ATP Toronto: colpaccio di Tsitsipas che elimina Djokovic. Si salva Dimitrov, bene Zverev e Cilic

ATP Toronto: colpaccio di Tsitsipas che elimina Djokovic. Si salva Dimitrov, bene Zverev e Cilic

Grandissima vittoria di Stefanos Tsitsipas su Novak Djokovic. Dimitrov si salva ancora una volta al tie-break del terzo set contro Tiafoe. Domina Zverev che tenta di difendere il titolo, bene anche Marin Cilic.

di Andrea Lombardo

Altra giornata di grandissimo tennis in quel di Toronto. Tante conferme e grandi sorprese nel Masters 1000 canadese. Dopo vari mesi, precisamente dal torneo di Barcellona, torna a disputare un quarto di finale Grigor Dimitrov.
Nel primo parziale il bulgaro ha ottenuto un rendimento quasi perfetto con la prima di servizio, ma i problemi sono arrivati con la seconda, con cui ha ottenuto appena un punto su 3. Con un break da ambo le parti si arriva al tie-break, dominato da Dimitrov per 7 punti a 1. 
Nel secondo set è Tiafoe a dominare al servizio grazie al 70% di prime, nonostante abbia vinto appena il 25% sulla seconda. Sfruttando l’unica palla break a disposizione, l’americano riesce a breakkare sul 3-2* e mantiene il vantaggio fino a chiudere il set con il punteggio di 6-3. 
Avvio di terzo set disastroso per il vincitore delle ATP Finals 2017, che cede la battuta a 0. Il vantaggio non dura a lungo per Tiafoe, che sul 2*-1 resistuisce il break al suo avversario. Dal 2-2 in poi il match segue l’ordine dei servizi senza troppi problemi, eccezion fatta per due palle break concesse da Dimitrov sul 5-5, che avrebbero mandato l’americano a servire per il match.
Ancora una volta si giunge al tie-break, vinto sempre da Dimitrov ma in maniera meno netta. Punteggio finale di 7-6(1) 3-6 7-6(4).
Per il bulgaro è il secondo match vinto al tie-break del terzo set nel torneo, dopo quello su Fernando Verdasco all’esordio.

Al prossimo turno Dimitrov affronterà Kevin Anderson, che dopo aver seriamente rischiato l’eliminazione per mano di Evgeny Donskoy, oggi è riuscito a regolare in due set Ilya Ivashka. Nel primo set il sudafricano ha sofferto maggiormente nonostante gli 11 ace. Sul 4-4 ha perso il servizio ma si è subito riscattato, strappando la battuta a zero al bielorusso proprio quando serviva per il set. Match in discesa da quel momento per Anderson, che non ha più concesso nulla al servizio e ha anche sfruttato il calo di tensione dell’avversario. Con un buon 7-5 6-3 la testa di serie numero 4 vola ai quarti di finale alla Rogers Cup. 

kevin anderson

SORPRESONA DI TSITSIPAS – La vittoria più a sorpresa della giornata non può che essere quella di Stefanos Tsitsipas contro Novak Djokovic. Il greco sta attraversando un buonissimo periodo di forma, ma il Djokovic visto a Wimbledon sembrava avere la vittoria in mano.
Inizio di match praticamente perfetto per Tsitsipas, che è riuscito a sfruttare le difficoltà del serbo al servizio. Il break decisivo è arrivato sul 3-2*, e il greco è stato molto bravo a mantenere saldo il vantaggio fino alla fine senza mai dare la possibilità a Nole di rientrare nel set.
Secondo set molto equilibrato, con entrambi i giocatori che hanno dominato i loro turni di battuta. L’unica possibilità di break è arrivata per Tsitsipas sul 4 pari, ma Djokovic è stato bravo ad annullare le due occasioni che avrebbero permesso al greco di servire per il match. Tutto procede secondo i servizi fino al tie-break, momento di grandissima tensione per Tsitsipas, che sapeva di essere a pochi punti da una delle sue vittorie più importanti in carriera, se non la più importante. La grinta e l’esperienza hanno aiutato il recente campione di Wimbledon, che si è aggiudicato il set per 7-6(5).
Quando l’inerzia del match sembrava essere ormai dalla parte di Djokovic, è arrivata la pronta risposta di Tsitsipas con il break a inizio set. Prestazione fenomenale per lui, che dopo aver annullato due palle break sul 2-0 15-40 non ha più concesso nulla al serbo. 
Vittoria molto importante per il greco, che conferma di essere in continua crescita in questo 2018 spaziale per lui. Con i punti dei quarti di finale è quasi certo di raggiungere il suo best ranking, sempre più vicino alla top 20. 

BENE ZVEREV E CILIC – Continua la difesa del titolo per Alexander Zverev, autore di una performance perfetta contro Daniil Medvedev. Grande solidità al servizio per il tedesco, che ha perso appena 4 punti in tutto il match. Sascha conquista i quarti di finale in appena 53 minuti di gioco con un netto 6-3 6-2. 
Ai quarti di finale ci sarà il rematch della finale di Washington di pochi giorni fa contro Tsitsipas, vinta da Zverev.
Risultato identico per Marin Cilic, che impiega solo qualche minuto in più rispetto a Zverev per battere Diego Schwartman, testa di serie numero 11.
Qualche problema con la seconda di servizio per il croato, che ha perso la battuta per due volte, ma ha rimediato con una grande performance in risposta.
Al prossimo turno troverà il vincente di Nadal/Wawrinka.

RISULTATI:
[6] Cilic df. [11] Schwartman 63 62
[5] Dimitrov df. Tiafoe 76(1) 36 76(4)
[4] Anderson df. Ivashka 75 63
Tsitsipas df. [9] Djokovic 63 67(5) 63
[2] Zverev df. [Q] Medvedev 63 62

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maria Pia Scarpellino - 2 mesi fa

    Tennista del futuro…. serio, talentuoso… mi piace!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Elisa Moro - 2 mesi fa

    Chi diceva che il giovane greco avesse solo il servizio non capisce nulla di tennis, bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy