Atp Sofia, Berrettini cede in rimonta a Fucsovics

Atp Sofia, Berrettini cede in rimonta a Fucsovics

Nella prima semifinale del torneo bulgaro trionfa Marton Fucsovics, trovando il successo in rimonta ai danni di Matteo Berrettini. In finale sfiderà Medvedev.

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

PRIMO SET – Sono le 13:00 italiane quando Matteo Berrettini e Marton Fucsovics scendono in campo nella prima delle due semifinali del Sofia Open. Pronti, via con il tennista ungherese che serve per primo e conquista agevolmente il turno di servizio inaugurale del match. Per Berrettini, invece, c’è bisogno dei vantaggi per sbloccare la propria casella dei game, conquistato grazie un bel vincente lungolinea di rovescio. Poche emozioni nei turni di servizio successivi, con le prime che arrivano nel settimo gioco dove Berrettini riesce ad issarsi sullo 0-40, grazie a un diritto fulminante che lascia impietrito il suo avversario. Ma al momento di concretizzare Fucsovics riesce a risalire dallo svantaggio in pochi istanti e ad aggiudicarsi il game ai vantaggi. Due turni di servizio più in là ancora due palle break per l’italiano, ma anche stavolta il numero 47 del mondo riesce ad annullarle e ad issarsi sul 5-4 in proprio favore. Berrettini, chiamato a servire per rimanere nel set, sembra avvertire un po’ di pressione e commette un pericoloso doppio fallo e poco più tardi un grave errore a rete, mandando il suo avversario al set point. Chance ottimamente annullata con il diritto in uscita dal servizio, combinazione replicata appena dopo sul secondo set point. Dopo aver salvato queste due palle set l’italiano sembra caricarsi e arriva nuovamente a palla break, stavolta finalizzata grazie a un errore in lunghezza del suo avversario. Un gioco da ragazzi confermare il break nel turno successivo, chiudendo il set con un servizio vincente.

Matteo Berrettini

SECONDO SET – Nel secondo parziale il romano inizia soffrendo, risalendo nel primo game al servizio da un passivo di 0-30. Scivolano via veloci i successivi game, con le prima palla break in favore di Berrettini che arriva nel nono game, il quale sciupa malamente con un rovescio a campo aperto spedito in corridoio. Nel decimo game Berrettini impatta sul 5 pari, aiutato da 3 ace in questo game. Due game più tardi l’italiano è chiamato nuovamente a servire per rimanere nel set ma stavolta le prime sono poche e Fucsovics ne approfitta per farsi più aggressivo e portarsi al set point. Chance prontamente trasformata grazie a una risposta vincente a una lenta e corta seconda di servizio.

TERZO SET – Nel terzo e decisivo set è ancora l’ungherese a partire al servizio. Berrettini sembra ancora avere scorie del secondo set perso, e poco dopo va sotto 15-40. L’atteggiamento non più offensivo del classe ’96 permette all’ungherese di prendere sempre più campo ed il break è solo una conseguenza di tutto ciò. Dopo 5 game consecutivi da parte del suo avversario, Berrettini conquista il primo gioco del set, ma in risposta appare lento e scarico. La sensazione è che la stanchezza dei giorni scorsi stia pian piano prendendo il sopravvento. Nel settimo game Fucsovics va in un lampo sul 40-0 e, dopo un gratuito e un doppio fallo, si issa sul 5-2 grazie a una meravigliosa stop volley. Prova a darsi un’ultima chance l’italiano che conquista a 30 il proprio game di servizio. È ora il momento della verità per Fucsovics. Il primo punto del nono game è di Fucsovics, grazie a un diritto largo di Berrettini. Segue un ace, il sesto dell’incontro, che porta l’ungherese a due punti dal match. Seguono due suoi errori che rimettono in carreggiata Berrettini. Fucsovics non perde la calma e continua ad attaccare sul rovescio, notoriamente il lato più debole dell’italiano, trovando due suoi errori che gli permettono di imporsi in rimonta dopo due ore e 16 minuti.

MEDVEDEV IN FINALE – Come da pronostico, il secondo finalista dell’Atp 250 di Sofia sarà Daniil Medvedev, che quest’oggi ha sconfitto in due set Gaël Monfils. Ottima prestazione da parte del tennista russo, che in entrambi i set si è trovato avanti 5-1 ed e riuscito ad imporsi con lo score di 6-2 6-4. Un’ora e 16 minuti per approdare in finale, la seconda in stagione dopo quella persa a Brisbane contro Nishikori, dove avrà sicuramente i favori del pronostico dalla sua parte, anche in virtù dei precedenti che lo vedono condurre 2-0. Appuntamento per domani alle 16.

Fucsovics b. Berrettini 5-7 7-5 6-3

Medvedev b. Monfils 6-2 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy