Atp Shanghai: Federer piega un buon Gasquet, Del Potro avanti in rimonta

Atp Shanghai: Federer piega un buon Gasquet, Del Potro avanti in rimonta

Nonostante un buon Gasquet, Roger Federer gioca un’ottima partita e vince in due set. Domani affronterà Del Potro, che oggi ha battuto Troicki, ma ha rimediato una botta al polso che potrebbe cambiare tutte le carte in tavola.

6 commenti

OK ROGER- Grazie alla vittoria su Gasquet, Roger Federer conquista la settima semifinale stagionale e rimane in lizza per la prima posizione del ranking, tanto improbabile da raggiungere quanto aritmeticamente possibile. Nel match odierno, lo svizzero ha faticato leggermente di più rispetto ai due impegni precedenti, ma è comunque riuscito a rimanere sotto l’ora e mezza di gioco ed anche in questo caso non ha lasciato set per strada. Se da una parte non ha avuto particolari difficoltà riguardo il punteggio, dall’altro questo è stato l’incontro dove Federer ha rischiato di più, non a caso nel primo set si è trovato ad un passo dalla sconfitta, ma è stato capace di risalire la china e di sfoderare i suoi colpi migliori, vale a dire su 3 degli ultimi 4 turni di servizio dove si è trovato in svantaggio.

Roger Federer, semifinalista del Masters 1000 di Shanghai 2017
Roger Federer, semifinalista del Masters 1000 di Shanghai 2017

Dopo un inizio tranquillo, il francese ha concesso una palla break nel terzo gioco ma, dopo averla annullata, ha cominciato a giocare un ottimo tennis, aggressivo e propositivo, e molto efficace soprattutto con il rovescio, sul quale Roger ha insistito ma non ha riscontrato gli effetti sperati. Man mano che il tennista transalpino cresceva, Federer arrancava senza però mai dare l’impressione di non essere in controllo o di non poter contrastare il gioco avversario. Lo svizzero é stato leggermente impreciso nelle accelerazioni e non ha saputo gestire bene il servizio, in quanto, malgrado delle ottime percentuali, soprattutto con la prima, usciva lentamente dallo scambio e bastava dunque una buona risposta da parte del francese per metterlo in difficoltà. Sono stati ben 3 i giochi in cui il numero 2 al mondo si è trovato sotto nel punteggio, ma solo in un’occasione ha dovuto fronteggiare una palla break, annullata con un’ottima accelerazione di diritto, e non ci sono stati quindi break fino al 5 pari. Nell’undicesimo gioco del set, però, lo svizzero ha messo il piede sull’acceleratore ed ha strappato il servizio al suo avversario, chiudendo 75 la prima frazione di gioco.

Nel secondo set, i due tennisti sono partiti subito molto forte, mettendo a segno un break per parte, entrambi piuttosto netti, ed hanno dato dimostrazione di come ognuno potesse far del male all’avversario. Le oltre 7 ore di gioco complessive che Gasquet ha passato in campo nel torneo, però, hanno cominciato a manifestarsi nel francese, che nel quinto gioco ha dovuto annullare 3 palle break, ma nel turno di battuta seguente nulla ha potuto e da lì è cambiata la partita: Federer ha difeso molto bene il break ottenuto, peraltro con un punto rocambolesco sulla palla break, dove lo svizzero ha preso il nastro ed ha poi lobbato perfettamente Gasquet, e si è incamminato verso la vittoria, che non è tardata ad arrivare e lo ha spedito in semifinale. 

DELPO IN RIMONTA- L’avversario di Roger Federer sarà l’argentino Del Potro, che domani dovrebbe scendere in campo alle 20 ora locale per lottare per un posto in finale. Purtroppo è necessario utilizzare il condizionale poiché nell’incontro odierno, vinto in 3 set ai danni di Troicki, il tennista sudamericano é stato protagonista di una rovinosa caduta nel terzo parziale durante la quale, per attutire la caduta, ha appoggiato piuttosto violentemente il polso per terra ed é stato necessario l’intervento dello staff medico. Come testimonia la vittoria ottenuta, il polso non ha dato imminenti problemi, ma poco fa sono trapelate notizie da Shanghai che dicono di una risonanza alla quale l’argentino si è sottoposto per verificare eventuali problemi; diversamente da come annunciato, la risonanza non é stata effettuata all’ospedale, bensì proprio dietro le quinte del torneo di Shanghai, dove un medico lo ha seguito. In attesa di qualche notizia, la speranza è che domani si possa assistere a tutte e due le semifinali.

Juan Martin Del Potro
Juan Martin Del Potro

Nella partita vinta quest’oggi, Del Potro è partito male perdendo il primo set 64 a causa di un break subito nel settimo gioco, ma si è subito tirato su dominando il secondo parziale, chiuso 61, dove spicca un incredibile rendimento con la prima di servizio, ed è riuscito anche a spuntarla nel terzo, dove è stato sufficiente un break nel quinto gioco, ma nel complesso il gigante di Tandil ha giocato meglio del suo avversario, sia per quanto riguarda il servizio che la risposta. Del Potro quindi scenderà in campo domani contro Federer, siamo fiduciosi, un match che offrirà sicuramente spettacolo anche per quanto riguarda le motivazioni: se da una parte infatti, Delpo vuole riconfermarsi, chiudendo bene l’anno e soprattutto dimostrare che la vittoria a Flushing Meadows non é stata un caso, dall’altra Federer ha intenzione di riscattare la sconfitta degli Us Open e di inseguire quella difficile ma non impossibile prima piazza del ranking, che potrebbe essere decisa in gran parte proprio qui a Shanghai, in particolare se Nadal dovesse trionfare.

Atp Shanghai – Quarti di finale

Del Potro d Troicki 46 61 64

Federer d Gasquet 75 64

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Francesco Misuraca - 1 settimana fa

    Roger a Shanghai finalmente ad un livello molto alto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Federica Sueri - 1 settimana fa

    Io sono preoccupata per Delpo. Voglio credere che giocherà dall’inizio alla fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Diego Indennimeo - 1 settimana fa

    per me un federer molto vicino al top della prima metà dell’anno, gasquet ha giocato molto bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Marisa Martini - 1 settimana fa

    Primo set giocato in relax ma nel momento decisivo ecco il leone… E a qualcuno e’ parso un Federer modesto? Ahahah… Sono sicura che Nadal non la pensa cosi’ e sa bene cosa lo aspetta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Valter Vogliotti - 1 settimana fa

    Forse sono io che non capisco una cippa ma ” un’ottimo” Federer l’avrete visto voi….. secondo il mio modesto parere se arriva in finale contro Nadal non ha scampo se gioca a questi livelli,lo massacra…. purtroppo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Michela Poletti - 1 settimana fa

    Primo set da tenni-teca

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy