ATP TORONTO – Super Nishikori demolisce Wawrinka

ATP TORONTO – Super Nishikori demolisce Wawrinka

Il giapponese si rende protagonista di una super partita e agguanta la finale

Kei Nishikori vince 7-6 6-1 la semifinale contro Stan Wawrinka. In finale affronterà Djoković o Monfils. Il giapponese vince contro i pronostici una partita divisa in due set completamente diversi.

CHANCE WAWRINKA – A inizio partita, sia lo svizzero che il giapponese mantengono il servizio nei primi due game, con Wawrinka che inizia a servire e si porta sull’1-0 poi viene subito raggiunto da Nishikori. Dopo il 2-1 dello svizzero in un game quasi a senso unico, arriva il primo break della partita: Wawrinka porta a casa il 3-1 al termine di un game molto lungo e tirato, con tre parità. Il 31enne originario di Losanna tiene il servizio anche dopo il break, di nuovo con un game difficile. Dopo il 4-1 di Wawrinka, Nishikori tiene accesa la fiammella della speranza, prima con il 2-4, poi con due palle break non sfruttate che avrebbero potuto portarlo sul 3-4, successiviamente con il 3-5. E quando in pochi se lo sarebbero aspettato, il finalista dello US Open del 2014 trova il controbreak, poi tiene facilmente il servizio portandosi sul 5-5. Una rimonta improvvisa che ha colto di sorpresa lo svizzero, che prima si porta sul 6-5 annullando due palle break, poi ne spreca due per chiudere il primo set, ed è costretto al tie-break. Rimonta di Nishikori che arriva anche nel tie-break, prima dal 2-4 al 4 pari, poi dal 4-6 al 6-6, quindi con il nipponico che annulla altri due set point dopo quelli del dodicesimo game. Alla fine Nishikori vince il tie-break 8-6, e dunque il primo set, dimostrandosi forte e concentrato anche nei momenti difficili.

LO STACCO DEFINITIVO – Nel secondo set tutti e due i semifinalisti cambiano completamente atteggiamento: mentre Nishikori aggredisce di più e cerca di non andare mai in svantaggio, lo svizzero è stanco e si difende passivamente. I risultati di queste strategie si vedono, in positivo dalla parte del giapponese e in negativo dalla parte dello svizzero. Nishikori tiene tutti i servizi, si aggiudica due break e si porta addirittura sul 5-0. Dopo un leggerissimo risveglio dello svizzero con l’1-5, Nishikori si aggiudica la sua semifinale e la chiude nel migliore dei modi, con un game a 0. Kei Nishikori stacca quindi un biglietto per la sua terza finale in un Masters 1000 che sarà contro il vincitore della sfida tra Djoković e Monfils di stanotte (ore 2 italiane). Il 26enne cercherà di vincere il suo primo 1000 dopo le finali di Madrid nel 2014 e di Miami tre mesi fa. Probabilmente da sfavorito, se il vincitore della seconda semifinale sarà Djoković, ma ricordiamo che proprio il serbo è già stato battuto dal giapponese in occasione dello US Open del 2014.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy