Atp Shenzhen/Chengdu: Giannessi subito out

Atp Shenzhen/Chengdu: Giannessi subito out

L’azzurro si arrende in due combattuti set al francese Chardy. Vanno al secondo turno Sela, Sugita e Donaldson

di Marco Castro, @marcocastro2906

Con i tornei di Chengdu e Shenzhen è iniziata stagione asiatica dell’Atp World Tour. Subito in campo Alessandro Giannessi che viene sconfitto da Jeremy Chardy, ex numero 25 del mondo, dopo quasi due ore di gioco. Passano il turno il giapponese Sugita e l’americano Donaldson.

CIAO GIANNESSI – A Shenzhen l’avvio del match è in salita per il ligure, che perde il servizio alla prima occasione concessa e si ritrova sotto 0-3, col francese che martella con gli aces al servizio. Giannessi comincia a macinare tennis, diventando aggressivo in risposta e i risultati si vedono. L’azzurro manca due palle break, ma nel turno successivo non sbaglia e rientra sul 4-4. Ristabilita la parità si procede spediti fino al tiebreak. Chardy scappa via, ma Giannessi ribalta il punteggio e si procura due set point. Qui però il nostro si spegne e Chardy non fa sconti, centrando 4 punti in fila e portando a casa il set. Nel secondo si procede inizialmente in sostanziale equilibrio, di percentuali e di gioco. Nel sesto game il ligure sale 40-15 in risposta, ma il francese riesce ad annullare tre palle break. E nel game successivo piazza la zampata, strappando, lui sì, la battuta a Giannessi a 15. L’azzurro ci prova, ma non riesce più a impensierire l’avversario che chiude l’incontro al primo match point dopo 1 ora e 55 minuti.

GLI ALTRI – Vince Dudi Sela, che elimina l’australiano Ebden in due set. Primo senza storia, con l’israeliano che non lascia neanche un game all’avversario. Nel secondo c’è partita vera e si va al tiebreak. Ebden manca 4 set point e Sela rimonta, portando a casa il match. A Chengdu deve sudare Jared Donaldson per avere la meglio sul greco Tsitsipas. L’americano perde il primo set al tiebreak, dominato dall’avversario. Donaldson porta a casa il match vincendo i due successivi set in modo simile, allungando nel finale dopo due parziali equlibrati. Tutto facile invece per Yuichi Sugita. Il giapponese numero 43 del mondo approfitta del ritiro croato Pavic dopo aver comunque vinto il primo set per 6-1.

Atp Shenzhen – primo turno

J. Chardy b. A. Giannessi 7-6(6) 6-4
D. Sela b. M. Ebden 6-0 7-6(8)

Atp Chengdu – primo turno

Y. Sugita b. M. Pavic 6-1 rit.
J. Donaldson b. S. Tsitsipas 6-7(2) 7-5 7-5

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola Devotoh - 2 anni fa

    Strascontato, Giannessi fuori forma, doveva scegliere di giocare dei challenger sul lento e lasciarsi i tornei atp per il prossimo anno, così facendo deve fare tutte le qualifiche il prossimo anno ai 250..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy