ATP, si ricomincia: i tornei della prossima settimana

ATP, si ricomincia: i tornei della prossima settimana

Dopo la settimana di pausa post-Miami Open e il weekend di Coppa Davis, il circuito ATP si rimette in moto: la prossima settimana tappe a Houston e Marrakech. Massiccia presenza azzurra sulla terra rossa marocchina

di Gabriele Congedo

Terminata la fase di stagione dei prestigiosi tornei sul cemento nord-americano, l’ATP riprende, dopo la settimana di pausa (e il weekend di Coppa Davis), il suo normale corso. La stagione europea su terra rossa è ormai alle porte, e la prossima settimana due tornei di avvicinamento ad essa si giocheranno sul rosso, in Texas e in Marocco. Vediamo nel dettaglio i tornei e i tabelloni.

FAYEZ SAROFIM & CO. U.S. MEN’ CLAY COURT CHAMPIONSHIP – Houston, Texas, USA

La storia del torneo

Lo statunitense Steve Johnson
Lo statunitense Steve Johnson

Questo torneo ATP 250, con un montepremi di 623.710 $, si tiene fin dal lontano 1910. Il torneo fu istituito con lo scopo di accrescere l’interesse e la visibilità del tennis giocato su terra rossa negli States. Sin dalla sua istituzione, il torneo ha cambiato sede diverse volte negli anni: Omaha, poi Cincinnati, Indianapolis, poi infine Houston, nel grazioso River Oaks Country Club. L’albo d’oro conta, oltre a un grandissimo numero di tennisti americani specialmente nell’era pre-Open, molti nomi di prestigio: da Lendl, Wilander e Connors a Agassi, Chang, Courier, Roddick, Hewitt e così via. L’anno scorso il torneo se lo è aggiudicato il tennista di casa Steve Johnson, che ha battuto in finale il brasiliano Thomaz Bellucci.

Il Tabellone

Parte Alta

Il fresco campione del Miami Open John  Isner è la testa di serie n.1 del torneo, e ha un bye al primo turno. Al secondo turno potrebbe trovare Dustin Brown, rientrante dal brutto infortunio alla schiena e omaggiato di wild card. La parte di tabellone di Isner è tuttavia insidiosa: troviamo infatti incontri interessanti di primo turno con stragrande presenza a stelle e strisce: Tiafoe contro McDonald, Escobedo contro il campione in carica (e testa di serie n.6) Johnson. Più semplice la frazione di Jack Sock, testa di serie n. 3, che ai quarti potrebbe incontrare il giovane connazionale Fritz. Fritz però, per giungere ai quarti, dovrebbe battere prima Smyczek e poi eventualmente Ryan Harrison, n. 7 del seeding.

Parte Bassa

Sam Querrey è la testa di serie n. 2 del torneo, e quindi beneficia di un bye, ma al secondo turno potrebbe trovare lo specialista Guido Pella. Scorrendo verso l’alto, un interessante incontro di secondo turno potrebbe essere quello fra Tennys Sandgren, n. 8 del seeding, e il connazionale Donald Young. La mini-parte subito più in alto vede Nick Kyrgios, testa di serie n.4, che al secondo turno potrebbe giocare un derby aussie contro Jordan Thompson, e Fernando Verdasco, n.5 del tabellone, che potrebbe affrontare il bombardiere Karlovic al secondo match.

GRAND PRIX HASSAN II – Marrakech, Marocco

La Storia del Torneo

Kohlschreiber-Coric

Questo torneo ATP 250, dal montepremi di 501.345 $, si è tenuto a Casablanca dal 1984 al 2015, e si è poi spostato a Marrakech dal 2016. Così come Houston è l’unico torneo ATP su terra rossa negli U.S.A., quello di Marrakech è l’unico torneo ATP disputato in Africa. Nell’albo d’oro troviamo due tennisti marocchini, molti spagnoli e argentini, Thomas Muster nel 1990, ma anche molti italiani: Furlan nel 1994, Gaudenzi nel 1998, Bracciali nel 2006. Lo scorso anno qui Borna Coric conquistò il suo primo titolo ATP, sconfiggendo in finale Kohlschreiber dopo aver salvato ben 5 match point. Curiosità: in questo torneo lo scorso anno, il nostro Gianluigi Quinzi fu bravo a vincere le qualificazioni, e poi a vincere il suo primo match ATP ufficiale al primo turno contro Mathieu, per poi perdere al secondo turno il derby con Lorenzi.

Il Tabellone

Parte Alta

Lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas è la testa di serie n.1 del torneo. Al secondo turno affronterà il vincente del match tra Troicki e Struff; nella frazione più in basso abbiamo l’ucraino Dolgopolov, n. 7 del seeding, che affronterà un qualificato al primo turno e poi eventualmente il vincente dell’incontro tra Andujar e un altro qualificato. Subito sotto troviamo Kohlschreiber, finalista nel 2017 e testa di serie n.3: per lui un tennista marocchino wild card al primo match, e poi il vincente della sfida fra il nostro Matteo Berrettini e il georgiano Nicoloz Basilashvili. L’altra testa di serie in questa frazione di tabellone è l’olandese Robin Haase, n. 5 del seeding, che affronterà Basic al primo turno, e poi eventualmente il vincente del match fra Joao Sousa e un qualificato.

Parte Bassa

Il britannico Kyle Edmund, semifinalista a Melbourne a Gennaio, è la seconda forza del tabellone. Per lui, dopo il bye, il vincente del match fra il nostro Andreas Seppi e Radu Albot. La frazione subito sopra è quella della testa di serie n. 8 Mischa Zverev, che affronterà Paolo Lorenzi al primo turno, e il vincente se la vedrà con Jaziri o Fucsovics al secondo incontro. Si rivede Richard Gasquet, testa di serie n. 4, al rientro da un infortunio. Il translapino affronterà il nostro Thomas Fabbiano nel match di apertura, e il vincente se la vedrà con Garcia-Lopez o un qualificato. Infine, per la testa di serie n. 6 Benoit Paire, un derby con Gilles Simon al primo turno. Chi vince affronterà il tedesco Marterer o lo spagnolo Carballes Baena.

Altri due azzurri nelle qualificazioni, Andrea Arnaboldi e Salvatore Caruso, che però dovranno giocare il primo match del tabellone di qualificazione l’uno contro l’altro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy