Atp Rotterdam: avanzano Nishikori, Raonic e Shapovalov. Fuori Goffin e Khachanov

Atp Rotterdam: avanzano Nishikori, Raonic e Shapovalov. Fuori Goffin e Khachanov

Il resoconto della giornata di gare dell’ABN AMRO World Tennis di Rotterdam.

di Redazione Tennis Circus

La prima testa di serie dell’ABN AMRO World Tennis, Kei Nishikori, si è guadagnato il passaggio del turno, superando in rimonta Pierre-Hugues Herbert per 3-6 6-1 6-4. Dopo aver ceduto la prima frazione, il nipponico ha dato vita ad una reazione decisa, che l’ha condotto a vincere piuttosto nettamente il secondo ed il terzo set. Mentre Denis Shapovalov, decima testa di serie del torneo, ha avuto ragione in due set di Franko Škugor, proveniente dalle qualificazioni nonché numero 351 del ranking. Il canadese ha disputato  una gara all’insegna del risparmio, in quanto ha cercato di ottenere il massimo profitto con il minimo sforzo. Il suo avversario, tuttavia, si è dimostrato intenzionato a non regalargli nulla. Nella prima frazione, soprattutto, ha dato del filo da torcere al canadese, il quale, dopo essersi portato in vantaggio di un break al quarto gioco, ha subito la rimonta del croato, che si è portato sul 4-4. Soltanto in prossimità del tie break, sullo score di 6-5 in proprio favore, il talento canadese ha saputo rimediare, strappando il servizio a Škugor e facendo proprio il set. Mentre la seconda partita è stata meno lottata, in quanto Shapovalov si è aggiudicato due break consecutivamente e, sebbene abbia concesso un contro break al quinto, ha mantenuto la lunghezza minima di vantaggio fino alla conquista del parziale per 6-3 e della partita. Anche Milos Raonic, quarta testa di serie del seeding, ha passato il turno, superando in due parziali Philipp Kohlschreiber. La frazione inaugurale è trascorsa in equilibrio e si è decisa al tie break, all’interno del quale Raonic si è imposto per 10-8. Alla stessa maniera la seconda partita ha avuto uno svolgimento equilibrato, sebbene Raonic abbia fatto valere un rendimento qualitativamente migliore all’interno dei game di risposta, tanto da raggiungere un break all’undicesimo gioco, con cui ha potuto chiudere la gara. Per quanto riguarda il confronto tra  Fernando Verdasco e Matthew Ebden, l’iberico si è imposto in due set senza incontrare particolari problemi. Soltanto la seconda frazione è stata combattuta, nonostante Verdasco abbia potuto contare su un vantaggio consistente fin dai primi game, che ha saputo gestire fino alla vittoria finale. Nella sfida tra lucky loserErnests Gulbis ha avuto ragione agevolmente di Marius Copil, con il punteggio di 6-2 6-4. Più combattuto, invece, è stato l’incontro tra la wild card Tomas Berdych e Gilles Simon, proveniente dalle qualificazioni. Nella prima frazione il ceco ha avuto la meglio solo al tie break (10-8), dopo che i due giocatori hanno ceduto la battuta due volte per parte in prossimità del termine del set. Mentre nella seconda partita ci sono stati diversi capovolgimenti di fronte, ma nel finale Berdych ha trovato lo spunto determinante, ottenendo un break la nono gioco, grazie a cui ha potuto affermarsi per 6-4 e chiudere definitivamente la gara. In conclusione, Gael Monfils ha superato in due set David Goffin, ottava testa di serie del tabellone e Karen Khachanov, in occasione dell’ultimo incontro della giornata, è stato eliminato a sorpresa dal 22enne olandese Tallon Griekspoor.

I punteggi:

[1]K.Nishikori b. [SE]P-H.Herbert 3-6 6-1 6-4

[4]M.Raonic b. P.Kohlschreiber 7-6(8) 7-5

[10]D.Shapovalov b. [Q]F.Škugor 7-5 6-3

F.Verdasco b. M.Ebden 7-5 6-4

[LL]E.Gulbis b. [LL]M.Copil 6-2 6-4

[WC]T.Berdych b. [Q]G.Simon 7-6(8) 6-4

[WC]Tallon Griekspoor b. [2]K.Khachanov 3-6 6-3 6-2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy