Atp San Pietroburgo: Bolelli elimina Berdych

Atp San Pietroburgo: Bolelli elimina Berdych

Simone Bolelli elimina Tomas Berdych e si qualifica ai quarti di finale del torneo di San Pietroburgo, mentre Paolo Lorenzi non riesce a superare Kohlschreiber a Metz.

Proseguono i tornei ATP di San Pietroburgo e Metz, in cui due italiani erano impegnati oggi, Simone Bolelli in Russia, dove è riuscito a sconfiggere Tomas Berdych, mentre Paolo Lorenzi in Francia, eliminato dal tedesco Philipp Kohlschreiber.

Partiamo subito dall’andare a vedere come Simone Bolelli si è qualificato per i quarti di finale nel torneo di San Pietroburgo, ovvero eliminando la testa di serie numero uno del torneo, quel Tomas Berydch che difficilmente nella sua carriera ha perso da giocatori meno forti di lui, grazie a quella costanza che è sempre stata il suo punto di forza.

Simone oggi ha giocato un gran match, a dimostrazione di come la debacle di Coppa Davis contro Gabashvili sia già alle spalle ed è riuscito a recuperare un set, il primo, partito con un game lunghissimo, quattro palle break annullate dall’azzurro, breakkato però in apertura, ma abile appunto a riprendere in mano il parziale nel sesto game, mantenendo dunque la parità fino al decisivo tie break. Qui, Bolelli si è portato subito sul 4-0 con doppio mini break, ma Berydch è piano piano rientrato fino al 5-5 con un turno di battuta. Simone è stato bravissimo a prendersi il mini break e l’opportunità di servire per il primo parziale, che prontamente non si è lasciato sfuggire per mettere in cassaforte un primo set meritatissimo.

Nel secondo parziale, il break decisivo è arrivato nel terzo gioco, alla quarta occasione disponibile, e l’azzurro da quel momento non ha più concesso nulla al numero uno ceco, che è stato costretto a capitolare dal grandissimo servizio di Bolelli, che a zero serve e chiude per sei giochi a quattro uno dei più grandi risultati degli ultimi tempi, che permette al numero tre azzurro di qualificarsi ai quarti di finale in Russia, in cui incontrerà Joao Sousa, vincitore quest’oggi con un doppio 6-3 ai danni dello spagnolo Marcel Granollers.

Tra gli altri risultati di San Pietroburgo, si segnalano le vittorie di Robredo e Raonic, rispettivamente ai danni del cipriota Marcos Baghdatis e del padrone di casa Donskoy, mentre, ancora una volta, la delusione è Jerzy Janowicz, sconfitto con un doppio tie break dal giovane francese Pouille. Negli altri match, avanzano infine Roberto Bautista Agut ai danni di Teymuraz Gabashvili e l’uzbeko Denis Istomin, sbarazzatosi del tedesco Becker in tre set.
Dopo aver visto i risultati in Russia, passiamo a Metz, in Francia, in cui l’unico italiano impegnato non ha avuto la stessa sorte di Bolelli. Infatti, Paolo Lorenzi è stato eliminato in maniera abbastanza autorevole da un Philipp Kohlschreiber nettamente superiore sotto ogni punto di vista. Peccato per l’italiano non aver sfruttato numerose chances di break nel settimo gioco del primo parziale, che, come spesso accade in questi casi, ha poi dato il via libera al tedesco per breakkare nel game successivo Lorenzi, che nulla ha potuto se non assistere alla vittoria del primo set da parte del teutonico.
Peggior sorte per il secondo parziale, subito sfuggito di mano all’azzurro, con un rapido break di Kohlschreiber che ha spalancato le porte dei quarti di finale al tedesco, che nel corso del set si è procurato un altro break per il sei a tre finale con cui si è qualificato per il turno successivo, in cui sarà opposto a Stanislas Wawrinka, testa di serie numero uno, che oggi ha rischiato, e non poco, contro l’estroso tedesco – giamaicano Dustin Brown. Il giustiziere di Nadal a Wimbledon, infatti, ha conquistato il primo parziale, per poi perdere il secondo e costringere Wawrinka al tie break del terzo per avere la meglio.

Negli altri incontri, delusione Vasek Pospisil, sconfitto da Martin Klizan, mentre Garcia Lopez ha eliminato il padrone di casa Herbert. Stando infine in casa francese, i due derby sono stati vinti da Nicolas Mahut, che ha avuto la meglio di Adrian Mannarino, e dal favorito Gilles Simon, che si è sbarazzato in serata di Edouard Roger Vasselin.

I risultati di San Pietroburgo:

R. Bautista b. T. Gabashvili 63 57 75
L. Pouille b. J. Janowicz 76(8) 76(1)
T. Robredo b. M. Baghdatis 76(5) 61
D. Istomin b. B. Becker 26 76(5) 64
S. Bolelli b. T. Berdych 76(5) 64
M. Raonic b. E. Donskoy 64 64
J. Sousa b. M. Granollers 63 63

I risultati di Metz:

M. Klizan b. V. Pospisil 64 76(7)
G. Garcia Lopez b. P. Herbert 46 62 64
P. Kohlschreiber b. P. Lorenzi 63 63
N. Mahut b. A. Mannarino 64 67(5) 63
S. Wawrinka b. D. Brown 46 63 76(4)
G. Simon b. E. Roger Vasselin 64 62

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy