Atp Sydney: ok l’esordio di Seppi, delude Pouille

Atp Sydney: ok l’esordio di Seppi, delude Pouille

Parte con il piede giusto la trasferta australiana di Andreas Seppi, che all’esordio nel torneo di Sydney supera l’ostico Chardy in tre set. Al secondo turno, l’altoatesino troverà Martin Klizan. Male, invece, Lucas Pouille, che racimola appena cinque games contro un buon Rublev ed esce subito di scena.

di Antonio Sepe

[8] A. Seppi b. J. Chardy 7-5 2-6 6-4: Buona la prima per Andreas Seppi, che non stecca l’esordio in quel di Sydney e vola al secondo turno, iniziando nel migliore dei modi una settimana dove ha difendere ben 80 punti, derivanti dalla vittoria del Challenger di Canberra nella scorsa stagione. Jeremy Chardy è il nome dell’avversario che Seppi ha sconfitto quest’oggi e, per quanto l’altoatesino avesse un ranking migliore, mentre i precedenti erano 1 pari, i bookmakers davano favorito Chardy. La vittoria odierna assume quindi ancora più valore dato che è arrivata contro pronostico e contro un giocatore reduce da un’ottima semifinale a Brisbane. 

Andreas ha giocato particolarmente bene quest’oggi, perdendo pochissimi punti quando metteva la prima in campo e mettendo a referto ben 9 aces; piuttosto falloso, invece, il suo avversario, autore di 6 doppi falli, il quale ha probabilmente anche accusato la fatica patita la settimana scorsa, specialmente verso la fine del primo set, quando ha perso ben 18 punti consecutivi. Primo set riacciuffato incredibilmente da Seppi, il quale si è ritrovato in svantaggio 4-1 15-40 ed ha dovuto fronteggiare due palle break che avrebbero portato il francese a servire per il set. Il tennista di Caldaro è però riuscito a risalire la china e, dal 5-3 30-30 ha inanellato un parziale di 18 punti a 0 che gli ha consentito di aggiudicarsi 7-5 la prima frazione. Nel secondo parziale, invece, dopo un inizio equilibrato, Chardy è salito in cattedra nella fase finale ed ha chiuso 6-2; infine, nel set decisivo, Seppi è stato molto bravo a difendere fino alla fine un break ottenuto in apertura ed a chiudere al terzo match point.

Con la classica prestazione solida, dunque, Seppi mette in cassaforte il match e dopo un’ora e 53 minuti stacca il pass per il secondo turno. Ad attenderlo Martin Klizan, che ha ben due giorni di riposo in più rispetto all’italiano, ma che ha vinto solo due dei sei confronti con Andreas e dunque non avrà i favori del pronostico completamente dalla sua. seppi ottavi

[Q] A. Rublev b. [6] L. Pouille 6-2 6-3: Continua il periodo no di Lucas Pouille, che dopo aver perso tutti e tre gli incontri di singolare nella Hopman Cup, si arrende anche ad Andrey Rublev nel match d’esordio in quel di Sydney. Nonostante un sorteggio sfortunato, in quanto il russo senza infortuni potrebbe essere tranquillamente testa di serie, Pouille non è mai riuscito ad entrare in partita ed ha alzato bandiera bianca dopo poco più di un’ora. Nel primo set, il francese è riuscito ad evitare la disfatta annullando una palla break nel quinto gioco, che avrebbe potuto portare il suo avversario 5-0 e servizio. Nel secondo parziale, invece, un break in apertura e uno in chiusura hanno sancito il 6-3 in favore di Rublev, il quale è approdato senza faticare eeccessivamente al secondo turno. Il suo avversario sarà Yoshihito Nishioka. Rublev

ALTRI MATCH – Continua a vincere in Australia John Millman, che dopo aver sconfitto l’americano Sandgren a Brisbane prima di arrendersi a Dimitrov, sconfigge un altro tennista statunitense e vola al secondo turno. Il suo avversario odierno era Frances Tiafoe, reduce dall’esperienza in Hopman Cup al fianco di Serena Williams, e nonostante il match sia stato incredibilmente equilibrato, a portarselo a casa è stato Millman, che si è imposto in rimonta dopo oltre due ore e mezza. Al prossimo turno troverà l’ungherese Fucsovics, tds 7, anch’egli vittorioso in rimonta ai danni della wild card, nonché beniamino di casa, Duckworth. Bene Garcia-Lopez, che sorprende Kudla, mentre nell’unica sfida di secondo turno, Jordan Thompson sfrutta il buco nel tabellone lasciato dal ritiro di Medvedev e stacca il pass per i quarti, uscendo vincitore di una battaglia serrata contro Taro Daniel.

[Q] G. Garcia-Lopez b. D. Kudla 7-5 6-4

[7] M. Fucsovics b. [WC] J. Duckworth 3-6 6-3 6-4

J. Millman b. F. Tiafoe 4-6 7-6 [5] 7-5

[WC] J. Thompson b. [LL] T. Daniel 3-6 7-6 [5] 6-0

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy