Atp Shenzhen: il tie-break del terzo set sorride a Nishioka ed Herbert, che domani si contenderanno il primo titolo della carriera

Atp Shenzhen: il tie-break del terzo set sorride a Nishioka ed Herbert, che domani si contenderanno il primo titolo della carriera

Entrambe le semifinali del torneo cinese si decidono al tie-break del terzo set. Nella prima, il francese Herbert si impone a sorpresa sul giovane de Minaur. Nella seconda, ancora contro pronostico, il qualificato Nishioka sconfigge Verdasco. Domani, uno tra Herbert e Nishioka solleverà il primo trofeo in carriera.

di Antonio Sepe

Due semifinali incredibili. Due finalisti inediti. Un torneo pieno di sorprese e colpi di scena. Domani, alle 11 ore italiane, il giapponese Yoshihito Nishioka ed il francese Pierre-Hugues Herbert disputeranno la finale dell’Atp 250 di Shenzhen.

I primi a scendere in campo sono stati Herbert e de Minaur, australiano classe 99 in netta ascesa, che hanno dato vita ad un incontro davvero combattuto, durato oltre due ore e mezza, che ha visto uscire vincitore il francese. Primo set deciso da un break nel dodicesimo gioco in favore di Herbert, che ha chiuso 7-5, ma si è rilassato un po’ troppo nel parziale seguente, rimediando un perentorio 6-2. Nella terza frazione di gioco, infine, l’equilibrio dei servizi è stato interrotto solamente dal tie-break, che ha visto prevalere il tennista di Schiltigheim per 10 punti ad 8, dopo aver annullato due match point al suo avversario. Seconda finale in carriera per Herbert, che tre anni fa perse da Anderson a Winston-Salem, ma domani proverà finalmente a sbloccarsi. Inoltre, Pierre-Hugues migliora il suo best ranking, portandosi ad un passo dalla Top 50 che, in caso di vittoria in finale, toccherebbe con mano.

In finale contro il tennista transalpino ci sarà Yoshihito Nishioka, autentica sorpresa del torneo, proveniente addirittura dalle qualificazioni. La vittoria odierna contro Verdasco è solamente la ciliegina sulla torta di una settimana fantastica che lo ha visto confrontarsi, ed imporsi, con tennisti meglio piazzati in classifica ed indubbiamente più rodati del giapponese, che è stato fermato da un infortunio nella scorsa stagione. Punti davvero pesanti quelli provenienti da questo torneo per Nishioka, che guadagnerà ben 59 posizioni, mentre in caso si trionfo finale farebbe ritorno in Top 100. Prima finale in carriera per Yoshihito, che oggi è dovuto restare in campo oltre due ore e mettere a segno una grandiosa rimonta per battere lo spagnolo Verdasco. Dopo aver nettamente perso il primo set, Nishioka ha reagito aggiudicandosi il secondo 6-3 e, complice un Verdasco ingiocabile al servizio nel terzo parziale, soprattutto in virtù dei 9 aces messi a segno, è riuscito ad avere la meglio solamente al tie-break, chiuso 7-5 grazie all’unico mini-break, decisivo, giunto proprio sul match point.

Atp Shenzhen – Semifinali

[Q] Y. Nishioka b. [5] F. Verdasco 1-6 6-3 7-6 [5]

P. Herbert b. [7] A. de Minaur 7-5 2-6 7-6 [8]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy