Atp Queen’s: Raonic si spegne sul piú bello, Murray rimonta e conquista il titolo

Atp Queen’s: Raonic si spegne sul piú bello, Murray rimonta e conquista il titolo

Andy Murray riscrive la storia nel torneo del Queen’s: lo scozzese recupera un set e un break di svantaggio a Milos Raonic e diventa l’unico giocatore a vincere l’Atp 500 londinese per cinque volte.

[1]A.Murray d [3]M.Raonic 6-7 6-4 6-3

La prima finale tra due top 10 nell’Atp 500 del Queen’s dopo otto anni, l’ultima fu tra Djokovic e Nadal nel 2008, se la aggiudica in rimonta Andy Murray. Lo scozzese, in svantaggio di un set e un break (7-6 3-0) rimonta Milos Raonic con grande cuore e conquista il 37esimo titolo in carriera, il quinto sull’erba dell’Aegon Championships Queen’s Club.

SONTUOSO RAONIC- Il bombardiere canadese, da pochi giorni allievo di John McEnroe, conferma i grandi progressi giocando un primo set a dir poco perfetto. Milos perde appena 9 punti alla battuta e porta la frazione al tie-break dove tira fuori il meglio di se: sul 6-5 si inventa un bellissimo passante di dritto che dopo 52 minuti gli regala la prima frazione.

RAONIC CALA, MURRAY REAGISCE- Il tennista originario del Montenegro scappa subito sul 3-0 nel secondo parziale mettendo quasi un’ipoteca sulla seconda finale stagionale. Ma cosí non è: il britannico continua a crederci, recupera il break, ne conquista un altro e pareggia il computo dei set per 6-4.

ROTTURA PROLUNGATA– Il calo di Raonic è sempre più evidente, la prima di servizio non è piú incisiva e Murray risponde benissimo prima di trovare pregevoli soluzioni dalla parte del rovescio del suo avversario. Milos prova a restare in partita fino alla fine ma lo scozzese vuole il titolo subito: lo conquista grazie ad una volèe spedita in rete da Raonic e riscive la storia del torneo britannico.

Raonic perde dunque la decima finale in carriera, ma può comunque essere contento per i grandi miglioramenti su questa superficie e nel gioco di volo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy