ATP Rotterdam: Bautista-Agut vola ai quarti in rimonta, Troicki supera Chung

ATP Rotterdam: Bautista-Agut vola ai quarti in rimonta, Troicki supera Chung

L’ATP 500 di Rotterdam è arrivato agli ottavi di finale, sicuramente senza risparmiare emozioni e sorprese agli appassionati. Il primo match ad andare in scena è stato quello tra Chardy e Mahut, in un avvincente derby transalpino. A dir la verità il primo set è stato abbastanza monotono, con scambi brevi e turni di servizio davvero brevi. Almeno fino al 5-5, quando entrambi hanno osato un po’ di più, per primo Chardy che si è anche guadagnato ben due palle break. Mahut è stato bravo in entrambi i casi ad annullarle e, secondo la legge non scritta del tennis (break fallito, break subìto), è stato proprio quest’ultimo ad aggiudicarsi il parziale con un break nel gioco successivo.

Nel secondo set, la storia si ripete per altre due volte: difatti, entrambi i break conquistati dal tennista di Angers sono stati preceduti da quattro palle break in totale in favore dell’avversario, che non è riuscito a sfruttare. Alla seconda occasione Mahut è riuscito a chiudere definitivamente il match, prima che scoccasse l’ora e mezza di gioco.

A seguire è andato in scena il match tra il giovanissimo Chung e Victor Troicki. A prevalere è stato il serbo, che ha fatto valere la maggiore esperienza, soprattutto nel primo set. A partire meglio era stato, però, il coreano, che dopo pochi game aveva conquistato un break di vantaggio. Nell’ottavo game, il serbo si è fatto avanti e aumentando i giri del proprio gioco è riuscito a recuperare lo svantaggio. Inevitabilmente si è arrivati al tie-break, dove, dopo una girandola di mini-break e controbreak, l’ha spuntata proprio il tennista di Belgrado.

Nel secondo set, proprio il tennista slavo sembra avere più verve e determinazione e gli eventi sembrano premiarlo. Riesce, infatti, a mettere a segno in pochi minuti ben due break, decisivi per la vittoria del secondo set e dunque della partita. Buona prova, comunque, del giovane coreano, autore di un primo set davvero buono, salvo calare nettamente nel secondo parziale.

Altre emozioni sono arrivate anche dal match tra Vesely e Bautista Agut, dove lo spagnolo si è reso protagonista di una fantastica vittoria in rimonta. Proprio quest’ultimo è sceso in campo col piede sbagliato, visto che ha dovuto concedere il break al suo avversario già nel primo gioco. Le chanche per controbrekkarlo le ha avute ma le ha puntualmente sprecate. Come se non bastasse è arrivato un altro break, stavolta decisivo per le sorti del set, nonostante poco dopo finalmente è entrato in campo il vero Bautista Agut. Sotto 5-1, infatti, l’iberico ha messo a segno ben tre giochi consecutivi, prima di capitolare sotto il servizio del ceco.

Nell’aria si avvertiva, però, che le cose stavano per cambiare. Nel secondo set è ancora il tennista della Cechia ad avere per primo la chance di passare avanti, ma stavolta Agut non si fa strappare il servizio. Acquisita fiducia inizia a spingere di più, riuscendo ad ottenere il break. Il servizio non fa più da padrone in questo parziale e si assiste ad altri tre break, uno di Vesely e due di Agut, che chiude sul 6-2. Nel set decisivo la freddezza dello spagnolo fa la differenza, e solo nel finale di partita arriva il break decisivo, dopo diversi match point annullati.

(Q)Nicolas Mahut (FRA) d. Jeremy Chardy (FRA) 75 62
(8)Viktor Troicki (SRB) d. Hyeon Chung (KOR) 76(5) 62
(6)Roberto Bautista Agut (ESP) d. Jiri Vesely (CZE) 46 62 64

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy