Atp Rotterdam: Seppi corsaro, ok Zverev e Berdych

Atp Rotterdam: Seppi corsaro, ok Zverev e Berdych

Grande vittoria di Andreas Seppi, che dopo aver fatto suo il primo set, ha subito un netto 6-1 riuscendo però a reagire fino a conquistare un importante risultato. Avanzano in due set A Zverev, Berdych e Lopez.

di Antonio Sepe

ANDREAS INARRESTABILE- Vittoria di grande cuore quella ottenuta da Andreas Seppi, che nella giornata odierna ha superato il portoghese Sousa e si è conquistato un posto nel secondo turno del torneo di Rotterdam, dove lo attenderà una sfida proibitiva contro la terza forza del seeding, Alexander Zverev. L’altoatesino, ripescato nel main draw come lucky loser dopo aver perso da Klizan nell’ultimo turno di qualificazioni, ha giocato un gran match quest’oggi, commettendo pochi errori e, salvo un periodo di buio totale che ha coinciso con il secondo set, è stato molto solido e mentalmente forte. Nonostante i 12 aces del suo avversario, Andreas ha saputo imporre il suo gioco, costringendo Sousa a scambiare con lui e riuscendo ad avere la meglio. Nel primo set, la differenza l’ha fatta il break arrivato nel terzo gioco, difeso da Seppi con le unghia e con i denti e che gli ha permesso di chiudere la frazione di gioco iniziale con il punteggio di 6-4, che sarebbe potuto essere tranquillamente un 7-6 o un 6-7 se l’azzurro non avesse preso le dovute precauzioni. Nel secondo parziale, invece, Andreas ha avuto un momento di buio, dove ha perso lucidità ed anche la forza mentale per ribaltare lo scambio o quanto minimo impegnare il suo avversario; Sousa ha perciò chiuso con un perentorio 6-1, viziato da un pessimo rendimento al servizio e da una scarsa attitudine allo scambio del suo avversario, che in un certo senso si è rassegnato. Infine, nella terza frazione di gioco, Seppi ha avuto una grande reazione d’orgoglio riuscendo a portare l’inerzia della sfida dalla sua parte e cogliendo di sorpresa un po’ tutti, compreso il suo avversario, il quale pensava che l’azzurro si fosse ormai arenato. Così però non è stato, non a caso il nativo di Bolzano ha ottenuto un break in apertura ed ha sfruttato il pessimo momento attraversato da Sousa sulla seconda di servizio, con la quale ha vinto solamente tre punti. Dopo aver avuto l’enorme bravura di cancellare due palle break sul 4-2, il portoghese è definitivamente crollato ed Andreas ne ha potuto approfittare per mettere a segno un ulteriore break, che ha delineato il 6-2 finale, maturato in poco meno di due ore. Continua il momento più che positivo dell’azzurro, che si augura, come del resto tutti noi, di continuare la stagione in scia dell’ottimo risultato ottenuto a Melbourne.

Seppi

AVANTI ZVEREV E BERDYCH- I tre restanti incontri disputatisi quest’oggi in terra olandese si sono conclusi tutti in tre set ed i favoriti hanno rispettato il pronostico portando a casa, anche piuttosto agevolmente, la vittoria. Il primo a poter staccare il pass per il secondo turno è stato Feliciano Lopez, che ha prevalso su Martin Klizan, tennista slovacco e giustiziere di Seppi all’ultimo turno di qualificazione. Se Lopez ha dovuto annullare due set point nel secondo parziale per poi chiudere al tie-break, diverso il discorso per Tomas Berdych, che si è trovato in una situazione simile, ma è comunque riuscito ad uscirne indenne e, dopo un’ora e 13 minuti di gioco, a stringere la mano a rete a Mischa Zverev. Nonostante questa sconfitta, le sorti della famiglia Zverev sono state immediatamente risollevate da Alexander, che nel match seguente, si è imposto in due set ai danni di Ferrer ed ha conquistato un posto nel secondo turno, dove se la vedrà proprio con Seppi. Il giovane di Amburgo, malgrado una prestazione non brillante, ha saputo imporre il suo gioco ed ha portato molto spesso all’errore il suo avversario, che alla lunga ha pagato questa tattica poco produttiva, vincendo 7 games ma uscendo sconfitto dopo circa un’ora e mezza di gioco.

Atp Rotterdam – Primo turno

Seppi d Sousa 64 16 62

Lopez d Klizan 63 76 (4)

Berdych d M Zverev 75 63

A Zverev d Ferrer 64 63

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carla Gileno - 10 mesi fa

    Bravo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Emilia Grossi - 10 mesi fa

    Bravo Seppi continua cosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy