sam Querrey, Frances Tiafoe e Jeremy Chardy.

di Federico Gasparella

La cronaca della giornata di gare:

[1]M.Cilic b. G.Muller 4-6 6-3 6-3

Nel corso della prima frazione sono subito emerse le indubbie qualità del tennista lussemburghese sulla superficie erbosa, in quanto ha compiuto numerose manovre offensive di pregevole fattura, tra cui i consueti serve and volley all’interno dei turni di battuta. Mentre Cilic ha puntato principalmente sulla potenza e la precisione dei suoi fondamentali. I due contendenti, in definitiva, si sono equivalsi, ma la frazione si è risolta in favore di Muller: a seguito di qualche titubanza al servizio, Cilic ha concesso ben due palle break al quinto game, di cui la seconda si è rivelata fatale. In virtù di questo vantaggio, il lussemburghese ha chiuso il set per 6-4. La reazione di Cilic non si è fatta attendere nel secondo parziale. Fin dai primi game di risposta, il croato ha messo sotto pressione Muller, cercando di sorprenderlo attraverso l’esecuzione di colpi profondi e rapidi. Al sesto gioco si è guadagnato il primo break della gara, che ha conservato fino alla vittoria del parziale per 6-3. La frazione decisiva, infine, ha visto il croato strappare subito un break in apertura ed ipotecare la vittoria finale. Muller, in seguito, ha cercato di ricucire lo strappo, ma Cilic ha condotto dei turni di servizio in maniera pressoché perfetta. Sul 5-3 in suo favore, ha conquistato un altro break, che gli ha consegnato direttamente la vittoria della partita.

[5]S.Querrey b. S.Wawrinka 7-5 6-7(3) 6-1

In avvio di gara, lo statunitense ha eseguito continue azioni d’attacco, con l’obiettivo di sorprendere l’avversario e di conquistare subito il punto. Wawrinka, di contro, ha sofferto la pressione di Querrey, non riuscendo ad organizzare delle manovre difensive efficaci. Verso la metà del parziale, tuttavia, è stato in grado di aumentare i ritmi del suo gioco e di mettere in seria difficoltà Querrey. In merito al punteggio, il tennista americano si è portato sul 3-1, in virtù di un break raggiunto al terzo game. Ma al sesto Wawrinka si guadagnato il contro break, che gli è valso il 3-3. Al termine della frazione, lo svizzero, sul punteggio di 5-4 in suo favore, non ha saputo concretizzare sette opportunità (ai vantaggi del game) per conquistare il break ed il set. In seguito, l’americano si è portato sul 6-5, in ragione di un break colto all’undicesimo game, vincendo il set per 7-5. Nella seconda partita i game si sono svolti rapidamente, scanditi da prime di servizio spesso a punto e scambi sporadici. La frazione, come era prevedibile, si è risolta al tie break, dove Wawrinka si è imposto per 7-3. Nella partita decisiva, lo svizzero ha avuto un brusco calo di rendimento, da cui non è stato più in grado di riemergere: al quarto e al sesto gioco ha ceduto la battuta, con cui Querrey, senza compiere particolari sforzi, ha potuto chiudere il set per 6-1 e la gara.

F.Tiafoe b. L.Mayer 6-4 2-6 6-4

L’incontro tra Frances Diafoe e Leonardo Mayer si è rivelato estremamente equilibrato, tanto da rimanere in bilico sino al termine della partita decisiva. Il tennista americano ha conquistato la prima frazione grazie ad un break conquistato al settimo gioco. Mentre il secondo parziale ha visto l’argentino prendere completamente il comando delle operazioni, riuscendo a guadagnarsi addirittura due break, al quarto e all’ottavo gioco, che gli hanno consentito di pareggiare il conto dei parziali per 6-2. Il terzo parziale, invece, si è svolto in perfetto equilibrio fin oltre la metà del set. Ma Diafoe, in conclusione, ha trovato lo spunto decisivo, guadagnandosi un break al settimo game con cui ha vinto il set per 6-4 e la partita.

Gli altri risultati:

J.Chardy b. D.Medvedev 7-6(6) 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy