Atp Shanghai 2018: preview e tabellone singolare maschile

Atp Shanghai 2018: preview e tabellone singolare maschile

Il penultimo Atp 1000 del 2018 sta per cominciare: da domani fino al 14 ottobre, Roger Federer difenderà il torneo di Shanghai che vede diversi forfait. Ecco il tabellone singolare maschile

di Mattia Esposito

TESTE DI SERIE- Il penultimo Atp 1000 del 2018 sta per cominciare: sorteggiato il tabellone, domani comincerà il torneo di Shanghai, dove Roger Federer dovrà difendere il titolo conquistato 12 mesi fa ai danni di Rafael Nadal.
Un trofeo che potrebbe bissare, dato un sorteggio fattibile, almeno fino alle semifinali, quando l’elvetico potrebbe sfidare la bestia nera Juan Martin Del Potro, già certo della qualificazione alle Finals, battuto proprio nella popolata città cinese l’anno scorso e che deve superare mine vaganti come Nick Kyrgios e Dominic Thiem. L’esordio della testa di serie numero 1 potrebbe avvenire contro Daniil Medvedev, che sfiderà al primo turno Ze Zhang: un possibile ottavo contro Milos Raonic non dovrebbe offrire problemi, anche se già ai quarti Kei Nishikori rappresenta un ostacolo piuttosto in forma. Insomma, Federer dovrà giocare come fatto in Laver Cup a Chicago, capitalizzando al meglio le occasioni e dando prova di essere ancora competitivo contro una concorrenza agguerrita.
Il possibile antagonista finale? Novak Djokovic, che da giugno in poi è sembrato il vecchio Nole, dominatore e vincitore: il serbo, vincendo, potrebbe avvicinarsi alla vetta, sacrificata a Pechino per avere l’onore di giocare con The King negli States. Anche per il 14 volte campione Slam i problemi non dovrebbero essere molti: un possibile terzo turno contro Marco Cecchinato o Hyeon Chung, fino al grande classico contro Kevin Anderson, voglioso di Finals, e una possibile semifinale contro Alexander Zverev, a sua volta opposto a Marin Cilic: ci saranno sorprese in un tabellone avaro di alcuni interpreti?

shangahai_tournimage_16_1920x1015

ITALIANI- Ultimo forfait del torneo cinese? Fabio Fognini, che oggi si è ritirato prima di scendere in campo contro Del Potro nell’ottava semifinale dell’anno, dicendo addio alla possibile speranza londinese, chiudendo, probabilmente, la stagione, scintillante, anzitempo. Un peccato, dato che la qualificazione era ancora, anche se lontanamente, raggiungibile: la caviglia ha frenato il ligure. Hanno detto no al penultimo 1000 dell’anno anche Rafael Nadal e Grigor Dimitrov, aprendo scenari interessanti. Scenari in cui potrebbero inserirsi Marco Cecchinato e Andreas Seppi: numero 22 del ranking mondiale e 16esima testa di serie, debutterà contro il francese Gilles Simon, numero 29 Atp: il siciliano si è aggiudicato l’unico precedente, lo scorso anno al primo turno di Umago. L’altoatesino, invece, numero 46 Atp, è stato sorteggiato contro il francese Adrian Mannarino, 33 del ranking mondiale: sarà il settimo testa a testa fra i due nel circuito e la situazione è in parità (3-3) dopo che il transalpino ha fatto sua l’ultima sfida, nel 2017, in semifinale ad Antalya.
Chi potrebbe aggiungersi alla troupe italiana è Matteo Berrettini, che nell’ultimo match delle quali, che vale un posto nel main draw, sfiderà il kazako Mikhail Kukuskin, numero 84 della classifica mondiale: il 30enne di Astana, che ha superato a sorpresa lo spagnolo Feliciano Lopez lasciandogli la miseria di 4 giochi, ha vinto l’unico testa a testa, quest’anno, nella finale del Challenger di Irving, in tre set.

Fabio Fognini

7E579F36-95E6-45D8-89DC-3ACC08DC7950

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy